Rotta del CFO sospesa al 5 aprile

A seguito dell'ultimo aggiornamento del governo DK sulle restrizioni di viaggio, il nostro servizio tra Copenaghen - Frederikshavn - Oslo sarà ora sospeso fino al 5 aprile 2021 incluso. La nostra prossima partenza possibile sarà dal 6 aprile 2021.

Kasper Moos, responsabile della BU Group Passenger, afferma: “Con il perdurare delle restrizioni di viaggio, estenderemo anche il periodo di lay-up. La stragrande maggioranza dei membri dell'equipaggio verrà comunque rimandata a casa con uno stipendio come beneficio del pacchetto di aiuti del governo, che è stato esteso parallelamente alle continue restrizioni. Un piccolo gruppo rimane al lavoro per mantenere il traghetto da crociera fino a quando non riprende il servizio.

Sappiamo che è molto difficile per i nostri colleghi che sono stati licenziati e non vediamo l'ora di accogliervi tutti di nuovo al lavoro quando vedremo le restrizioni allentarsi ”.

Ulteriori dettagli sulle ultime restrizioni del governo DK verranno aggiornati Qui.

Rotta del CFO sospesa fino al 28 febbraio

In seguito agli ultimi aggiornamenti dei governi danese e norvegese sulle restrizioni di viaggio, il nostro servizio tra Copenaghen - Frederikshavn - Oslo sarà ora sospeso fino al 28 febbraio 2021 incluso.

Kasper Moos, capo della BU Group Passenger, afferma: “Ci aspettavamo che le restrizioni fossero prolungate e abbiamo calcolato con il periodo esteso di restrizioni nelle nostre previsioni. Durante il periodo di disarmo, la stragrande maggioranza dei membri dell'equipaggio viene rimandata a casa con uno stipendio come beneficio del pacchetto di aiuti del governo, che è stato esteso parallelamente alle continue restrizioni. Un piccolo gruppo rimane al lavoro per mantenere il traghetto da crociera fino a quando non riprende il servizio.
Sappiamo che è molto difficile per i nostri colleghi che sono stati licenziati e non vediamo l'ora di accogliervi tutti di nuovo al lavoro quando vedremo le restrizioni allentarsi ”.

Sono disponibili dettagli sulle ultime restrizioni del governo danese Qui e dal governo norvegese Qui

Rotta Danimarca-Oslo ulteriormente sospesa

A causa delle restrizioni di viaggio aggiornate annunciate dal governo danese l'8 gennaio e delle restrizioni norvegesi dall'inizio di gennaio, Pearl Seaways è stata bloccata e la rotta Oslo - Frederikshavn - Copenaghen è stata temporaneamente sospesa dal 10 gennaio. Il 13 gennaio, le restrizioni di viaggio sono state prorogate dal governo danese, il che significa che la sospensione durerà almeno fino al 7 febbraio.

Kasper Moos, capo della BU Group Passenger, afferma: “Durante il periodo di fermo, la stragrande maggioranza dei membri dell'equipaggio viene rimandata a casa pagata come beneficio del pacchetto di aiuti del governo, che è stato esteso parallelamente alle continue restrizioni. Un piccolo gruppo rimane al lavoro per mantenere il traghetto da crociera fino a quando non riprende il servizio ".

Le restrizioni di viaggio riguardano tutti i viaggi in entrata e in uscita dalla Danimarca e le frontiere sono chiuse a tutti i partecipanti che non hanno uno scopo "essenziale" per l'ingresso. La sospensione dovrebbe quindi durare almeno fino a quando si applicheranno le nuove restrizioni.

Segui OFC Business Cruise su LinkedIn

Con un dedicato Linkedin pagina collegata alla pagina del gruppo DFDS, Marketing passeggeri sta aumentando consapevolezza di il proposte a bordo per il nostro B2B segmento passeggeri sulla rotta Oslo - Frederikshavn - Copenaghen che ad esempio include gli ospiti della conferenza. 

Insieme ai colleghi del team di marketing della campagna, Nanna Isaksen e Vincent Bakker di til team di distribuzione marketing creerà e condividi i contenuti per aumentare la consapevolezza e le prestazioni mentre evidenziareing il grande concetto di cosa un' Business e Conferenza Crovinare può offrire. 

