Articoli

Benvenuto Côte d'Opale

Today, we welcome our newest addition to our fleet, Côte d’Opale, that was delivered to Stena and handed over to us six weeks ahead of schedule. We have signed a long-term charter agreement with Stena RoRo and the 216-metre-long ferry will become the longest ferry operating on the English Channel.  

To mark the delivery, a ceremony with representatives from Stena RoRo, DFDS and the shipyard was held on site and the ferry will soon embark on its maiden voyage to Europe where she will be set in service on the Dover – Calais route during the summer.

With capacity for 160 trailers and space for 1000 passengers and crew, the Côte d’Opale is a fine example of how we combine cargo and passenger traffic without compromising the onboard experience. Stena’s E-Flexer design has made it possible to adapt the ferry to the wishes associated with the short English Channel crossings.

Côte d’Opale will be able to offer our passengers a comfortable journey and an extraordinary shopping experience while accommodating growth and increasing operational efficiency. Due to the large capacity, energy consumption per trailer transported will be significantly decreased compared to Calais Seaways that will be replaced by Côte d’Opale.

Instead of cabins, there are extra-large areas so passengers can spread out, relax and enjoy the great onboard facilities. The bow and stern are especially designed to fit the quayside facilities in both ports, and in addition, it is equipped with a third bow thruster to facilitate the many daily manoeuvres in port.

Finally, I want to recognise the huge efforts of Jeppe Halkjær Pedersen as observer at the shipyard for the last couple of months. Recently, Jeppe was supplemented by three French crew members who also joined as observers after 23 days of quarantine. They have all done an incredible job. Thank you.

About the Côte d’Opale  

Length: 215.9 m

Draught: 6.6 m

Beam: 27.8 m

Capacity: 3100 lane meters + 120 trailers, 1000 passengers and crew

Domande e risposte con Steve Newbery sulla Côte d'Opale

La Côte d'Opale è il nostro imminente traghetto combinato passeggeri e merci destinato alla Manica. Attualmente è in costruzione presso l'AVIC WEIHAI SHIPYARD CO LTD in Cina. Con l'avvicinarsi del varo, abbiamo pensato di raggiungere il nostro direttore commerciale di bordo, Steve Newbery, per saperne di più su questa nave che salperà con noi quest'estate.

Cosa ti emoziona di più per la nuova nave Côte d'Opale? 

io sono entusiasta del impatto che avrà sui nostri clienti. Con capacità di carico aggiuntivaspaziosi ristoranti interni, nuovo Duty free Sluppolo e zone relax, sarà un fantastico shiop sia per i nostri clienti merci che per i turisti.

Cosa lo rende diverso dal Calais Seaways che sta sostituendo? 

Il Côte d'Opale è molto più lungo. In effetti, sarà la nave più lunga sul canale, il che significa capacità di carico sarà notevolmente migliorato. Plus, ci sarà tanto spazio per rilassarsi, mangiare un boccone e respirare l'aria di mare sul ponte. Il Côte d'Opale ha la metà del numero di motori di Calais Seaways, quindi sarà molto più rispettoso dell'ambiente con miglioramenti nel consumo di carburante e carbon demissioni di ioossido rispetto alle Calais Seaways. Offrirà anche un incrocio molto fluido con la sua stabilizzazione attiva.

Cosa possono aspettarsi di trovare i passeggeri a bordo? 

Il Côte d'Opale avrà il più grande Duty free rspazio etail sul canale con 1100 piazza metri.  Il nostro negozio a bordo offrirà risparmi Duty Free fino a 50% su una gamma di profumi, vini, liquori e altro ancora di prima qualità! 

Offrirà anche una scelta di tre ristoranti con vari piatti, alcuni ispirati al Côte d'Opale regione stessa.  

Poiché i nostri traghetti sono operativi 24 ore al giorno, ci saranno anche spazi dedicati a bordo per il relax dei passeggeri. La nostra Premium Lounge offrirà ai passeggeri uno spazio esclusivo e rilassato spendere un traversata tranquilla con vista panoramica sul mare e rinfresco gratuito. Ma penso che tutti noteranno lo spazio rilassante a disposizione a bordo per godersi il viaggio.  

Senza dimenticare i nostri autisti di merci, la lounge Road Kings offrirà pranzo gratuito, docce e un posto per riposare i conducenti.  Sarà il più grande Road Kings e fornirà tutto ciò di cui i nostri stimati conducenti hanno bisogno per rilassarsi e rinfrescarsi.  

Descrivi la Côte d'Opale in tre parole. 

Spazioso, moderno e eccitante.

Quando salperà la Côte d'Opale? 

Tlui Côte d'Opale salperà questa estate, giusto in tempo per quelli tanto atteso vacanze estive, e tutto tlui DFDS Il team del canale non vede l'ora di darle il benvenuto.   


Steve Newbery

Grande impegno di squadra nonostante le avversità

Di Wayne Bullen, Direttore delle vendite di merci.

Come evidenziato da Søren e Peder, è stato fantastico vedere il forte prestazione del trasporto in tutte le aree della nostra attività durante il mese di dicembre, principalmente a causa dell'accumulo di scorte al termine del periodo di transizione della Brexit. Oltre a questo e guardando indietro a un anno molto turbolento (con sfide che conosciamo fin troppo bene), sono molto orgoglioso di dire che sulla Manica abbiamo concluso l'anno spedendo un totale di quasi 1,2 milioni di veicoli merci, ovvero 6.000. unità prima della nostra performance del 2019.

Come molti colleghi all'interno di DFDS e nonostante le varie sfide, non ricordo un solo giorno in cui la nostra attenzione e determinazione fossero meno di 100% e ora possiamo vedere chiaramente i risultati finali dei nostri sforzi combinati. Ho ritenuto opportuno cogliere questa opportunità per ringraziare le vendite di merci, il servizio clienti, le operazioni e i team di bordo per il loro contributo essenziale a questo risultato.

Inutile dire che questo successo non compensa il calo dei passeggeri che è stata ovviamente una sfortunata conseguenza del Covid-19 ma con lo stesso livello di impegno, passione e fatica raggiungeremo risultati ottimali durante il 2021 e combineremo questo con la speranza ripresa dell'importante traffico di passeggeri per tornare dove tutti meritiamo di essere.

Côte D'Opale vs Calais Seaways

Una rapida occhiata al confronto tra i traghetti.

Come non vediamo l'ora accogliendo il Côte D'Opale quest'estate, ecco una rapida occhiata a come si confronta con l'amatissimo Calais Seaways che sostituirà sulla nostra rotta da Dover a Calais. 

Costruita nel 1991 e aggiornata nel 2013, la Calais Seaways è una nave familiare sulle rotte della Manica. Lei ha visto famiglie intraprendere indimenticabili vacanze estive, coppie salpare su memorabili minipause e innumerevoli camionisti portare rifornimenti vitali alle nostre costeSfortunatamente sta raggiungendo la fine della sua vita e verrà sostituito con il file Côte D'Opale. 

Il ristoranti familiari, Premium Lounge e area giochi per bambini saranno tutti disponibili a bordo, con un design degli interni rinnovato. UN nuovo di zecca Duty free negozio sarà aperto anche ai nostri clienti per navigare e concedersi un po 'di terapia al dettaglio. Avremo anche osei dedicato Zona di Road Kings esclusivamente per i camionisti in modo che possano godersi un pasto, a riposo e una doccia prima del loro viaggio. 

