Bella immagine di Flandria Seaways

Flandria Seaways seems to be doing well in Vlaardingen. Kim Carlsson, Master of Hollandia Seaways, was so lucky to enjoy this beautiful sight from the deck of Hollandia and kindly shared it with us. Thank you, Kim!

Vlaardingen dà il benvenuto a Flandria

Uno spettacolo molto gradito: l'arrivo del nostro quinto mega traghetto merci, Flandria Seaways, che ha suscitato forti emozioni sia nell'equipaggio che nei colleghi a Vlaardingen.

Dopo un viaggio inaugurale di successo, il capitano Joakim Dahlberg e l'equipaggio sono finalmente scesi a terra sul suolo europeo dopo un soggiorno molto prolungato in Cina che ha superato i 100 giorni, la maggior parte dei quali trascorsi in un hotel cinese.

I nostri colleghi di Vlaardingen erano pronti ad accogliere l'equipaggio e a mostrare il loro apprezzamento per questa grande impresa di resistenza e pazienza, e Torben Carlsen lo ha riconosciuto personalmente con un video saluto, una lettera personale e un regalo, consegnato all'equipaggio da Jacob Andersen, Amministratore delegato a Vlaardingen.

Jacob dice: “Sono davvero orgoglioso di poter accogliere il quinto mega traghetto merci, il secondo arrivato a Vlaardingen, anche se presto partirà per il suo futuro servizio sulla rotta Goteborg - Zeebrugge. Voglio anche ringraziare l'equipaggio per averla portata a casa e sono certo che si assicurerà un vantaggio competitivo e porterà un contributo importante alla crescita dei nostri clienti ".

Il video di saluto di Torben all'equipaggio di Flandria Seaways:

La troupe che legge la lettera e guarda il video di saluto di Torben Carlsen:

Flandria attraversa il Canale di Suez

Questa settimanaFlandria Seaways e sua equipaggio navigato tramite la lungo e trafficato Canale di Suez sulla loro strada dalla Cina verso l'EuropaQuesto è Capitano Joakim Dahlbergè la seconda volta che porti a casa uno dei nostri mega traghetti merci, e lui ha prese Questo grande immagine (sopra) su loro modo attraverso il mare artificialelivello del corso d'acqua che collega il Mar Rosso e il Mediterraneo.  

Con banca infinitaS di sabbia su entrambe le parti, i nostri colleghi di bordo sono passati anche navigato a fianco molti crociera, container e navi da caricoTstazza erede, spostamento dell'acqua e tempi sono tutti calcolato con attenzione abilitare transito sicuro mentre passando attraverso il canale, che takes intornod 11 oraS. 

Flandria Seaways, Joakim e il suo scrupoloso equipaggio siamo dovrebbe arrivare a Vlaardingen il 29 settembre. 

Allestito a Singapore
All'inizio di questo mese, e in accordo con tradizione, Flandria Seaways anche fatto un tappa importante a Singapore da attrezzare per il servizio e fornito con una varietà di elementi essenziali necessari per lei ulteriormente voyagesFi nostri contenitori pieno di pezzi di ricambio, scorte, forniture e provviste erano caricato sua Flandria come potete vedere a partire dal le immagini sotto, condiviso da Jesper Hartvig Nielsen e Peter Guldager. 

Humbria e Ficaria al Cantiere Fayard

Ci sono solo poche certezze nella vita; che il sole sorgerà a est, pelucchi in tasca e questo nostro buon amico, Peter Therkildsen, è sul posto con la sua macchina fotografica ogni volta che uno dei nostri traghetti è vicino al cantiere navale Fayard in Danimarca.  

Peter ha condiviso per molti anni numeronoi di grande fotocon noi e wRecentemente abbiamo ricevuto questi eccezionali quelli di Ficaria Seaways e Humbria Seaways. Divertitevi, stai al sicuro e passa un fantastico weekend. 

Ficaria Seaways

Humbria Seaways

Benvenuti a Flandria Seaways

Michael Klysner e Jeppe Halkjær Pedersen hanno rappresentato DFDS alla cerimonia che ha segnato la consegna di Flandria Seaways, il nostro quinto mega traghetto merci dalla Cina.

Che bel modo di iniziare la settimana per la divisione Newbuilding & Major Conversions di DFDS. Dopo il successo del varo lunedì del nostro nuovo traghetto merci e passeggeri per il Mar Baltico, Flandria Seaways, il nostro quinto mega traghetto merci da Jinling Shipyard, ci è stato consegnato oggi, 1 ° settembre.

Flandria salperà verso l'Europa venerdì e raggiungerà Vlaardingen (via Singapore e Suez) a fine settembre. Si prevede che inizi a operare tra Vlaardingen e Immingham il 5 ottobre. I clienti possono aspettarsi un enorme traghetto lungo 237,4 metri e con una capacità di trasporto merci di 6.700 metri di corsia (pari a 450 rimorchi). Beneficeranno inoltre di minori emissioni per unità trasportata e di capacità flessibile per far crescere la propria attività. Con un sistema di rampe unico con tre rampe di poppa indipendenti, ci consente di scaricare i rimorchi in modo rapido ed efficiente.

