DFDS apre Frederikshavn - Oslo

Quando il DFDS riaprirà il suo traghetto tra Copenaghen e Oslo il 25 giugno, le navi forniranno anche un servizio sulla rotta Frederikshavn - Oslo. Ci saranno partenze giornaliere su entrambe le rotte.

Di Peder Gellert, EVP, Ferry Division

Come abbiamo detto prima, una crisi offre sempre nuove opportunità. Una di queste nuove opportunità è apparsa sul mercato dei traghetti Danimarca - Norvegia quando un altro operatore tra Frederikshavn nello Jutland e Oslo è stato definitivamente interrotto dall'inizio della crisi COVID-19.

Sono estremamente lieto di informarvi che, dopo un'attenta indagine e analisi, abbiamo deciso di entrare in questo mercato e aprire una nuova rotta passeggeri tra Frederikshavn e Oslo.

Il fatto che siamo in grado di aprire una rotta è - non ultimo - dovuto al fatto che possiamo beneficiare delle sinergie con la rotta Copenaghen - Oslo quando le navi passano da Frederikshavn ogni notte, a pochi chilometri dal porto.

Pertanto, dal 25 giugno, quando riaprirà la rotta, i nostri due famosi traghetti Oslo, Pearl Seaways e Crown Seaways, effettueranno scalo a Frederikshavn sulla rotta tra Copenaghen e Oslo.

Tuttavia, saranno comunque due percorsi separati poiché nessun viaggio sarà offerto esclusivamente tra Copenaghen e Frederikshavn.

Le partenze giornaliere sono previste da Copenaghen alle 14:00 e da Frederikshavn alle 23:30, con arrivo a Oslo alle 9:00.

Ci saranno partenze giornaliere da Oslo alle 12:00, con arrivo a Frederikshavn alle 22:00 e a Copenaghen alle 09:00.

Valuteremo in seguito il programma per garantire che sia adattato alle esigenze dei nostri passeggeri e alla nuova situazione in cui i passeggeri provenienti dalla Norvegia devono documentare di aver prenotato un alloggio per un minimo di sei notti fuori Copenaghen prima di poter entrare in Danimarca. Stiamo ancora esaminando questo aspetto per comprendere appieno il significato del nostro servizio.

Inizieremo con il numero minimo di personale necessario per l'avvio operativo e monitoreremo attentamente lo sviluppo delle prenotazioni e cambieremo il personale a bordo e a terra quando necessario.

Quando i confini riapriranno
I team di Kasper Moos del dipartimento Passeggeri stanno lavorando duramente per prepararsi all'apertura. Stanno pianificando i servizi di bordo, le operazioni, le vendite e il marketing, quindi tutto si adatta ai nuovi requisiti che ci aspettiamo di vedere sulla nuova rotta e in seguito al cambiamento di COVID-19 nel comportamento dei viaggi.

Presumo che ci sarà una maggiore domanda da parte dei clienti con necessità di trasporto, in particolare su Frederikshavn - Oslo, dove prevediamo di accogliere molti ospiti che viaggiano in vacanza con la propria auto per visitare le case estive o per continuare in altri paesi. Ma ovviamente, il nostro obiettivo è fornire a tutti i nostri ospiti un ottimo servizio ed esperienza a bordo. Offriremo ciò che i clienti richiedono in un'era post-coronavirus, con molto spazio per l'individuo per rimanere al sicuro e con particolare attenzione alla pulizia e all'igiene.

DFDS ha una storia in Frederikshavn
Alcuni di voi potrebbero anche sapere che DFDS ha in effetti una solida storia in Frederikshavn. Per molto tempo abbiamo posseduto il cantiere navale Frederikshavn e, ancora più importante, sin dall'inizio di DFDS, abbiamo operato una rotta tra Frederikshavn e Oslo fino al 1974, a volte con altri porti inclusi nel programma.

Gli appassionati di navi possono ricordare le navi Aalborghus che fu ribattezzata e servì la rotta con il suo nuovo nome "Frederikshavn" negli anni '30. Aveva una capacità di 25 auto, che oggi potrebbe non sembrare molto. E poi, Akershus ha servito la rotta dal 1965 come primo vero traghetto per auto DFDS con una capacità di 800 passeggeri e 150 auto impressionanti.

Quindi, dopo alcuni decenni di assenza, sono estremamente lieto di poter dire che siamo finalmente tornati a Frederikshavn, dove abbiamo trovato importanti sinergie tra la nuova rotta e la nostra rotta Copenaghen - Oslo, necessarie dopo la costosa sospensione COVID-19 di la strada.

Giugno 4, 2020