Il Côte D'Opale vanterà più spazio a bordo per consentire ai clienti di rilassarsi, rinfrescarsi e fare rifornimento prima del loro arrivo in Francia e ssarà anche più rispettoso dell'ambiente. I suoi motori diesel consumeranno meno carburante e il suo design elegante dello scafo azionerà due eliche che danno alla nave una velocità di servizio di 20-22 nodi. 

Guarda alle specifiche di seguito per vedere come tlui due navi a confronto.  

La Côte D'Opale è ben avviata

This year we will welcome the Côte D’Opale into the Channel family and with just a few months to go until her maiden voyage, she is coming along nicely.

Construction started in May 2019 at the Avic Shipyard in Weihai, China, and there is just 15% of the build left until she is ready! Around 300 people siamo working on the ship to prepare her for the sea trials in May, after which the Côte D'Opale will be ready to welcome tu onboard. With her 214 metres length and the capacity for 1000 passengers, she will be the longest ferry on the Channel and will welcome both freight and leisure passengers.  

Il Côte D'Opale will have the largest retail space of all our channel ships stretching 1,100 square metres in an open plan conceptA large atrium with a bright skylight will be the centrepiece of the retail experience onboard. There will then be separate ‘wings’ for each product category including perfume & cosmetics, beer, wine & spirits and gifts & technology. Duty Free will add more excitement to the shopping experience, with huge savings on premium products available onboard. 

Steve Newbery, Onboard Commercial Director, said: “We’re delighted to be welcoming the Côte D'Opale to our channel routes this summer and can’t wait to welcome customers onboard when it’s safe to do so. Con shopping and dining experiences to rival large shopping centres or airports, the ship will offer more space, more choice, and a unique travel experience for our valued customers. 

Guarda at how our ship is shaping up and how our retail area onboard will look! Also see how she compares to Calais Seaways in Questo articolo.


The onboard shop will have a light, airy central atrium with a glass roof, which will flood the area with light. 



One section of the shop will be dedicated to beers, wines & spirits, with great savings on premium brands.  

 


A recent photo from the building yard shows the shop skylight being fitted.

Visby accoglie i primi ospiti

Our new Ireland-France route is based on the transport of driver accompanied trailers. Il newly chartered ferry M/S Visby can, with her 1,800 lane metres and 92 cabins with private facilities, accommodate up to 120 trucks, trailers, and drivers.

For Visby’s very first roundtrip on Rosslare-Dunkerque, DFDS had prepared gift bags for the first 10 drivers to boardThe gift bags that were delivered to the drivers cabins contained a mixture of DFDS branded goods from caps, travel mugs, key rings and face covering etc. 

“We had the pleasure of meeting a number of enthusiastic ROADKINGS (DFDS’ special driver service concept) onboard our first departure from Dunkerque to Rosslare, including Patrick O’Sullivan from B. Dillon International Transport LTD. Patrick was extremely excited about our new that will cut his travel time from Ireland to Belgium from 5 days to 3 days. We should expect to see him onboard up to twice a week,” says Steve Garner, Head of Customer Experience. 


Steve Garner, Head of Customer Experience, BU Channel (right), and Patrick O’Sullivan from B. Dillon International Transport LTD.

Praising the customer service and accommodation

“Patrick had a great experience with our service. He found that the check-in and loading experience in Dunkerque was seamless and stress free, and that DFDS’ port personnel were friendly, professional and informative. He was also impressed with the warm welcome and meet & greet from our crew. When he arrived in the passenger accommodation, the information provided at Guest Information and the new welcome onboard letter which explained the mealtimes and service provided.


Laura Charlton, Customer Experience Specialist, was ready to answer questions if needed. She also presented Patrick with the gift bag.

He also liked that he was escorted to his cabin by a member of the crew and was extremely impressed with the onboard food. As he explained, wet food is extremely important for a driver and the Irish Stew was perfect for a good evening meal. He was equally pleased with the variety and quality breakfast, lunch and dinner on day two. 

“He only missed some cereals and Irish Jams onboard for his breakfast, and as Rob Bately from the project team and crew already acted on this, we will be able to meet his needs next time he travels with us,” says Steve. 

Patrick found the onboard areas comfortable and perfect to relax and chat with other drivers during the crossing. 

“I get to meet and spend time with a lot of our wonderful customers, but Patrick really was a superstar, his enthusiasm and feedback regarding our new service was extremely encouraging and I really do hope I have the opportunity of meeting him onboard again. To thank Patrick for his valuable feedback we presented him with a DFDS fleece, cap and a bag full of DFDS treats.”


M/S Visby in Dunkerque.

All'interno di BU Channel 

Come un nuovo capo della BU ha vissuto una crisi natalizia 

Di Filip Hermann, Vice President e Head of BU Channel.

BU Channel è un posto affollato. Non c'è niente che non abbiamo visto, a partire dal migranti esausti nascosto nei rimorchi ai ladri armati in fuga. Se non quotidianamente, almeno su base settimanale, sperimentiamo qualcosa di insolito. Tuttavia, questo Natale era straordinario da tutti gli standard. 

Prima del Natale, stavamo vivendo volumi di merci come mai prima d'ora prima. Il Natale è sempre occupato a causa del picco stagionale. Ma quest'anno la Brexit incombevasolo pochi giorni dopo il Natale che porta alla massiccia accumulo di scorte, ampia copertura mediatica e lunghe codeuea Dover così come in Francia. Nel fatto, noi carried 35% più rimorchi sulle rotte di Dover e 50% Di Più rimorchi sulla Dieppe-Newhaven itinerario rispetto a Dicembre 2019. 

Dicembre è stato anche un mese insolito in altri termini. Corona restrizioni nel Regno Unito era rafforzato il 2 dicembre a causa di un ceppo mutante di COVID-19 trovato nel Kent, dove si trova Dover. Mentre il nuovo ceppo mutante continuava a diffondersi, abbiamo deciso di farlo vicino l'ufficio di Whitfield completamente (di nuovo) e rafforzare le precauzioni per la salute. 

Nonostante queste circostanze insolite e preoccupanti, un stanco e organi esaustiSazione e il team di gestione preparato per a meritato Natale giorno – l'unico giorno dell'anno in cui le porte sono chiuso, e non operiamo 24 ore al giorno. Ma allora il Natale crisi iniziò. 

 

20 dicembre 

La giornata iniziaEd come il giorno precedente con i volumi che si accumulavano nei porti già la mattina presto. Camionisti a Dover, ansioso di tornare nel continente per spendere Natale con le loro famiglie e loro colleghi sul lato francese, erano in attesa di consegnare l'ultimo cibo di Natale e altre merci ai magazzini nel Regno Unito. 

Ma all'improvviso tutto cambia. TIl governo francese annuncia un divieto di 48 ore su ingresso in Francia dal Regno Unito per passeggeri così come merci autisti. L'annuncio sorprendente e dirompente coglie tutti di sorpresa e provoca una corsa al porto di Dover. Tutti vogliono salire sulle ultime navi fuori dal UKAffidabile iole informazioni sono difficili da ottenere ottenere perché né local no nazionale autorità sapere esattamente cosa sta succedendo. L'ultima nave per Dunkerque e Calais sbarca poco prima di mezzanotte ma a causa di un locale interpretazione del bandire noi purtroppo devo sbarcare tutti i nostri clienti a Newhaven ancora prima di tutto giri silenzioso. 