Consegna ritardata a causa del Coronavirus
Jesper Aagesen, Direttore di Newbuilding & Major Conversions, afferma: “La finalizzazione e la consegna di questo traghetto ha richiesto un po 'più di tempo del previsto. I confini chiusi e i severi requisiti di quarantena hanno reso una sfida davvero difficile garantire che i colleghi e i membri dell'equipaggio potessero viaggiare in Cina e partecipare alla prova in mare ad aprile ed essere pronti a prendere il traghetto per le acque europee una volta completata la consegna. Anche ottenere i visti e trovare i voli disponibili dalla Danimarca alla Cina si è rivelato un processo difficile. Tuttavia, ci siamo riusciti e dopo che l'equipaggio è stato in quarantena per 14 giorni, era ansioso e pronto per salire a bordo del traghetto e familiarizzare.

“È stato un processo insolito in tempi senza precedenti, in cui abbiamo dovuto gestire molte cose da remoto. Oltre agli impatti del coronavirus, nel mese di luglio il cantiere navale ha subito anche gravi inondazioni dal fiume Yangtze e dai suoi dintorni che hanno innalzato i livelli dell'acqua di sette metri sopra il normale, provocando un arresto della produzione per più di una settimana. Tuttavia, un grande ringraziamento al nostro fantastico team di cantiere a Nanchino e ai membri dell'equipaggio per aver superato queste sfide e ora possiamo aggiungere con orgoglio un enorme traghetto merci alla flotta ".

 

Flandria Seaways al cantiere navale di Jinling. Grazie a Jens Peter Baltsersen per aver condiviso le foto.

Varato in Cina il traghetto combinato merci e passeggeri per i Paesi Baltici

Oggi 31 agosto, abbiamo raggiunto un'altra pietra miliare nel nostro programma di newbuilding. Tlui primo dei nostri due 4500 metro di corsia combinato merci e traghetti passeggeri è stato lanciato su Guangzhou Shipbuilding International (GSI) in Cina. Entrambi sono pronti a operare sulle rotte baltiche.

Sono passati 13 mesi dal taglio della prima lamiera d'acciaio e nel gennaio 2020 è stata posata la chiglia. Ora il traghetto è arrivato nel suo elemento giusto: l'acqua. Fondamentalmente, lo scafo è ora saldato e sono stati finalizzati i lavori di verniciatura subacquea, sono stati installati motori, eliche, timoni, stabilizzatori e scrubber. Nella fase successiva si svolgeranno gli ampi lavori di allestimento, compresa l'installazione di 312 cabine (di cui 62 per l'equipaggio) e l'allestimento delle aree pubbliche. Inoltre, tutti i sistemi devono essere testati e messi in servizio. 

È con grande piacere vedere i progressi ora 2 anni e mezzo dopo la firma del contratto. Inoltre, va notato che questo è il primo traghetto passeggeri ordinato da DFDS in 40 anni, quindi è davvero una pietra miliare per noi. 

Christian Simon Nielsen, Project Manager, dice: Dopo molte ore di duro lavoro, è incredibilmente soddisfacente per l'intero team del progetto vedere finalmente la nave a galla. Non vedevamo l'ora di celebrare questo importante traguardo in Cina, insieme ai nostri colleghi del team del sito e ai rappresentanti del cantiere. Invece dobbiamo goderci le foto da lontano 

Steen Haurum, Site Manager, diceQui a GSI, Cina, abbiamo sguardoEd avanti a questo traguardo molto emozionante e importante. UNTutti i 20 membri del team del sito hannoe lavoroEd difficile e coerente per raggiungere questo obiettivo. Tla sua volontà di lancio in particolare fare spazio nel dock per l'erezione del mega blocco di la seconda nave. 

Jesper Aagesen
Direttore, Newbuilding e principali conversioni

Guarda il traghetto scortato fuori dal molo dai rimorchiatori.

I giganti si incontrano sul fiume Nieuwe Maas

Non è uno spettacolo quotidiano quando due dei nostri più grandi traghetti si incontrano mentre sono lontani dal cantiere navale Jinling in Cina. Fortunatamente, sia il capitano Kim Carlsson che Paul Lammers hanno catturato il momento in cui le due sorelle sono andate fianco a fianco sul fiume Nieuwe Maas nei Paesi Bassi.

Questo incontro speciale era dovuto al fatto che Hollandia Seaways e Humbria Seaways si erano sostituite a vicenda quando a turno entrarono nel molo di Fayard Shipyard in Danimarca e navigarono sulla rotta Vlaardingen - Immingham.

Grazie mille a Kim e Paul per le belle foto.

Foto fantastiche del primo edificio nuovo per i Paesi Baltici

Fantastic shots capturing the very busy shipyard and our first combined freight and passenger ferry that is well underway. Thank you to Christian Simon Nielsen for sharing the photos. 

While some of us have enjoyed summer vacation, the site team and construction crew at the shipyard in Guangzhou in China have worked hard to get our first combined freight and passenger ferry ready for launching. This is the first out of two ferries from the Guangzhou Shipyard International (GSI). The ferries will each have a capacity of 4,500 lane metres and will be able to carry 600 passengers. They are set to operate on the Baltic routes.

Christian Simon Nielsen, Project Manager, says: “Despite very hot temperatures up to 35-40 degrees, the assembly of the hull is progressing at remarkable speed and you can already see the shape of the 230m long vessel as shown on the pictures.“

“We are now looking to add the few remaining blocks and proceed to do a lot of welding, painting, and mounting of rudders and propellers, so the ferry is ready for launching in early Autumn” says Christian.

