Blog: imparare dagli incidenti

Di Michael Stig, persona designata presso DFDS

Avete senza dubbio tutti sentito parlare del disastro del Titanic nel 1912, è probabilmente l'incidente marittimo più noto della storia. Ma la storia marittima ha purtroppo molti altri incidenti molto tragici.

Il disastro del Titanic ha portato alla Convenzione SOLAS che è un insieme di regole di sicurezza per le navi. SOLAS è l'abbreviazione di "Safety of Life at Sea". È un insieme di regole di sicurezza per le navi, esiste ancora oggi ma è stato modificato molte volte, sia in risposta agli incidenti marittimi che agli sviluppi nel settore marittimo.

Puoi vedere una breve spiegazione qui

La convenzione SOLAS è per molti versi uno strumento retroattivo, spesso cambia dopo che si è verificato un incidente, e non prima.

Il codice ISM è stato introdotto dall'Organizzazione marittima internazionale (IMO) come uno strumento più proattivo per affrontare la sicurezza e prevenire incidenti e inconvenienti prima che si verificassero come uno degli obiettivi del codice.

E in un modo semplificato si potrebbe dire che quella situazione di quasi incidenti è stata introdotta per la spedizione. E da qui l'idea di prevenire un incidente affrontandolo quando si tratta "solo" di una situazione di quasi incidenti e prima che si trasformi in un incidente è stata introdotta nel settore marittimo.

Il codice ISM è molto più di questo, questo è certo. Ma per questo breve articolo abbiamo appena accennato agli aspetti relativi ai rapporti mancati e alle lezioni apprese del Codice ISM. L'obiettivo del Codice è "garantire la sicurezza in mare, la prevenzione di lesioni umane o morte e la prevenzione di danni all'ambiente, in particolare, all'ambiente marino e alla proprietà", come recita il Codice.

Il codice ISM è l'acronimo di "International Management Code for the Safe Operation of Ships and for Pollution Prevention".
Ma il contesto per l'introduzione del codice ISM è stato purtroppo anche piuttosto tragico. Ciò è causato da una serie di gravi disastri marittimi. es. The Herald of Free Enterprise, The Estonia & the Scandinavian Star disasters.

Maggiori informazioni sul codice ISM qui sul Sito web IMO

Riguardo al disastro della Scandinavian Star, DR e NRK hanno recentemente realizzato un documentario su questo disastro.
E più recentemente è stato realizzato anche un documentario sul disastro dell'Estonia su un grande canale di rete.

Se vuoi leggere i rapporti ufficiali di indagine sugli incidenti sui tre disastri marittimi, li puoi trovare qui:

Estonia

Stella scandinava

Araldo della libera impresa

Se vuoi saperne di più e imparare dagli incidenti nei settori marittimi, puoi trovare alcuni link a risorse utili di seguito.

Ad esempio, tutti gli Stati di bandiera hanno l'obbligo di indagare su grandi incidenti marittimi per trovare le lezioni apprese da questi incidenti e prevenire futuri incidenti che si ripetano.

Di seguito ci siamo collegati ad alcuni dei rami di investigazione marittima per le bandiere che abbiamo nella flotta DFDS. Ma ovviamente ce ne sono molti altri.

UK
Danimarca
Norvegia
Francia
Lituania
tacchino

Leggi lezioni apprese dall'IMO qui.

Se vuoi leggere i report di mancati incidenti di altre società, l'Istituto nautico gestisce il file Schema di allerta e segnalazione dei marinai (MARS) dove tutti gli interessati possono leggere sia i rapporti sugli incidenti che quelli sui quasi incidenti di altre società del settore marittimo.

17 dicembre 2020