 

21 dicembre 

Il traffico si è accumulato dall'oggi al domani. Sono arrivati altri camion all'ingresso di il portaS e il queuesono adesso molti chilometri di lunghezza. Possiamo ancora spedire camion dalla Francia al Regno Unito, ma i trasportatori sono preoccupati arenando i loro camion UK a causa delle restrizioni di viaggio. Nessuno sa quanto durerà il divieto. Siamo anche in grado di inviare rimorchi non accompagnati a Francia, ma il queueAl di fuori dei porti è difficile per i nostri clienti lasciare i rimorchi e ritirarli. Politici stanno lavorando 24 ore su 24 per risolvere questa crisi diplomatica e potenzialmente umanitaria. 

 

22 dicembre 

Finalmente una buona notizia. La banda sui conducenti di merci lo farà essere revocato a mezzanotte se prova di un test COVID-19 negativo può essere presentato. Ma come provi migliaia di driver parcheggiato sulla strada in tutto il Kent? L'aeroporto di Manston risulta essere il governo del Regno Unito' soluzione. Tester da tutto il paese arrivano nell'area e prepararsi per un lavoro difficile nei prossimi due giorni. Ci è stato detto che i test sarebbero iniziati il giorno successivo alle 6 del mattino. Noi prepariamo per un Natale impegnativo, ma abbiamo abbastanza tempo e capacità per farlo cancellare tutto prima che il porto chiuda il giorno di Natale. O almeno così pensavamo. 

 

23 dicembre 

Sono le 6 del mattino ma non succede niente. Nessun camionista con test negativi si presenta a Porto di Dover. In fatto, le strade sono così intasate che è impossibile avvicinarsi il porta. Il turno di giorno deve prendere il treno per andare al lavoro e percorrere gli ultimi due chilometri. Il responsabile dell'ufficio deve ottenere scorta della polizia solo per tornare a casa. I rifornimenti non possono arrivare al porto, sollevando preoccupazioni sul fatto che abbiamo cibo a sufficienza a bordo. La tensione inizia a salire all'ingresso. Scoppia la disobbedienza civile e la polizia deve rimuovere i camion dal strade per rendere l'accesso per i pochi conducenti che sono già stati testati. 

 
Immagine dell'ingresso al porto di Dover il 23 dicembre 

Ma il progresso è lento. Sempre più camion prova ad arrivare all'aeroporto di Manston per fare il test, ma questo blocca solo le strade ancora di più. Allo stesso tempo, non siamo in grado di sbarcare le navi dalla Francia a Dover più perché thL'uscita dal porto è bloccata da arrabbiati e camionisti stanchi chi pensato ily erano i primi in fila ma ora devono tornare in codaue per fare il test. Solo con l'aiuto dei nostri fornitori riusciamo a rimettere in funzione la nostra catena di approvvigionamento di cibo per le navi. Questa volta dalla parte francese. 


Foto aerea di rimorchi in attesa di essere testati all'aeroporto di Manston 

Alla fine della giornata, quando calcoliamo il numero di rimorchi che abbiamo inviato in Francia, non possiamo contarne più di 150. Un disastro per noi e per le migliaia di camionisti incollato nei loro veicoli il terzo giorno. 

 

24 dicembre 

Il traffico inizia a scorrere un po 'meglio ma è ancora lento e le navi non sono pieni. La maggior parte dei ca. 10.000 camion stanno ancora aspettando di tornare a casa e avere da adesso capito che ilspenderete Natale in un aeroporto deserto del Kent. 

Il team di gestione discute la possibilità di operare il giorno di Natale a causa di questo evento straordinario. Sarebbe la prima volta nella storia e qualcosa che richiederebbe molte parti interessate diverse collaborare e fare affidamento gli uni sugli altri. La pressione politica aumenta da tutti i lati. Anche il nostro CEO riceveS una richiesta personale da Audina Valean, l'europeo Commissario per i trasporti e io avere diverse chiamate con il Governo del Regno Unito. Ci sono molte informazioni opposte che scorrono sui social media da vari politici ma verso mezzogiorno riceviamo finalmente la conferma ufficiale dal Dipartimento dei Trasporti che tutte le autorità competenti rimarranno operative il giorno di Natale. 

Con breve preavviso, il team dirigenziale di BU Channel avvia un intenso campagna per trovare ca. 400 volontari tra nostro già stanco ed esausto colleghi per realizzare questa straordinaria operazione on giorno di Natale. In un momento in cui il politico l'incertezza rende la loro situazione altrettanto imprevedibile ed esposto come i conducenti. Noi velocemente trovare abbastanza laborioso colleghi che siamo pronto per sacrificio il loro Natale per il benessere dei nostri clienti. Non è più una questione di Natale o no: è una crisi umanitaria. 

 

25 dicembre 

Equipaggio e sui colleghi di terra si incontrano lavorare a Natale mattina e la prima vela parte pieno alle 8 del mattino. I driver sono estremamente felice per la possibilità di poter finalmente tornare a casa e mostrare il proprio apprezzamento ai nostri colleghi nelle cabine check-in ea bordo delle navi. È bello vedere i sorrisi sui loro volti. Questo giorno sarà ricordato a lungo su BU Channel. 

 

26 dicembre 

Le normali operazioni riprendono ma la codauesono ancora lunghi. Alla fine della giornata, siamo finalmente in grado di cancellare la maggior parte del backlog da Manston e dal strade nel Kent. Tutti è sollevato e le lodi iniziano ad arrivare da tutte le parti. Riceviamo e-mail ufficiali da Ports e altre autorità e persino un saluto personale del DFDS e un video di ringraziamento dal ministro dei trasporti del Regno Unito. 

 

Cosa ho imparato? 

Primo, ho studiato che BU Channel è un'organizzazione straordinaria. Dal team di leadership che ha lavorato instancabilmente Natale allo staff nelle cabine del check-in e all'equipaggio a bordo che ha resistito alla sfida quando è stato chiesto di aiutare i camionisti a casa per Natale e risolvere il problema in attesa di crisi umanitaria. Secondo, ho imparato che dovresti stare attento a usare la parola "normalmente" nella stessa frase di BU Channel. Mi è stato detto che il Natale era il più tranquillo tempo dell'anno. Ma tle cerniere non sono mai come usanod essere quando tu trasporta più di un milione di camion e cinque volte quel numero di passeggeri per anno. Finalmente ho imparato quanto sia importante il lavoro quello che facciamo ion BU Channel è nel Regno Unito. È stato incredibile vederlo quando tutti i disastri esterni salutanot noi contemporaneamente un giorno non lo eravamo ipotetico per operare, tutto macinaEd in attesa. Prime ministers got sui loro telefoni con i presidenti per prendere le ruote girando ancora. La disobbedienza civile si interrompeS e l'esercito è schierato. Non vedo l'ora di vedere cosa BU Channel ha in serbo per me in 2021 e oltre. Domani è il primo giorno post-Brexit e il giorno Iniziamo nostro nuova rotta verso l'Irlanda... 

Partenze gratuite per i vicini

DFDS offers people of Kent one free post-Covid weekend return trip to recognise extraordinary patience of Kent residents.

Dover is placed in Kent, where our many neighbors have experienced several traffic disruptions during the pandemic. Now, DFDS has decided to offrire free ferry trips tKent residents once current Covid-19 restrictions are lifted.

Filip Hermann, Vice-President & Head of Channel Routes for DFDS, said: “Our employees stepped up and helped us to get more people home by running extra sailings over the Christmas period. Local people also showed great kindness and community-spirit, coming together to help the drivers stuck in Dover, at Manston and on the M20, despite the disruption their communities were caught up in. We’d like to express our sincere thanks to them by offering them the opportunity to travel with us free for a weekend break after the Covid-19 restrictions are lifted.”