“Our site team is in great spirit. Due to travel restrictions they have stayed within China during their summer holiday and have experienced remarkable things like living in tent huts at Tiger Leaping Gorge in Yunnan Province, trekking in the Yellow Mountains in Anhui Province, exploring the cultural sights of West Lake, Hangzhou in Zhejiang Province and relaxing at the beach on Hainan Island. Thank you to Steen Haurum, Morten Fenger and Jens Monk Green Bro for sharing some of their holiday photos that you can see below”.

 
Tiger Leaping Gorge in Yunnan Province


Yellow Mountains in Anhui Province


West Lake, Hangzhou in Zhejiang Province


The beach on Hainan Island

Belgia e Gothia Seaways ottengono una nuova rampa da 110 tonnellate

Belgia Seaways e Gothia Seaways stanno installando una rampa mobile mentre attraccano a secco in Polonia. La consegna della rampa da 90 tonnellate per Belgia è avvenuta il 2 giugno e, come mostra la foto, non è stata una piccola operazione. La rampa collegherà i deck 2 e 3 e consentirà alla nave di caricare il deck 3 tramite la normale rampa di poppa. 

I sovrintendenti Nicolai Andersen, Igor Kastanov, Igor Fokin e l'ingegnere capo Brian Bering Pedersen sono impegnati in un'impressionante attività di costruzione di rampe presso il cantiere navale Remontowa a Danzica, in Polonia.

“Stiamo installando una rampa mobile su Belgia Seaways e Gothia Seaways. La rampa funzionerà sia come ponte resistente alle intemperie sia come rampa di guida tra i mazzi 2 e 3. In questo modo, tutti i ponti possono essere caricati tramite la normale rampa di poppa anziché tramite una rampa esterna per il ponte 3. Ciò significa che la nave può usare altri cuccette che non dispongono dell'attrezzatura per il carico esterno del ponte superiore. E poiché si tratta di una rampa mobile, perdiamo pochissimo spazio per le merci ", afferma Nicolai Andersen, che è Project Manager.

Il progetto prevede il taglio di un grande foro di 60 x 5 metri e la rimozione di circa 80 tonnellate di acciaio e l'installazione di circa 110 tonnellate di nuovo acciaio e 90 tonnellate di nuova rampa e attrezzature.

"Devo ringraziare Igor Fokin e Igor Kastanov per aver gestito allo stesso tempo un normale attracco a secco di 20 anni delle navi mentre sono attraccate", afferma Nicolai.

“Ho anche bisogno di estendere il caldo grazie a Brian B Pedersen. Vive in Polonia e quindi - essendo molto flessibile e agile - è stato in grado di aderire al progetto quasi istantaneamente alla fine di marzo, nonostante le restrizioni di viaggio dovute all'implementazione di COVID-19 in Polonia. Normalmente, Brian è su Ark Futura e ha lasciato la sua casa per il suo normale giro di servizio, senza sapere che sarebbe stato profondamente impegnato in questo progetto. Secondo me questo è il vero atteggiamento "Sì, lo faremo" di DFDS. "

È stata una vista spettacolare il 2 giugno quando è stata consegnata la rampa per Belgia Seaways.

Nuova costruzione per i paesi baltici al primo galleggiante

La nostra prima nuova costruzione combinata di traghetti merci e passeggeri per i Paesi Baltici è attualmente eretta su 7 mega blocchi con un peso totale di 4775 tonnellate.

Jacob Johannesen, vicedirettore del progetto, afferma: “Con un terzo della struttura della nave ora assemblata nel bacino di carenaggio del cantiere GSI in Cina, c'è ancora del lavoro da fare prima del tradizionale varo che normalmente segna la prima volta che la nave sente l'acqua sotto la chiglia.

“Tuttavia, a causa del varo e dello spostamento di una nave cisterna situata nello stesso bacino di carenaggio, la nostra nuova costruzione aveva un galleggiante prima del vero varo e doveva essere sospesa nell'acqua un po 'prima del solito. Come puoi vedere dalle foto, non ha ancora la forma di un traghetto completo, ma galleggia sicuramente come una. La nave è ora nuovamente asciutta in modo sicuro sui blocchi della chiglia. Grazie a Steen Haurum, Site Manager, per le splendide foto. ”

Una volta assemblata e completata la nuova costruzione lunga 230 metri e 4.500 metri, avrà una capacità di 270 rimorchi e 600 passeggeri.

La Costa d'Opale è stata lanciata in Cina

La Costa d'Opale sente per la prima volta l'acqua sotto lo scafo quando è stata varata oggi in Cina.

Oggi possiamo condividere un'altra pietra miliare di nuova costruzione, che potrebbe entusiasmare in particolare i nostri colleghi del Canale. La Côte d'Opale, la nuova costruzione di 3.100 metri di corsia, destinata al nostro servizio Dover-Calais, è stata lanciata con successo nel cantiere navale di Weihai - più di un mese prima del previsto.

Stena RoRo sarà il proprietario e DFDS la porterà su un charter di 10 anni a scafo nudo immediatamente dopo la consegna, prevista per il 30 giugno 2021 secondo il piano originale.