La pagina vetrina supporterà i nostri clienti principali di Business Cruise con contenuti in danese e norvegese, prima di cercare di espandersi altro lingue man mano che il mix di segmenti cresce. Puoi sempre fare clic su "vedi traduzione" nel contenuto e cambierà nella lingua delle tue impostazioni di Linkedin.

It era un'eccellente dimostrazione di collaborazione in questa iniziativa, sia tra i colleghi del team di Passenger Marketing e lavorando a stretto contatto con quelli dell'area conferenze b2b.

In assenza di colleghi che rimangono in congedo, vorrei ringraziare in modo speciale Annika Hallsten per avermi portato questo progetto alla vita e dimostrando un eccellente atteggiamento "si può fare" nei confronti di qualcosa che va al di là dell'ambito abituale del suo lavoro.

Seguendo il pagina, liking e commentando il post puoi aiutarci a costruired la comunità ulteriorePuoi fsegui la pagina qui.

L'accordo mantiene in movimento il traghetto di Oslo

Il sindacato Metal Maritime e DFDS hanno concordato una soluzione negoziata per la maggior parte dei dipendenti sui due traghetti di Oslo. L'accordo garantisce che i traghetti possano continuare a operare su questa rotta, nonostante le regole di quarantena norvegesi che causano una diminuzione del numero di passeggeri. Purtroppo, 26 server saranno ridondanti.

Il Covid-19 ha avuto un grave impatto sulle rotte Copenaghen-Oslo e Frederikshavn-Oslo di DFDS. La modifica delle restrizioni all'ingresso in Danimarca e Norvegia ha causato fluttuazioni e diminuzione del numero di passeggeri. Più recentemente, un requisito di quarantena di 14 giorni per le persone che entrano in Norvegia dalla regione della capitale danese ha fatto precipitare il numero di passeggeri.

Ora DFDS e il sindacato danese Metal Maritime hanno stipulato un accordo su turni più brevi a bordo e una riduzione salariale di 17,5% su un periodo di quattro mesi per i loro membri a bordo. Questo gruppo costituisce la maggior parte dell'equipaggio delle due navi sulle rotte, Pearl Seaways e Crown Seaways.

“È un accordo molto importante per i traghetti. Ci aiuta a ridurre i costi e mantenere Pearl and Crown in funzione nei prossimi mesi difficili, assicurandoci posti di lavoro e opportunità di viaggio in Norvegia in condizioni difficili senza precedenti ", afferma Kasper Moos, Vicepresidente e capo della Business Unit Short Routes and Passenger di DFDS.

“Purtroppo alcune condizioni differiscono per i server a bordo e quindi non è stato possibile stipulare un accordo simile con il loro sindacato 3F. Siamo spiacenti di dire che questo significa che dobbiamo dire addio a 26 dei 68 server lungo il percorso ", afferma Kasper Moos.

“Anche se l'accordo significa che possiamo mantenere la rotta operativa e garantire molti posti di lavoro a bordo ea terra, dobbiamo riconoscere che ha un prezzo. Siamo molto dispiaciuti di dover salutare i 26 membri dell'equipaggio che hanno fatto grandi sforzi per garantire il servizio e il percorso in un periodo molto difficile. D'altro canto, siamo grati di essere stati in grado di trovare una soluzione con Metal Maritime, il che significa che abbiamo più tempo fino a quando si spera che la situazione possa prendere una svolta per il meglio ", afferma Kasper Moos.

A seguito della temporanea chiusura della rotta dal 15 marzo al 25 giugno, la rotta è stata riaperta con una nuova struttura velica. Ciò significava che le navi attraccavano anche a Frederikshavn in rotta tra Danimarca e Norvegia, in modo che le navi servissero anche la rotta Frederikshavn-Oslo. E con una maggiore attenzione ai passeggeri con esigenze di trasporto e ai clienti merci, la riapertura è avvenuta con un equipaggio notevolmente ridotto.

"Questa strategia ha notevolmente aiutato a mantenere la navigazione delle navi e, con l'ultimo accordo con Metal Maritime, siamo stati in grado di trovare una soluzione congiunta a una grande sfida: ne siamo orgogliosi in DFDS", afferma Anne-Christine Ahrenkiel, Chief People Officer.