Up to 2,000 Kent residents in total can travel for free under the offer, travelling out on a Saturday and returning the next day. The free sailings will be for a car and up to four passengers and will be made available in 2021, as travel currently remains restricted to essential journeys only under the Covid-19 tier system. 

DFDS will inform the Kent residents about how to claim the free crossings once pandemic restrictions are lifted.

Covid-19: il ministro ringrazia DFDS

Robert Courts, ministro dell'Aviazione e del mare.

Poco prima di Natale, il governo francese ha chiuso il confine per passengers e conducenti di camion entrare nel paese dal Regno Unito a causa di un mutante coronavirus trovato nel Regno Unito.

A causa di un accordo con il Regno Unito, le frontiere sono state riaperte martedì 22 dicembre per passeggeri e conducenti che potrebbero presentare un test Covid-19 negativo. Però, solo 144 camion arrivò ai traghetti prima di Natale come lo erano i camion impedito a partire dal arrivare al porto per colpa di problemi logistici causati da test e strade bloccate. Ciò significava che circa 4000 veicoli e i loro conducenti sono stati raggiunti dall'autostrada M20 e dall'ex Manston UNirfield dove venivano accatastati i camion.

Filip Hermann, capo di BU Channel, afferma: Questo era un terribile situazione per i conducenti, anche perché il il porto è normalmente chiuso il 25 dicembre. Ma dopo averlo fatto ricevuto richiestaS a partire dal il UK Governo e l'europeo Commissione mezzogiorno 24 dicembreDFDS deciso per mantenere smalato. Questo è stato possibile solo perché l'equipaggio membri e operativo personale un'puntellare volontariamente e quasi immediatamente decise di lavorare quando avrebbero dovuto divertirsi Natale con le loro famiglie.

Le partenze extra hanno aiutato e oggi, 27 dicembre, il numero di camion in attesa è sceso a alcune centinaio.

Sono personalmente commosso dalla dedizione dei nostri colleghi a fare davvero la differenza per i nostri clienti e le comunità di cui facciamo parte, e ringrazio tutti coloro che lavorano in BU Channel per intervenendo con un preavviso estremamente breve per aiutare la guidartornare a casa e garantire il flusso delle merci ", afferma Torben Carlsen, CEO di DFDS. 

Ministro grazie su Twitter 

Il Regno Unito Il governo sta ancora consigliando camion non a Cvieni a Dover a meno che non abbiano un test Covid-19 negativo, e terday, il 26 Dedicembre, Robert Courts, Marittimo Minioster, ha inviato un ringraziamento ai nostri colleghi per il loro impegno tramite un video su Twitter, che puoi guarda qui.

Anche Newhaven e Newcastle sono state colpite da the situazione e ha dovuto lavorare con i clienti del trasporto merci. 

DFDS continua a gestire i suoi traghetti Channel durante il periodo natalizio per supportare i conducenti di merci

Da quando la Francia ha aperto i suoi confini per i conducenti di merci con un test Covid-19 negativo a mezzanotte di martedì, DFDS ha avuto la capacità di spedire fino a 4.000 camion attraverso la Manica sulle rotte Dover-Dunkerque e Dover-Calais. Tuttavia, a causa dei problemi logistici che hanno impedito alle merci di raggiungere il porto, purtroppo siamo stati in grado di trasportare solo 144 camion da Dover.

Comprendiamo che questo è molto deludente per i conducenti che sono attualmente bloccati in coda o al parco camion di Manston, e la compagnia ha già aggiunto oggi partenze extra al suo programma per aiutare più conducenti a tornare a casa.

Il giorno di Natale è l'unico giorno dell'anno in cui il porto di Dover è chiuso. Tuttavia, a mezzogiorno di oggi abbiamo ricevuto una richiesta formale di effettuare partenze dal governo del Regno Unito e dalle autorità dell'Unione europea per aiutare a risolvere questa straordinaria serie di circostanze. Stiamo cercando volontari nel nostro staff che siano in grado di lavorare con breve preavviso, quindi possiamo offrire fino a 30 partenze il 25 dicembre in aggiunta alle partenze extra effettuate il 24 dicembre.

“In questo modo, DFDS sta facendo la sua parte per cercare di eliminare l'arretrato dei camion e la nostra priorità numero uno è il benessere e il rimpatrio di tutti coloro che dipendono dai suoi servizi. Apprezziamo il generoso sostegno dei nostri colleghi che lasciano la propria famiglia il giorno di Natale per aiutare i conducenti a tornare a casa ", afferma Torben Carlsen, CEO di DFDS.

Su queste crociere extra, i sei traghetti della Manica di DFDS trasporteranno solo camion da Dover alla Francia e non riporteranno merci nel Regno Unito.

Cambio della guardia in BU Channel

Filip Hermann and Kasper Moos

As we announced before the summer, BU Short Routes and Passenger was split into BU Channel and BU Group Passenger, and we also announced that Filip Hermann was to take up the role as VP of BU Channel. He follows Kasper Moos, who will focus fully on leading BU Group Passenger through the COVID-19 crisis and regaining growth after the pandemic.  

On Monday, the change of guard was marked by a virtual staff meeting on Microsoft Teams. Kasper gave a briefing on last week’s DFDS annual management conference and explained the new separate organisations of BU Channel and BU Passenger.  

Kasper was followed by Gemma Griffin who updated everyone about the work su diversity and inclusivity, remote leadership, and support for those Lavorando from home.  Wayne Bullen then talked di how  merci volumeS siamo obviously challenged by the COVID-19 virus, ma stated that as a team we had managed to outperform the market and the competition, however nonostante this achievement esso did not compensate for the  significant loss of passenger volume or revenue. 

Chris Parker then showed the development over the year for passeggeri cars. The figures clearly demonstrated the huge effect of the virus come 2020 saw only about a third of the cars that were carried across the Channel when compared to 2019.  

Thank you and farewell 
Kasper used the occasion to say thank you and farewell to everyone and welcome Filip as new Head of Channel. He didn’t get the last word though as the thanks were returned by Gemma to all the staff ship and shore for their hard work in extremely challenging circumstances over the last 6 months and Wayne to Kasper on behalf of tutto di the Channel Team for his support and leadership over the past 4 years. 

“BU Channel is blessed with a remarkable leadership team who know their business, their customers, ships and people inside su. Essi will know how to support Filip, so together they can bring the business safely through even major challenges such as the current second wave of COVID19 and the end of the Brexit transition period,” says Kasper. 

“I am also extremely pleased that I will continue working with BU Channel through our collaboration on the passenger business and look forward to a future when travel restrictions are a thing of the past and travelling is flourishing again.”  

Filip to visit offices, ports and ships 
Filip, who is now officially head of the Channel, said that he will now consider himself come formazione on the job and spend time meeting as many colleagues as possible and collecting everybody’s good ideas. Over the next pochi days, he will visit colleagues in Dover, Dunkerque, Calais and Dieppeand the vessels  

“There is enough to do. We need to navigate business safely through the COVID-19 storm, prepare for Brexit and get ready to receive and deploy our new ferry, Côte D’Opale, Filip said.  

Filip added that he has now moved with his family to Canterbury, about 25 kilometres northwest of Dover, where he and his wife are expecting their second child to be born soon.  

Canale passeggeri / BU: DFDS si adatta a Covid-19

On 29 June, DFDS announced several cost reductions measures to adapt to the new market conditions brought about by the Covid-19 Pandemic. DFDS anticipated that this would in total impact about 650 colleagues across the DFDS organisation.