Kasper Moos, vicepresidente e responsabile della BU Short Routes & Passenger, afferma: "Con i suoi 214 metri di lunghezza e la capacità di 1000 passeggeri, la Costa d'Opale sarà il traghetto più lungo della Manica."

“Contrariamente agli altri traghetti della serie di otto ordinati da Stena, la Costa d'Opale non ha cabine passeggeri a causa del breve tempo di attraversamento sul Canale. La capacità extra ottimizzerà l'esperienza del cliente con servizi aggiuntivi garantendo ai passeggeri un ampio spazio per rilassarsi, provare concetti di cibo moderno e godere di una vasta esperienza di acquisto. Non vedo l'ora di presentare la Costa d'Opale ai nostri clienti e vedere come contribuirà a rafforzare e far crescere la nostra attività sul Canale ”

Jesper Aagesen, direttore del Newbuilding e delle principali conversioni, afferma: “Il sovrintendente del sito senior Jeppe Halkjær Pedersen, che supervisiona anche la costruzione dei mega traghetti merci dal cantiere navale di Jinling, ha partecipato alla cerimonia per rappresentare DFDS e dare un'occhiata al 'nostro' arrivo traghetto."

Ora la costruzione del traghetto continuerà con tutti i lavori di allestimento dell'alloggio e delle strutture.


Ora che la Costa d'Opale sembra un vero traghetto DFDS all'esterno, è tempo di installare arredi, spazi interni e altre attrezzature e sistemi.

Traghetto Mega pronto per il varo

Molto presto, le chiuse si apriranno per il flusso d'acqua e riempiranno uno dei bacini del cantiere del cantiere navale Jinling in Cina per avviare il varo del nostro sesto e ultimo mega traghetto merci. Il lancio segnerà il momento in cui il traghetto da 6.700 metri sarà imbarcato per la prima volta.

Quando il molo dell'edificio è pieno d'acqua, i rimorchiatori la scorteranno fuori sul fiume Yangtze, dove il team del cantiere e l'equipaggio di costruzione eseguiranno i preparativi finali prima della prova in mare.

Sotto puoi vedere alcune foto dal molo dell'edificio scattate dal Capitano Jeppe Halkjær Pedersen. Sembra piuttosto impressionante con lo scafo appena rivestito e l'equipaggio di costruzione accanto per la scala.


Il team (quasi) completo del cantiere del cantiere navale di Jinling

Immagini dal molo dell'edificio. Grazie a Jeppe Halkjær Pedersen per le foto:

Tutte le navi suonavano le loro corna per i marittimi

Aggiornato con più video clip!

Come puoi sentire nei video registrati dai colleghi sulle nostre navi, le navi DFDS si sono unite all'iniziativa della Camera di navigazione internazionale per suonare le corna oggi, il 1 ° maggio, per riconoscere i contributi e i sacrifici dei nostri marittimi durante la pandemia.
Vedi l'articolo qui.

Chiglia posata per nuove costruzioni per i Paesi Baltici

Rappresentanti del cantiere navale, Lloyd's Register e DFDS.

Con i cantieri navali cinesi che ricominciano la costruzione, Newbuilding & Major Conversions è felice di condividere un altro importante traguardo che segna l'inizio della costruzione e la nascita della nave. Oggi, il 23 aprile 2020, è stata posata la chiglia per il secondo traghetto combinato merci e passeggeri destinato al Baltico.


Steen Haurum di DFDS conclude la firma con un pugno insieme ai rappresentanti di Guangzhou Shipyard International e Lloyd's Register.

Nonostante le precauzioni di sicurezza dovute a Covid-19, la cerimonia è andata come previsto. Dopo la firma dei documenti di posa della chiglia, Jens Monk Bro e Morten Fenger hanno posto la moneta cerimoniale sotto la chiglia per benedire e onorare la nave che simboleggia la fortuna proprio come la tradizione descrive.


Jens Monk Bro, Project Engineer & Chief Officer, e Morten Fenger, Project Engineer & Chief Officer.

La moneta del Giubileo usata per questa cerimonia è stata rilasciata in ricordo del matrimonio tra la sua Altezza reale il Principe Frederik e Mary Elizabeth Donaldson il 14 maggio 2004. La moneta è stata progettata dallo scultore Jacques Raes e seguirà la nave per fortuna durante gli innumerevoli viaggi in mare.


La moneta cerimoniale

Questo è il secondo dei due traghetti in costruzione presso il cantiere GSI a Guangzhou, nel sud della Cina. Entrambi sono previsti per sostituire il tonnellaggio tra Karlshamn in Svezia e Klaipeda in Lituania. Il traghetto lungo 230 metri avrà una capacità di carico di 4500 metri per metro e 600 passeggeri.

Gara di uova di Pasqua a bordo di Selandia Seaways

Tony Tranekjer Smidt, Maestro di Selandia Seaways, afferma: “Normalmente durante la sosta di Pasqua è tempo che l'equipaggio socializzi. In questi tempi di corona con distanziamento sociale questo è difficile. Fortunatamente una delle nostre hostess Maru ha avuto la grande idea di organizzare una piccola gara di Pasqua e l'obiettivo era quello di creare il miglior uovo di Pasqua. L'equipaggio ha fatto le uova nelle loro cabine e il vincitore è stato eletto dall'equipaggio. "

Il vincitore Al Jay - chiamato Kid - con le sue uova da minion

 

Al secondo posto è arrivato l'uovo DFDS creato da Bosun Beb

 

Grande più grande il più grande

Tre classi di navi in una foto. Ark Germania, Humbria Seaways e Ficaria Seaways rappresentano ciascuna una classe e una dimensione delle navi. La foto è stata scattata a Immingham dal capitano Lars Skjold-Hansen

Il Capitano Lars Skjold-Hansen è stato così gentile da condividere una foto di tre dei nostri traghetti Ro-Ro a Immingham.

