Formazione: come incontrare i nostri ospiti internazionali

Ciò che potresti considerare neutro potrebbe essere percepito come scortese da qualcun altro. E quello che consideri il comportamento giusto in una situazione specifica può far sollevare le sopracciglia da persone di un'altra cultura. La cultura è un fattore molto potente negli incontri tra persone provenienti da diverse parti del mondo, e quindi anche negli incontri tra il nostro personale di bordo ei tanti ospiti asiatici che ogni anno siamo molto felici di accogliere.

“Serviamo 135.000 ospiti provenienti da paesi come Corea del Sud, Cina e Giappone e prevediamo che i numeri cresceranno negli anni a venire. Pertanto dobbiamo continuare a migliorare la nostra comprensione culturale del loro modo di interagire con noi, in modo da sostituire il rischio di frustrazione con interesse positivo e soddisfazione tra i nostri ospiti, così come il nostro personale che lavora duramente per fornire un servizio di prima classe, "Afferma Kim Heiberg, Route Director.

Formazione alla consapevolezza culturale
E il supporto è a portata di mano: negli ultimi mesi, 264 colleghi dell'organizzazione Cruise Route hanno partecipato a sessioni di sensibilizzazione culturale promosse da Véronique Havrehed ed Emma Nordström di Training & Development. L'attenzione si è concentrata sulle principali dimensioni culturali, su come le differenze culturali influenzano i nostri comportamenti, sulla condivisione delle migliori pratiche e su azioni concrete per migliorare costantemente le nostre offerte e servizi ai nostri ospiti internazionali.

“È stato accolto molto bene. I nostri colleghi che lavoravano a terra nell'ufficio portuale ea bordo nel Centro servizi per gli ospiti, alloggi, negozi, ristoranti e bar sono stati tutti profondamente coinvolti nelle discussioni, facendo domande, condividendo le loro esperienze e discutendo modi pratici per migliorare la comunicazione e interazioni fluide con ospiti di diverse nazionalità ", dice Emma.

La formazione è stata guidata da Véronique, che ha trascorso 17 anni lavorando e vivendo in Asia, e ha facilitato molte sessioni di formazione sulla collaborazione interculturale nella sua carriera. È stata supportata da Emma Nordström che ha più di tre anni di esperienza di lavoro a bordo di Pearl Seaways e King Seaways, e negli ultimi anni ha condotto corsi di formazione sulla leadership e sui servizi per le rotte da crociera.

4 luglio 2019