Le nuove regole di quarantena del Regno Unito rappresentano una sfida enorme

Foto di John Bryant

In conseguenza dell'aumento dei tassi di infezione nei Paesi Bassi e in Francia, il Regno Unito ha deciso di adottare una nuova guida di viaggio. Ciò significa che i passeggeri in arrivo da questi e da altri paesi nel Regno Unito devono entrare in quarantena per 14 giorni all'arrivo.

Soprattutto sulla Manica, questo ha immediatamente causato un aumento del numero di passeggeri in quanto molti vogliono tornare prima delle 04:00 di sabato, quando entreranno in vigore le nuove regole di quarantena.

DFDS ha reagito immediatamente e ha aumentato il numero di partenze e la capacità di passeggeri sui traghetti sulla Manica orientale per le partenze chiave per aiutare il maggior numero possibile di coloro che desiderano tornare nel Regno Unito prima dell'applicazione delle nuove regole.

"Abbiamo anche creato una serie di e-mail, messaggi sui social media, annunci su Internet e altri mezzi di comunicazione per informare i nostri passeggeri sulle regole di quarantena in modo che non si trovino in una brutta situazione", afferma Kasper Moos, Head of BU Short Rotte e passeggeri.

Aggiunge: "Abbiamo deciso che i nostri passeggeri sulla Manica orientale e sulle rotte IJmuiden - Newcastle possono modificare le loro prenotazioni gratuitamente fino a 24 ore prima della partenza, e ora offriamo anche ai nostri passeggeri la possibilità di posticipare il loro viaggio a settembre 2021, quindi i loro soldi non vengono persi se non possono viaggiare. "

“Questi sono tempi in cui le cose cambiano di giorno in giorno e di ora in ora. Le nuove regole di quarantena non sono una buona notizia per noi, ma sono estremamente incoraggiato dal modo in cui tutti hanno reagito a questo. A tutti coloro che lavorano nel marketing, vendite, operazioni e servizi di bordo, risorse umane e tutti a Dover, Francia, Newcastle e IJmuiden: non posso ringraziarti abbastanza per il tuo duro lavoro e il tuo enorme risultato. Mi rende davvero orgoglioso e supporta i nostri clienti e beneficia DFDS quando è veramente necessario ", afferma Kasper.

"E spero che presto vedremo il tasso di infezione scendere di nuovo in modo che la quarantena diventi superflua e che viaggiare diventi facile come dovrebbe essere".

DFDS reagisce al caso Hurtigruten

Cari tutti

Potresti aver notato le recenti notizie sull'epidemia di Covid-19 sulla nave norvegese Hurtigruten (MS Roald Amundsen) che ha causato un'intensa concentrazione e discussioni in Norvegia e oltre sui rischi e le misure di Covid-19 che devono essere in atto durante il trasporto di persone sulle navi.

Riceviamo molte domande su questo, dalla stampa, dai passeggeri e da voi, i nostri colleghi. Questo è un breve aggiornamento su ciò che stiamo facendo per proteggere i nostri traghetti per tutti.

Nuove procedure e task force Covid-19

Prendiamo questa situazione estremamente seriamente e abbiamo già una vasta gamma di misure in atto sui nostri traghetti passeggeri. Sottolineiamo una maggiore pulizia, i punti di contatto vengono disinfettati regolarmente e abbiamo una forte comunicazione con i passeggeri e il personale sulla necessità di utilizzare i disinfettanti per le mani e mantenere le distanze sociali.

Sui traghetti come il nostro c'è molto spazio per distanziarsi socialmente, godendosi anche lo shopping o un ottimo pasto a bordo.

A differenza delle navi da crociera, i nostri traghetti trasportano persone per un periodo di tempo relativamente breve. Durante la navigazione e quando i passeggeri partono, disponiamo di un personale addetto alle pulizie che si assicura che i nostri traghetti siano puliti e adatti al trasporto dei nostri ospiti.

Anche la capacità dei passeggeri è ridotta per limitare il numero di persone a bordo in qualsiasi momento, quindi c'è ampio spazio per mantenere le distanze sociali.

Se un caso di Covid-19 dovesse presentarsi sui nostri traghetti, abbiamo procedure chiare in atto per gestirli in modo da proteggere il nostro equipaggio e gli ospiti in modo che la persona interessata possa essere isolata e sbarcata in sicurezza. Avvisiamo anche le autorità competenti per assicurarci di gestire tali incidenti in conformità con le loro raccomandazioni.