Da sinistra a destra abbiamo: ARK GERMANIA, HUMBRIA SEAWAYS e FICARIA SEAWAYS.

Questi tre traghetti rappresentano ciascuno una serie Ro-Ro di diverse dimensioni e layout.

• Ciò significa la classe ARK con tre ponti di carico e una capacità di 3000 lanemetri, una lunghezza di 200 me una larghezza di 30 m.
• La classe Fiore con quattro ponti di carico e una capacità di 4650 lanimetri, una lunghezza di 230 m (per i quattro traghetti che sono stati allungati, i restanti due sono 200 m) e una larghezza di 26,5 m.
• Infine, al centro della Classe Jinling con cinque ponti merci e una capacità di 6700 lanimetri, una lunghezza di 237 me una larghezza di 33 m.

Nella foto puoi vedere chiaramente la differenza di dimensioni tra i tre traghetti. Anche se le loro dimensioni "esterne" non sono così diverse, si può facilmente vedere che il traghetto Jinling è molto più grande degli altri due con una capacità doppia rispetto all'ARK GERMANIA e più di 40 % rispetto a FICARIA. Aggiungendo alcuni metri alla lunghezza, un ponte di carico aggiuntivo e 1-2 corsie di rimorchio su ciascun ponte nell'ampiezza alla fine contano.

HUMBRIA SEAWAYS è il quarto dei nostri nuovi edifici del cantiere navale di Jinling. La prova in mare per la nostra quinta nuova costruzione da Jinling è stata appena completata con successo e dovrebbe inoltre entrare a far parte della nostra rete del Mare del Nord.

Grazie a Lars per aver condiviso le foto.

Calais Seaways si sdraiò

Calais Seaways

A causa della continua situazione di Covid-19, la domanda per il nostro servizio Dover - Calais è diminuita. Modificheremo pertanto il nostro programma e allestiremo temporaneamente le vie marittime di Calais. Il percorso continuerà a navigare con una frequenza ridotta al fine di servire i nostri clienti e conducenti di merci, nonché i viaggiatori con necessità di trasporto essenziali.

Kasper Moos, vicepresidente e responsabile delle rotte brevi e passeggeri di DFDS, afferma: “I viaggi sul nostro servizio Dover - Calais continueranno a un programma ridotto poiché abbiamo l'obbligo di continuare a servire i nostri clienti del trasporto merci al fine di mantenere le catene di fornitura quelli che intraprendono viaggi essenziali. Ciò è in linea con le raccomandazioni del governo per garantire che ci siano alimenti e altri beni sugli scaffali nei supermercati e la fornitura di beni per far girare le ruote nell'industria e nelle comunità.

"Sfortunatamente, la modifica del nostro programma avrà un impatto per un certo numero di colleghi e al momento stiamo dialogando con il personale, gli equipaggi, il comitato aziendale e i rappresentanti sindacali al riguardo."

“Inutile dire che io e l'intero team di gestione siamo estremamente orgogliosi del modo in cui tutti hanno continuato a prendersi cura dei nostri clienti e degli altri durante queste settimane estremamente difficili. Ora condizioni al di fuori del nostro controllo hanno comportato una riduzione della nostra frequenza sul servizio Dover - Calais, ma non vedo l'ora di dare nuovamente il bentornato a tutti non appena la crisi di Covid-19 sarà sotto controllo e le restrizioni di viaggio saranno eliminate ”, afferma Kasper.

Quinto mega traghetto merci in prova di mare

Da febbraio, i cantieri navali cinesi sono stati fermati a causa dell'epidemia di Coronavirus. La costruzione dei nostri nuovi edifici è ora ripresa e domenica scorsa, il 5 aprile, il nostro quinto mega traghetto merci è stato sottoposto a prova in mare. Sebbene influenzato da Covid-19, la partenza è andata bene e il nostro team del sito e i membri dell'equipaggio sono pronti a supportare il cantiere durante le prove.

Jens Peter Baltsersen, Senior Project Manager, afferma: "In genere si tratta di condizioni molto più difficili rispetto a quanto visto in relazione alla precedente prova in mare. Ad esempio, i nostri quattro membri dell'equipaggio, che sono ora in prova in mare, dovevano completare 14 giorni di quarantena in un hotel dedicato a Yangzhou controllato dallo stato - e lo stesso vale per i nostri membri del team del sito DFDS, Michael Klysner e Jeppe Halkjær Pedersen quando tornerà in Cina. "

Il capitano Thomas Stephensen è a bordo per partecipare alla prova in mare. Dice: “Abbiamo lasciato il cantiere la domenica mattina e siamo salpati sull'affollato fiume Yangtze, come mostrato nella foto sopra. Siamo attualmente in una posizione a sud-est di Shanghai.