On 21 July, we announced that we would start a consultation process with proposals to reduce staff in the passenger offices in Ijmuiden and Newcastle. 12 colleagues from the Care Centre and Sales operations will sadly leave our Ijmuiden office.

We are currently consulting with employee representatives on the 30 positions across the passenger agency function in Newcastle that are at risk of redundancy.

In Hamburg on 4 August we announced our intentions to downsize our passenger office there and individual consultations have commenced with the 9 colleagues who are unfortunately impacted.

And today, we announced the start of a consultation process in Dover and France, outlining proposals for a reduction in staffing levels onboard the vessels operating between Dover to France and within the Dover, Calais and Dieppe sites.

A total of 79 roles on the company’s three UK ships and in its offices in Dover are affected.

A total of 142 roles on French ships on Calais-Dover, Calais port and the offices in Calais and Dieppe are affected.

Ashore in Dover, this will affect:
HR & Crewing
Operations Support (Terminal Control)
Freight Reservations and Freight Administration
Onboard Services
Organizzazione tecnica

All colleagues impacted have been contacted by their Manager and HR to advise what the next steps in the process are.

We very much regret that it has come to this. Many colleagues have worked hard under difficult conditions to keep business running and help our customers. However, the ongoing impacts of the Covid-19 pandemic and resulting drop in passenger demand across all routes have made changes to the company’s structure necessary to reduce costs and protect jobs in the future. But we will work closely with staff representatives to find measures to mitigate the impact of this situation for our affected colleagues.

Kasper Moos, VP of Short Routes & Passenger
Gemma Griffin, VP of HR & Crewing

L'isola dei pirati dei bambini prende vita sulle rotte di Dover - Francia

Ali Kazam e i suoi amici Jack the Pirate e Sam the Turtle stanno intrattenendo i nostri ospiti più giovani sul canale in una nuova iniziativa

 

Durante l'alta stagione delle vacanze abbiamo un sacco di famiglie a bordo dei nostri traghetti, e per questo motivo abbiamo un certo numero di servizi a bordo delle nostre navi appositamente progettati per i nostri ospiti più piccoli, dal nuovo gioco interattivo Pirate Island Zapper e l'area giochi per bambini a menu appositamente creati nei nostri bar e ristoranti. A complemento di questi favolosi servizi, abbiamo dato vita all'isola dei pirati a bordo delle crociere selezionate di Dover - Francia.

Laura Charlton, Specialista dell'esperienza del cliente per BU Short Routes & Passenger, afferma: “I nostri clienti junior adorano davvero il nostro marchio Pirate Island e quest'anno abbiamo creato un nuovo team di Customer Entertainment Associates per lavorare a bordo e a terra per dare vita a Pirate Island . Il team sta creando grandi interazioni con bambini e genitori, travestendosi da Jack the Pirate, Sam the Turtle e Ali Kazam, con tavole selfie personalizzate per ogni personaggio e fogli da colorare. Mille grazie ai nostri nuovi colleghi per aver creato un ambiente divertente e felice, e a Laura Thomson, Specialista di contenuti e design, per aver organizzato le favolose tavole selfie e gli stand per l'area pop-up. ”

Steve Garner, Customer Experience Manager BU Short Routes & Passenger, afferma: “È semplicemente fantastico. Non posso ringraziare Laura e il suo team abbastanza per tutto il duro lavoro che è stato fatto per rendere operativa questa nuova iniziativa così rapidamente. È stato un privilegio assoluto far parte della prima traversata, vedendo la gioia che l'intrattenimento extra ha portato ai nostri ospiti. Un ringraziamento speciale al nostro fantastico equipaggio a bordo delle nostre navi e al Dover Operations Team per averci aiutato a facilitare questo ”.


Nella foto sono Steve Garner, Laura Charlton, Scott Boyton (Business Leader Dover Seaways), Frazer Rickatson (Customer Entertainment Associate), Ali Kazam e la famiglia Moss, che hanno apprezzato molto i personaggi e le attività di Pirate Island a bordo

Traghetti: nuove rotte brevi e passeggeri

Le tratte Dieppe-Newhaven, Dover-Calais, Dover-Dunkerque, Copenaghen-Oslo e Amsterdam-Newcastle insieme al passeggero del gruppo BU saranno combinate nella nuova BU Short Routes and Passenger della Divisione Ferry che sarà guidata da Kasper Moos.

 

BU Group Passenger, BU Channel e la rotta Oslo-Copenhagen saranno raccolti in una nuova unità aziendale, BU Short Routes & Passenger, che sarà guidata dal vicepresidente Kasper Moos. Questo purtroppo significa che il VP Brian Thorsted Hansen lascerà il DFDS.

Da quando abbiamo creato BU Group Passenger nel 2017, tutti hanno lavorato duramente per rendere la nuova business unit un successo. Mentre introduciamo i nuovi modi di lavorare, i nostri colleghi del Gruppo BU Passenger sono riusciti a soddisfare molte delle nostre ambizioni e hanno dimostrato il valore di un'organizzazione di vendita globale

Tuttavia, abbiamo anche visto alcune sfide che hanno influito sulle vendite e sul business in alcune aree, non da ultimo per quanto riguarda il legame tra le attività locali e l'organizzazione globale. Pertanto, dobbiamo rafforzare la nostra attenzione sulle esigenze locali e la stretta collaborazione tra le navi, le vendite, il marketing e la gestione dei ricavi e dei ricavi.

Con questo obiettivo, abbiamo deciso di riunire quasi tutte le attività dei nostri passeggeri in un'unica gestione combinando BU Channel (compresa Amsterdam-Newcastle), Oslo-Copenhagen e BU Group Passenger in una nuova business unit chiamata BU Itinerari brevi e passeggeri.

BU Short Routes & Passenger sarà diretto da VP Kasper Moos.

Poiché il Gruppo BU Gruppo passeggeri è fuso nella nuova Business Unit, questo purtroppo significa che Brian Thorsted Hansen lascerà la compagnia. Brian ha fatto un ottimo lavoro in circostanze difficili, e gli dobbiamo grazie per il suo contributo a DFDS. Auguro a Brian il meglio in futuro.

Linee di segnalazione

Kasper Moos continuerà a riferirmi.

Kasper manterrà il suo ufficio a Dover, e tutti coloro che stanno attualmente segnalando a Kasper continueranno a farlo. Inoltre, quanto riportato di seguito a Kasper oggi:

Kim Heiberg, Route Director, Copenhagen-Oslo
Pete Akerman, direttore marketing globale
Casper Puggaard, Direttore vendite e servizi globali
Lucas Stefan Kragh, direttore della gestione delle entrate e delle entrate
Declan Walsh, direttore Business Development & Strategy e DIO
Bente Berg, responsabile delle finanze e delle risorse umane, amministrazione e supporto commerciale Norvegia (50%)
Non ci saranno altri cambiamenti delle linee di segnalazione.

La BU Baltic continuerà a gestire e ad operare tutte le rotte del Mar Baltico utilizzando la BU Short Routes and Passenger come agenzia di vendita globale.

Sono certo che Kasper (43) sia la persona giusta per gestire la nuova BU. La sua carriera è iniziata in AP Moller-Maersk come ufficiale di bordo e ha continuato a DFDS dove ha da tempo dimostrato le sue capacità manageriali, prima come Crewing Manager, poi come VP e Head of Technical Organization e più recentemente come Head of BU Channel. Questo lo ha preparato nel miglior modo possibile per il suo nuovo impegnativo compito come Head of BU Short Routes & Passenger.

Non vedo l'ora di lavorare con Kasper per far crescere la nostra attività passeggeri, e so che ognuno di voi farà tutto quanto è in suo potere per sostenerlo.