Grazie al Covid-19, abbiamo adattato le condizioni di vita a bordo per evitare raduni in gruppi più grandi nelle sale mensa, l'uso di maschere e controlli giornalieri della temperatura corporea su tutti i partecipanti, tra le altre misure. ”

Attualmente stiamo navigando a tutta velocità su due motori principali. Questa è una parte importante della prova in mare poiché dobbiamo sorvegliare le prestazioni delle navi. Tutti i sistemi e le apparecchiature sono testati durante questo. Ci aspettiamo di tornare il 10 aprile. "

Bentornata a casa, Sirena Seaways

Foto scattata a bordo di Sirena Seaways presso il cantiere navale polacco di Remontowa. Grazie al capitano Andrejus Simutis per la condivisione.

Semplicemente non c'è posto come casa. Dopo la fine di un contratto di noleggio di 5 anni con Brittany Ferries, Sirena Seaways tornerà di nuovo in affari con DFDS dopo il suo ritorno dal bacino di carenaggio con una consegna prevista per il 10 aprile.

Ieri, Sirena Seaways è entrata nel bacino di carenaggio presso il cantiere navale Remontowa in Polonia, dove riceverà un restyling totale.

Christian Bagger, sovrintendente, afferma: “Quando Brittany Ferries rilevò Sirena, nominarono e rinominarono la sua MV Baie De Seine, oltre a riconfigurare le loro esigenze con nuovi parafanghi e la rimozione di passerelle tra gli altri.

Nel bacino di carenaggio, ripristineremo alcune di queste modifiche, ad esempio regolando il ponte meteorologico per ospitare più rimorchi (come originariamente progettato). Inoltre, il personale di costruzione sabberà via il rivestimento esistente per preparare la superficie per un ricopertura che ridurrà la resistenza dello scafo attraverso l'acqua per ridurre la potenza del motore e il consumo di carburante necessari. Prevediamo una consegna ufficiale il 10 aprile. "


Sirena Seaways nel 2006. Foto scattata da Peter Therkildsen.

Il ritorno di una vecchia celebrità
È un volto molto familiare che ci ritorna, dato che Sirena ha una lunga storia con DFDS. È conosciuta soprattutto per il suo servizio sull'ex rotta DFDS Esbjerg-Harwich, dove ha iniziato nel 2002 ed è diventata rapidamente una parte amata del viaggio fino alla chiusura del percorso nel 2015. Successivamente è stata messa in servizio su Paldiski - Kapellskar e Karlshamn - Klaipeda prima che Brittany Ferries la noleggiasse a maggio 2015.

Sirena tornerà in uno scenario familiare tra Karlshamn e Klaipeda.

I test sulle celle a combustibile proseguono su Ark Germania

I test sulle celle a combustibile ora procedono. DFDS ha ricevuto finanziamenti per gli aggiornamenti di Ark Germania per testare le tecnologie delle celle a combustibile con i partner

 

In DFDS siamo entusiasti della disponibilità di nuove tecnologie per la spedizione e stiamo aumentando il nostro coinvolgimento nel test, tra le altre cose, di celle a combustibile con aziende partner.

Jakob Steffensen, Head of Innovation and Partnerships, afferma: “Dedicare una delle nostre navi a essere una piattaforma di test velico comporta molte spese. Siamo felici di dire ora che abbiamo ricevuto finanziamenti dal Fondo marittimo danese per migliorare Ark Germania per diventare una nave di prova su celle a combustibile su larga scala per la Danimarca blu ".

Lo sviluppo di celle a combustibile funzionanti, ad esempio, idrogeno, metanolo o ammoniaca, richiede investimenti e test significativi su vasta scala. Questo per raggiungere l'affidabilità richiesta e il rapporto costo-efficacia, al fine di integrare o sostituire i combustibili fossili per spingere e alimentare le navi.

La sfida delle emissioni zero per le compagnie di navigazione

Le compagnie di navigazione danesi e internazionali hanno una grande sfida nell'implementazione di nuove tecnologie al fine di ridurre le emissioni che soddisfano i desideri dei clienti e della società per la spedizione a emissioni zero. I produttori di tecnologia delle celle a combustibile non sono attualmente abbastanza concentrati sul mondo marittimo perché ciò accada, motivo per cui DFDS e il collettivo Blue Denmark hanno compiuto sforzi per incanalare esperienze intersettoriali e progetti dedicati in partnership realizzate.

"Noi di DFDS siamo in grado di fornire progetti di celle a combustibile con quella scala e un vero ambiente marittimo in cui testare. Con questo finanziamento possiamo ora iniziare a lavorare con i nostri partner per realizzare il potenziale che crediamo ci sia nella tecnologia delle celle a combustibile", afferma Jakob.

Risultati aspettati

“In Ark Germania potenziamo l'infrastruttura elettrica per consentire il collaudo di celle a combustibile fino a 1 MW. I nostri partner installano le loro apparecchiature in contenitori che posizioniamo sul ponte meteorologico, collegati alla nave e alle loro fonti di carburante. È anche possibile testare la nuova tecnologia della batteria, i supercondensatori e un'analisi dettagliata di tutto ciò. "

"I test resi possibili consentiranno test in tempo reale economici per i produttori di celle a combustibile e dovrebbero rivelarsi preziosi sia per DFDS che per la Danimarca blu nel suo insieme. Acquisire familiarità con le celle a combustibile contribuirà ad accelerare lo sviluppo delle tecnologie marittime a zero emissioni di carburante e speriamo che ciò ispiri ulteriori partenariati per l'innovazione per offrire al nostro settore un'esperienza pratica con i nuovi carburanti sostenibili. Con questa configurazione rendiamo più attraente per le aziende concentrarsi sugli usi marittimi della tecnologia dell'energia verde, in modo da poter raggiungere le nostre ambizioni di sviluppare navi a zero emissioni ”, aggiunge Jakob.

Sette sorelle dotate di scrubber

Sette sorelle al cantiere navale Fayard, Danimarca. La sua nave gemella, Côte d'Albatre, seguirà presto. Grazie a Peter Therkildsen per aver condiviso la foto.

Fino al 15 marzo, Seven Sisters sarà al cantiere navale Fayard in Danimarca, dove sarà dotata di uno scrubber. La Côte d'Albatre è la prossima nella stessa procedura. Entrambi i traghetti dovrebbero rientrare in servizio sulla rotta Newhaven - Dieppe il 1 ° maggio.

Allan Lind Grodin, Project Manager e architetto navale, Newbuilding & Major Conversions, afferma: “I nuovi lavapavimenti miglioreranno in modo significativo la qualità dell'aria nelle comunità locali, in linea con la nostra strategia di CSR con particolare attenzione alla nostra impronta ambientale. Inoltre, il cantiere ha anche effettuato una manutenzione regolare e installato un sistema di trattamento delle acque di zavorra molto simile quello a bordo della Regina Seaways“.

Quelli strani fuori
Alcuni di voi potrebbero chiedersi perché Seven Sisters e Côte d'Albatre siano in livrea gialla e marchiate Transmanche Ferries. Anche se i due traghetti sono gestiti da DFDS, il governo francese li possiede e il servizio Newhaven - Dieppe, che DFDS opera per loro conto.

La combinazione di colori appartiene in realtà alla compagnia di traghetti Corsica Ferries – Sardinia Ferries. Quando l'ex compagnia di traghetti Transmanche Ferries aveva bisogno di un traghetto per operare la rotta nel 2001, noleggiarono il traghetto, Sardegna Vera, da Corsica Ferries – Sardinia Ferries, e mantennero l'attuale combinazione di colori mentre la rinominavano con la "T" sullo scafo.

Nel 2006, quando Transmanche Ferries ordinò le due nuove costruzioni, Seven Sisters e Côte d'Albatre, decisero naturalmente di seguire lo stesso aspetto. Nonostante LD Lines e successivamente DFDS abbiano assunto il servizio, l'aspetto è rimasto lo stesso da quando le navi hanno lasciato il cantiere, Barreras, in Spagna.

Acqua di zavorra ecologica sulle navi di DFDS

Guarda questo video che mostra l'installazione di un nuovo sistema di trattamento dell'acqua di zavorra su Regina Seaways. Goditi un tour dell'ambiente del modello 3D e una serie time-lapse dell'installazione del cantiere.

Come forse saprai, l'acqua viene utilizzata come zavorra a bordo delle navi per mantenere condizioni operative sicure durante un viaggio migliorando la stabilità, riducendo lo stress sullo scafo e migliorando l'efficienza di propulsione.

L'anno scorso, DFDS ha avviato un programma per l'installazione di sistemi di trattamento delle acque di zavorra (BWTS) su tutte le navi della nostra flotta al fine di supportare l'ambiente marino e conformarsi alla convenzione internazionale sulla gestione delle acque di zavorra. Il sistema impedisce la diffusione di specie acquatiche potenzialmente invasive attraverso l'uso di acqua di zavorra su navi che operano in diverse regioni. Questo viene fatto meccanicamente, usando una combinazione di filtrazione e radiazione UV per rendere gli organismi non vitali.

Negli ultimi sei mesi, il team del progetto è stato impegnato a chiarire le esigenze di capacità del sistema delle navi batch 2020, sviluppando la nuova documentazione specifica per la nave, ottenendo le necessarie autorizzazioni dalle autorità marittime e pianificando le installazioni del cantiere.

Jacob Johannesen, Project Manager & Naval Architect, Newbuilding & Major Conversions, afferma: “È un compito impegnativo installare il sistema con tutti i suoi componenti ausiliari in un'area macchine già affollata. DFDS ha collaborato con una struttura di progettazione che utilizza una scansione 3D degli spazi pertinenti per modellare l'installazione in un ambiente nuvola di punti. Ciò aiuta a ridurre il margine di errore nella progettazione e i tempi di installazione richiesti. "

Cinque installazioni BWTS già in atto

Durante i primi due mesi del 2020, sono state realizzate cinque installazioni BWTS: Côte des Flandres, Regina Seaways, Dunkerque Seaways, Delft Seaways e Seven Sisters ora puliscono a fondo l'acqua prima di rimandarla in mare.

“Molti colleghi all'interno dell'organizzazione sono coinvolti nel programma durante le diverse fasi. Tuttavia, un ringraziamento speciale deve essere rivolto ai nostri buoni colleghi dell'organizzazione tecnica che stanno assicurando installazioni tempestive in cantiere ”, afferma Jacob.