Peder Gellert, EVP e capo della divisione Ferry

 

Poiché BU Group Passenger fa ora parte di BU Short Routes and Passenger, Brian Thorsted Hansen lascerà DFDS.

La nuova BU Short Routes and Passenger della divisione Ferry sarà diretta da Kasper Moos.

I primi diplomati del gruppo Super User dai laboratori LS Retail Super User

I workshop per i Super User di LS Retail sono in esecuzione attraverso la rete DFDS e il primo gruppo si è appena laureato

 

Quando si tratta di vendite a bordo, è molto importante non solo avere una buona piattaforma software per supportare le vendite, ma anche disporre di personale in grado di aiutare i propri colleghi a sfruttarlo al massimo delle proprie potenzialità.

I workshop che consentono al nostro staff di migliorare ulteriormente le vendite sono attualmente in corso per i Super User della piattaforma di vendita al dettaglio di LS, che viene utilizzata in tutti i punti vendita a bordo delle nostre navi passeggeri attraverso la rete DFDS. Ora il primo gruppo di LS Retail Super User si è diplomato in Super User Training ed è un ottimo inizio per il team LS Retail che lo gestisce.

Questo gruppo era composto da membri dell'equipaggio delle navi della Manica e da alcuni colleghi del back office che avevano partecipato a un seminario di due giorni a Dover alla fine di marzo e completato l'allenamento con un'altra sessione di due giorni all'inizio di maggio. Il primo workshop era incentrato sul ruolo del Super User e sulle aspettative di chi lo stava assumendo, mentre la seconda sessione aveva un approccio più tecnico e focalizzato sul sistema.

"È stato fantastico vedere la vera motivazione e l'impegno per il ruolo, e siamo molto soddisfatti del feedback di tutti i partecipanti a entrambi gli eventi", ha dichiarato Marianne Hagen, Business Analyst in Finance & IT, che è responsabile dell'implementazione della LS Organizzazione Super User al dettaglio.

Ogni volta che hai una domanda relativa a LS Retail sul Canale della Manica, invia un'email a GroupLSRetailSuperUserEC@dfds.com.

I super utenti laureati sono:
Christophe Langlois e Ludovic Guigot di Calais Seaways
Jorge Marques e Nayma Elalem di Delft Seaways
Jelena Savenkova e Rui Romão di Dunkerque Seaways
Scott Boyton e Jason Hulme di Dover Seaways
Pierre-Marie Barron e Jérôme Prin dalla Côte des Flandres
Laure-Anne Regnault e Emmanuel Coubel della Côtes des Dunes
Heidi Roberts, Ashley Hyde e Armelle Segain delle funzioni di back-office a Whitfield, Dover e Dieppe

Entro la metà di giugno, saranno operativi i workshop per Super User per le navi del Baltico e, dopo le vacanze estive, li trasferiremo sulle rotte delle crociere.

Ulteriori informazioni su chi saranno i prossimi Super User e su come contattarli seguiranno.

Strategy Days sulla rotta Newcastle - Amsterdam

Nella foto del terminal IJmuiden sono: Andrew Meek; Jesper Christensen; Jean-Claude Charlo; Teun-Wim Leene; Chris Parker; Gemma Griffin; Steve Newberry; Kasper Moos; Wayne Bullen e Rianne Pels.

 

Martedì e mercoledì la scorsa settimana Kasper Moos e il team di gestione del canale BU hanno tenuto i loro giorni di strategia del team sulla rotta Newcastle - Amsterdam.

Martedì è iniziato con un tour del sito IJmuiden incluso il terminal. È stato meraviglioso vedere così tanti colleghi non solo quelli che fanno parte operativamente dell'esteso team di canale BU, ma del centro di contatto passeggeri e gruppi di marketing del gruppo BU.

Dopo il tour del sito, ci siamo imbarcati nello splendido King Seaways e abbiamo usufruito delle fantastiche strutture per riunioni nella sezione privata del North Sea Bistro Restaurant. Dopo il nostro incontro, abbiamo fatto un lungo tour della nave in tutte le aree commerciali: fronte e retro della casa, nonché il ponte e la sala macchine. È stato incredibile vedere come la passione e la professionalità guidino le prestazioni di questa nave - è un merito per tutti gli ufficiali e l'equipaggio!


Nella sala macchine a bordo di King Seaways.

Una cena ospitata dagli alti ufficiali del capitano Andreas Kristensen di King Seaways; Ingegnere capo Henrik Fisker-Bjerg; Il primo ingegnere Claus Rasmussen e il responsabile commerciale Jorn Vase hanno dato allo chef Dorte Slyngborg e al team l'opportunità di mostrare i loro talenti culinari mentre ci davano un assaggio di ciò che verrà da un nuovo menu per North Sea Bistro.

Una volta arrivati a Newcastle, abbiamo fatto un giro del sito e ancora una volta abbiamo avuto l'opportunità di incontrare e salutare molti dei nostri colleghi, inclusi i centri di contatto per i passeggeri del gruppo BU, i team di marketing e di vendita.

È stato un paio di giorni fantastici, ha detto Kasper, non da ultimo trascorrendo questo tempo di qualità discutendo della strategia BUC con il team Senior, ma anche avendo l'opportunità di fare rete con così tanti dei nostri colleghi e navi.

Un enorme ringraziamento a tutti coloro che ci hanno accolto e hanno continuato il fantastico lavoro che state facendo per creare grandi esperienze per i nostri clienti.

Di Gemma Griffin, VP, HR & Crewing.

BU Channel aggiunge l'itinerario Newhaven - Dieppe all'app Alerts dei traghetti

Digital and BU Channel are adding to the Freight Ferry Alerts App, and we will soon be offering this tool for both Dover and Newhaven – Dieppe routes. Pictured is Seven Sisters departing Newhaven.

 

DFDS is well known for going the extra mile, nautical and otherwise, for its customers. In general operations that takes many forms. One service we are very happy to offer is live service updates for our customers and their drivers with the Freight Ferry Alerts App, which will soon be supported for both the Dover and Newhaven – Dieppe routes.

From 13 May the app will become available for the Newhaven – Dieppe route as part of the ongoing development. Hasan Ünal, Product Owner in Digital, says: “Digital and all business units are working closer on app projects, with good results. For instance, a previous project added QR code-compatible check-in gates for freight drivers in terminals. Our long-term strategy is to create a DFDS app universe where we ensure a smooth, coherent and satisfying journey when engaging with DFDS services. We have established a product team in Digital with exciting projects on the way.”

Cheryl Hawes, Freight Customer Service Manager, Freight Sales, UK & EC, says: “This is great news that following the idea from our Dover route we will now be launching this for our customers on the Newhaven – Dieppe route. BU Channel have been working with Digital and external developers to expand on the success of this app that gives much needed information about real-time traffic situations, along with safety messages and marketing of USPs to our customers and their drivers, without hassle, confusion or delays in information. A special thanks go to Stephanie Hure and Stephanie Goux for supporting the swift implementation. This has been an excellent example of working together and where sharing best practice benefits our freight customers.”

Sean Potter, Ferry Divisional Head, Digital & Systems, adds: “We are always looking for ways to ease and improve the constant and necessary cooperation with our customers. One significant area we are focusing on is how, with a straightforward app, we can communicate very efficiently to ensure that our customers’ daily operations go smoothly on our vessels. I look forward to this type of customer communication being established in the near future across the rest of the Ferry Division network as part of our ongoing strategy with the Digital team towards development opportunities.”