Sofie Hebeltoft, Responsabile CSR, afferma: “Supportare l'ambiente marino fa parte della nostra strategia CSR e l'installazione di BWTS è una parte importante di questo. È bello vedere come questo in realtà viene realizzato, sia con la simulazione 3D che con il film time-lapse. Grazie al team per averlo condiviso con noi. "

Il programma continuerà fino alla fine del 2024.

Progetto di alimentazione a terra: lo studente misura le emissioni

Aja Hammou della Technical University of Denmark ha misurato le emissioni di particelle ed emissioni di CO2 per la rotta Copenaghen - Oslo, studiando l'impatto ambientale dell'energia costiera. Immagine di Pearl Seaways di Aja

 

Quando l'11 febbraio Aja Hammou salì a bordo di Pearl Seaways, non era per una rilassante minicrociera a Oslo, ma per lavorare al suo progetto universitario sulle emissioni dei traghetti e la potenza a terra a bordo e nei terminal.

Aja studia ingegneria civile in tecnologia ambientale e chimica ambientale. Lei e la Technical University of Denmark (DTU) hanno contattato DFDS per un progetto di indagine sulle emissioni e l'inquinamento atmosferico causato dalle spedizioni in ambienti locali e si sono concentrate sull'energia da terra come soluzione attenuante.

A Oslo, Pearl e Crown possono collegarsi alla rete elettrica, ma nella capitale danese i traghetti devono generare energia da un motore ausiliario di bordo fino a quando non viene creata un'installazione.

Poul Woodall, direttore dell'ambiente e della sostenibilità, afferma: “Le situazioni nei due porti le rendono utili per uno studio comparativo e siamo stati felici di obbligare Aja con l'accesso e i dati necessari per eseguire le misurazioni per il suo progetto. Questo ci aiuta anche con ulteriori dati sull'impatto a Oslo e sul potenziale a Copenaghen. ”

Misure a terra e in mare

Per lo più ha lavorato al suo progetto durante il viaggio, ma l'equipaggio ha anche portato Aja a vedere la sala macchine. A Oslo, la maggior parte del lavoro consisteva nel fare misurazioni intorno al porto e acquisire familiarità con l'installazione a terra.

Aja afferma: “Voglio aiutare a scoprire i modi migliori per creare porti e città portuali più verdi e sostenibili, e per scoprire se il potere della costa è parte di tali soluzioni. DFDS mi ha supportato e questo progetto ha condiviso la sua esperienza e i suoi dati. Non vedo l'ora di lavorare con ciò che ho raccolto, finire il progetto e condividere le conclusioni.

"Voglio anche ringraziare il personale dei terminal e di bordo che hanno ospitato il mio lavoro lì".

Aja pubblicherà lo studio come tesi di Master da difendere a giugno alla DTU.


Pearl Seaways si è collegata all'alimentazione a terra di Oslo

Humbria Seaways chiamato a Vlaardingen

Il momento in cui Pernille Andersen ha dato il nome alla nostra più recente aggiunta alla flotta. Grazie a Mirit Bisholt per aver condiviso il video con noi.

Da quando i sei mega traghetti sono stati ordinati dal cantiere cinese Jinling, i nostri colleghi di Vlaardingen non vedono l'ora di accogliere e presentare uno di questi ai nostri clienti e alla comunità locale.

Oggi è stato il giorno e l'occasione è stata celebrata. Con l'augurio di venti sereni e viaggi sicuri, la madrina Pernille Andersen nominò ufficialmente il nostro quarto mega traghetto Humbria Seaways.

Sulla piattaforma di denominazione, Pernille rilasciò la bottiglia di champagne cerimoniale che si frantumò immediatamente contro lo scafo, a cui seguirono gli inni nazionali danesi e olandesi che suonavano in sottofondo.

Pernille era accompagnata da Torben Carlsen e Jacob Andersen, la figlia di Jacob, Victoria e il capitano Orpheus Kekus e il capitano Kim Carlsson, che avevano consegnato in tutta sicurezza l'umbria dalla Cina all'Europa.

Sia Torben che Jacob hanno dato il benvenuto a tutti a Vlaardingen e hanno tenuto discorsi per celebrare l'evento, la nave e i numerosi clienti e ospiti ufficiali che erano venuti per la cerimonia.

Dopo la denominazione, gli ospiti sono stati invitati a un pranzo che è stato presentato da Ralph Bosveld.

Nel discorso di Torben a pranzo, ha impiegato un po 'di tempo per rivedere la storia della crescita delle nostre navi che segue naturalmente la crescita degli scambi. Ha parlato di come noi con nuove tecnologie, clienti e partner prendiamo seriamente la nostra responsabilità per il clima a lungo termine e ha menzionato i nostri preparativi per le future formalità doganali.

Alla fine, Pernille Andersen consegnò al Capitano Kim Carlsson la moneta commemorativa che fu posta sotto la chiglia della nave quando fu costruita. Secondo la tradizione, questo viene fatto per buona fortuna per l'equipaggio e la nave in mare.

L'intero evento si è concluso con un tour di Humbria Seaways.


Torben Carlsen, Pernille Andersen, Kim Carlsson e Orpheus Kekus


Madrina Pernille Andersen


Sorride e applaude mentre la bottiglia di champagne si schianta contro lo scafo nominando Humbria Seaways


Ospiti e colleghi hanno avuto l'opportunità di sentire le dimensioni schiaccianti di Humbria Seaways


Impressione diretta del ponte a bordo di Humbria Seaways