Another welcome addition is Turkish language support on the app. You can read about the digitisation benefits of this app from an earlier article.

Gli sforzi congiunti preparano Channel for Brexit

"La domanda ora è semplice: quale estensione può essere reciprocamente accettabile sia per l'UE che per il Regno Unito? Se l'UE spinge una linea dura su una lunga estensione piuttosto che, teme, una serie di richieste di estensioni brevi, è qualcosa che Theresa May può spingere attraverso il Gabinetto e il Parlamento? Nessun accordo sembra improbabile ma ancora possibile nell'attuale atmosfera febbrile. "

Chris Parker, direttore di Capacity & Commercial Performance, Eastern Channel, venerdì 5 aprile.  

Se non sei tra i fortunati destinatari delle brillanti analisi settimanali di Chris Parker sulla politica della Brexit, puoi averne un assaggio sopra in questa conclusione dal suo ultimo contributo.

Che Chris Parker stia seguendo la situazione più da vicino di quanto sia comprensibile. È direttore della capacità e delle prestazioni per le nostre rotte del Canale e saranno più colpite dalla Brexit rispetto a qualsiasi altra rotta del traghetto.

“Se non fossimo preparati per Brexit, DFDS, viaggiatori e trasportatori, le imprese e il turismo su entrambi i lati del Canale ne soffrirebbero. In questa situazione, sono estremamente grato per tutto il lavoro, l'energia e l'impegno che vediamo tra i nostri colleghi del Team Channel e i team centrali della Brexit che ci aiutano a prepararci. Sono ugualmente grato per l'impegno che vediamo tra le autorità doganali, i porti e le associazioni di categoria a lavorare con noi per trovare soluzioni che mitighino le conseguenze. Tutto ciò mi dà fiducia nella nostra capacità di risolvere molte delle sfide che una forte Brexit ci presenterebbe se i tentativi di rinviarlo dovessero fallire ”, afferma Kasper Moos, Head of BU Channel.

I preparativi includono quanto segue.

Trovare soluzioni con la dogana
Abbiamo avuto una serie di incontri con le dogane francesi che hanno promosso un'ottima soluzione. Le autorità doganali francesi riceveranno i documenti di sdoganamento per tutti i camion che si imbarcano a Dover in modo che possano utilizzare il tempo di attraversamento per ispezionare i documenti. Tramite una scheda informativa nella sala del conducente, le targhe dei camion saranno elencate in rosso per i camion che la dogana desidera ispezionare all'arrivo. Tutti gli altri camion, elencati in verde, potranno continuare il loro viaggio dopo l'arrivo senza ulteriori ispezioni.

“Questa è una soluzione geniale che ridurrà notevolmente il rischio di lunghi tempi di attesa se i camion hanno la documentazione in atto quando arrivano al terminal. Jean Aubert, il suo team e, non da ultimo, Stephanie Thomas meritano un enorme merito per la loro collaborazione con le dogane al riguardo, così come Sean Potter, Jenny Daker e il team DIO per aver preparato i nostri sistemi e allineato i processi, tra cui Phoenix, My Freight, connessione API alle autorità, EDI e 3rd software per feste insieme allo sviluppo IT / digitale per gestire questo ", afferma Kasper.

Lunedi BU e dogana francese hanno deciso di testare nuovamente il sistema con camion reali.

Formazione del personale nelle operazioni portuali dove lo staff di Jesper Christensen e Sebastien Douvry sarà il primo a incontrare i clienti all'arrivo e verificare se i documenti sono stati compilati e guidare i clienti. I colleghi delle operazioni portuali hanno anche svolto un ottimo lavoro preparando Dunkerque per la gestione di più camion in attesa e per i controlli doganali.

Preparazioni per le risorse umane
"L'impatto della Brexit sarà avvertito non solo dai nostri clienti, ma dal nostro personale, e i nostri dipartimenti delle risorse umane hanno lavorato duramente per supportare tutti i nostri colleghi e garantire la continuità dei nostri servizi".

Informare passeggeri e passeggeri.
“Philipp Päper ha svolto un ottimo lavoro coordinando i preparativi per i passeggeri Brexit e BU Group Passenger, con il supporto di Digital, ha preparato la nostra piattaforma di vendita digitale per comunicare con i nostri passeggeri sui nuovi requisiti. Wayne Bullen e il suo team sono stati estremamente impegnati nell'informare e coordinarsi con tutti i nostri clienti del trasporto merci.

Sistemi informatici
È in corso un'enorme quantità di lavoro per adattare i nostri sistemi IT ai nuovi requisiti, anche per comunicare con i sistemi doganali in tutti i paesi, sistemi portuali e sistemi dei clienti.

Siamo pronti?
“Siamo preparati il più possibile. Tuttavia, nonostante tutti i preparativi e le comunicazioni ai nostri clienti, esiste ancora il rischio che alcuni dei nostri clienti non siano pronti con le dichiarazioni di esportazione e importazione richieste dal primo giorno. Pertanto, prevediamo che ci saranno interruzioni nelle operazioni nei primi giorni, quindi abbiamo assegnato ulteriore personale e gestione per garantire il contatto a tutte le parti interessate in modo da poter reagire prontamente a potenziali interruzioni ".


Kasper Moos, Vice President e Head of BU Channel

Nuova area per biciclette presso il Terminal Dunkerque

The brand new bicycle storage area at the terminal in Dunkerque

On our Dover – France routes we carry around 15,000 bicycles and their passengers every year, and this is an extremely popular mode of travel for our customers travelling from all markets.

Steve Garner, Customer Experience Manager of BU Channel, says: “We value our customer feedback, and a recurring comment was that they would appreciate a bicycle storage area at our port in Dunkerque. We have therefore established a dedicated area where pushbikes can be stored while our customers are waiting to board the ship in Dunkerque. This will allow our guests to enjoy the terminal facilities and feel confident about leaving their bikes in a safe and dry area. We have already tested the facility on our first bicycling passengers, and they were absolutely delighted.”

Delphine Blanquart, Terminal Operations Manager, Dunkerque & Calais, says: “This is a great new addition to our terminal facilities in Dunkerque, and we were so pleased to get the new bicycle park installed quickly, allowing customers to feel that we appreciate their comments and care about their bicycles. Our operations team has already started to promote the new facility at the check-in point to create awareness amongst our customers.”

BU Channel celebra la lettura e la narrazione come parte della Giornata mondiale del libro

Nelle ultime settimane i nostri colleghi britannici hanno promosso la Giornata mondiale del libro, un'organizzazione benefica che si impegna a incoraggiare le famiglie a dedicare tempo alla condivisione di storie e alla promozione dell'importanza della lettura per il piacere. È la più grande celebrazione del suo genere, designata da UNESCO come celebrazione mondiale di libri e letture.

Nell'ambito della campagna della Giornata mondiale del libro di DFDS, Bambini e famiglie di Regno Unito, Francia, Paesi Bassi e Germania hanno partecipato a seminari unici, facilitati da sei entusiasti autori di libri britannici per bambini a bordo di Côte Des Dunes e King Seaways.

Steve Garner, Customer Experience Manager per DFDS, ha dichiarato: “Siamo stati lieti di poter offrire questi workshop coinvolgenti e interattivi durante l'affollato semestre di febbraio. Come operatore di traghetto, riconosciamo che alle famiglie viene concesso un tempo di qualità che altrimenti non potrebbero avere quando viaggiano con altri mezzi di trasporto. "

Leggi di più sui due eventi a bordo di Côte Des Dunes e King Seaways nei comunicati stampa completi:
Evento del Canale orientale a bordo della Costa Des Dunes

Evento nel Mare del Nord a bordo di King Seaways


L'autore Steve Cole ha organizzato un laboratorio di scrittura creativa, durante il quale ha insegnato ai bambini modi facili e veloci per inventare e far crescere le idee della storia

 


Il romanziere pluripremiato Gwyneth Rees ha condiviso alcune esperienze d'infanzia di scrivere storie e ha raccontato ai bambini il suo primo libro, che ha scritto a soli 10 anni

 


L'illustratrice Lynne Chapman ha insegnato ai bambini come rendere le illustrazioni semplici, ma emotive ed efficaci

 


Musicista, poeta, autore ed entusiasta Miles Salter ha messo in piedi i bambini e li ha incoraggiati a raccontare storie attraverso la recitazione e il gioco di ruolo

I migranti sono saliti a Calais Seaways a Calais sabato

Sabato sera, circa 100 migranti hanno fatto irruzione nella zona portuale del porto di Calais e circa 60 di loro sono riusciti a salire a bordo di Calais Seaways tramite una scala di manutenzione prima che l'equipaggio della nave potesse scaricare i passeggeri e i loro veicoli.

Quando la rampa è scesa, la polizia ha potuto supportare l'equipaggio nello scarico della nave e trattenere molti dei migranti. Tuttavia, 17 di loro erano saliti in alto sopra il ponte su una passerella attaccata all'imbuto della nave, e ci è voluta fino a domenica prima che la polizia ei vigili del fuoco li convincessero a scendere.

Secondo il porto, è stato orchestrato da alcuni migranti dall'Afghanistan e dall'Iran.

Due dei migranti sono caduti in acqua durante il tentativo di salire a bordo della nave e hanno dovuto essere soccorsi dai vigili del fuoco locali.

“Non ci sono state violenze, ma nella situazione stressante una collega è inciampata e si è ferita al braccio. Mi dispiace molto per questo. Mi dispiace anche per i ritardi subiti dai nostri passeggeri in relazione a questo, poiché ha anche ritardato l'arrivo della Cote des Dunes e la partenza di Calais Seaways fino a domenica ", afferma Kasper Moos, capo di BU Channel.

“Ho deciso di partecipare a un'intervista con la BBC, l'emittente nazionale del Regno Unito, per chiarire che è una situazione molto insolita. Anche se i migranti cercano di arrivare nel Regno Unito nascosti nei trailer, non vediamo quasi mai migranti illegali a bordo. Questo è un percorso di viaggio tranquillo, affidabile e sicuroS tra il Regno Unito e la Francia ", afferma Kasper Moos.

Gemma Griffin, VP of HR & Crewing, afferma: "Nel corso di questo incidente, va detto che gli ufficiali e l'equipaggio di Calais Seaways hanno svolto un lavoro incredibile in circostanze insolite e, naturalmente, si sono presi cura dei passeggeri che erano a bordo consiglio in quel momento e li ringraziamo sinceramente per il loro impegno. Naturalmente, questo è un evento molto insolito e davvero molto stressante nel corso dei nostri normali doveri a bordo, quindi sarà organizzato un supporto psicologico per prendersi cura dei nostri colleghi nei giorni successivi a questo evento ".


La polizia era pronta a supportare l'equipaggio nello scarico della nave e nel trattenere i numerosi migranti

I clienti del canale sono stati ritardati da controlli doganali approfonditi

Calais Seaways è stato spostato da Calais - Dover a Dunkerque - Dover per dare una mano per un certo periodo di tempo

Oggi, i porti della Manica francese stanno riscontrando gravi problemi di flusso di traffico poiché la dogana francese sembra aver deciso di controllare i viaggiatori che arrivano in Francia dal Regno Unito più accuratamente del solito. A volte questo sta causando tempi di attesa e code più lunghi, anche sulle strade che portano ai porti.

“Siamo molto dispiaciuti per questa situazione e per l'effetto che ha sui nostri clienti. A Dunkerque, la nostra grande capacità di immagazzinare camion ci aiuta a mitigare le conseguenze e molti clienti che normalmente usano Calais hanno cercato Dunkerque per questo motivo, afferma Sébastien Douvry, direttore delle operazioni. Calais Seaways è stato spostato da Calais - Dover a Dunkerque - Dover per dare una mano per un certo periodo di tempo.

“Comprendiamo che è legato a un disaccordo tra dogana e sindacato dei lavoratori doganali. Tuttavia, li esortiamo fortemente a aiutarci a mantenere il flusso nei servizi di canale in quanto sta causando un grosso problema per i nostri clienti. Collaboriamo molto positivamente con le dogane francesi nel lavoro di preparazione alla Brexit. Sono cooperativi e aperti nei loro sforzi per trovare soluzioni praticabili che mitighino le conseguenze della Brexit sul traffico tra Regno Unito e Francia. E sono fiducioso che saremo in grado di trovare soluzioni che ci aiuteranno a fornire un buon servizio ai nostri clienti ed evitare ritardi inutili se continuiamo la nostra buona collaborazione ", afferma Kasper Moos, capo di BU Channel.

La BU Channel introduce un nuovo servizio di catering per biciclette presso il Terminal Dunkerque

Sophie Franque driving the new bicycle at Dunkerque Terminal

The BU Channel Customer Experience team reviews comments from our customers about the services we offer and what we can do to improve them on a monthly basis. The team takes the feedback, shares it with Heads of Department, and decides on the actions they can take to meet the suggestions.

Steve Garner, Customer Experience Manager at BU Channel says: “We hear from our customers that they find the catering facilities at the Dunkerque passenger terminal rather limited, as we only offer hot and cold drinks, sandwiches and snacks via vending machines.”

“Our customers suggested that we could offer fresher items at the terminal. Not much time was spent between idea and action, and so it did not take long until Sophie Franque, Operations Agent, took our new bicycle service on a test drive down the Dunkerque loading lanes.”

The new service will commence at the Easter holidays between the hours of 10.00-18.00 and offer our customers hot and cold drinks, croissants, pastries and ice cream in the summer.

“Thank you to Sebastien Douvry, Operations Director France, and his team for coming up with this initiative. We are very much looking forward to spending time with our customers in the loading lanes over the Easter period to hear what they think of the new service” adds Steve.

BU Channel celebra il "Love Your Pet Day" nazionale

In Dover, Dunkerque and Calais, the teams celebrated ‘Love Your Pet Day’ with our customers in the ports, rewarding 20 furry-guest lovers with a fabulous pet gift box, filled with pet essentials.

February 20 is national ‘Love Your Pet Day’ in the UK and it’s a great day to show your love for our little furry friends. Whether you’re a cat or dog lover, or you’ve got a family of chimpanzees sharing your home with you, this is the day to spoil them even more than you normally do, and show them how much they mean to your family.

In Dover, Dunkerque and Calais, the teams celebrated this special day with our customers in the ports, rewarding 20 furry-guest lovers with a fabulous pet gift box, filled with pet essentials.

Steve Garner, Customer Experience Manager at BU Channel, says: “It was so exciting sharing this national day, where we surprised and delighted our customers with their super pet gift boxes.”

“On our Dover – France routes we carry around 86,000 dogs a year. This generates a very respectable revenue for our routes as we have many guests who love to take their furry family member on their annual holiday or to visit family in other countries. In BU Channel, we have implemented a number of pet initiatives over the last year to enhance the customer experience for passengers travelling with their furry family members, ranging from our dedicated DFDS Pet Pals who are first-aid trained to support in the times of need, to a new pet exercise area in Dover.”