Maschere per il viso per clienti e personale

Consigliamo ai passeggeri di indossare maschere per il viso durante l'entrata e l'uscita dai traghetti, poiché è qui che abbiamo visto che esiste il rischio che i passeggeri non mantengano la distanza necessaria. Inoltre, sulla maggior parte delle nostre rotte il personale rivolto ai clienti indossa maschere o visiere quando non è protetto da schermi in plexiglass, e ora estenderemo questa politica alla nostra rotta Oslo-Frederikshavn-Copenhagen.

Alla luce dei problemi di Hurtigruten, abbiamo rilanciato la nostra task force COVID-19, dedicata al coordinamento delle migliori pratiche e al miglioramento delle nostre procedure, con la decisione di ieri di estendere l'uso di maschere e visiere al personale a contatto con i clienti su Oslo-Frederikshavn-Copenhagen essendo il primo risultato di quel lavoro.

Dobbiamo tutti prendere questo estremamente sul serio. Sono certo che vedremo ulteriori iniziative da parte della task force che renderanno i nostri traghetti ancora più sicuri per il nostro personale e per i passeggeri che viaggiano con noi. Ci impegniamo a fare tutto il possibile per ridurre al minimo il rischio di diffusione del virus a bordo.

Grazie per aver fatto tutto il possibile per aiutarci a fornire servizi di trasporto sicuri ai passeggeri in questi tempi straordinari.

Kasper Moos

Canale passeggeri / BU: DFDS si adatta a Covid-19

On 29 June, DFDS announced several cost reductions measures to adapt to the new market conditions brought about by the Covid-19 Pandemic. DFDS anticipated that this would in total impact about 650 colleagues across the DFDS organisation.

On 21 July, we announced that we would start a consultation process with proposals to reduce staff in the passenger offices in Ijmuiden and Newcastle. 12 colleagues from the Care Centre and Sales operations will sadly leave our Ijmuiden office.

We are currently consulting with employee representatives on the 30 positions across the passenger agency function in Newcastle that are at risk of redundancy.

In Hamburg on 4 August we announced our intentions to downsize our passenger office there and individual consultations have commenced with the 9 colleagues who are unfortunately impacted.

And today, we announced the start of a consultation process in Dover and France, outlining proposals for a reduction in staffing levels onboard the vessels operating between Dover to France and within the Dover, Calais and Dieppe sites.

A total of 79 roles on the company’s three UK ships and in its offices in Dover are affected.

A total of 142 roles on French ships on Calais-Dover, Calais port and the offices in Calais and Dieppe are affected.

Ashore in Dover, this will affect:
HR & Crewing
Operations Support (Terminal Control)
Freight Reservations and Freight Administration
Onboard Services
Organizzazione tecnica

All colleagues impacted have been contacted by their Manager and HR to advise what the next steps in the process are.

We very much regret that it has come to this. Many colleagues have worked hard under difficult conditions to keep business running and help our customers. However, the ongoing impacts of the Covid-19 pandemic and resulting drop in passenger demand across all routes have made changes to the company’s structure necessary to reduce costs and protect jobs in the future. But we will work closely with staff representatives to find measures to mitigate the impact of this situation for our affected colleagues.

Kasper Moos, VP of Short Routes & Passenger
Gemma Griffin, VP of HR & Crewing

Covid-19: la rotta Newcastle - Amsterdam riprende il servizio dal 15 luglio

Princess Seaways

A seguito degli annunci del governo britannico sulla revoca delle restrizioni alla quarantena e sul riavvio dei viaggi in molti altri paesi, DFDS sta riprendendo le rotte tra Amsterdam e Newcastle. Poiché entrambe le navi sono installate a IJmuiden, le prime partenze avranno luogo mercoledì 15 luglio da IJmuiden e giovedì 16 luglio da Newcastle.

Inoltre, i nostri servizi di Canale della Manica tra il Regno Unito e la Francia sono nuovamente disponibili per i vacanzieri a partire dal 10esimo Luglio. Le rotte del Canale hanno continuato a navigare per tutto il periodo Covid-19 per merci e viaggiatori essenziali, garantendo solo il trasporto di beni vitali alle comunità su entrambi i lati del canale.

Kasper Moos, capo della BU Short Routes & Passengers, afferma: “Siamo molto lieti di poter finalmente accogliere i nostri passeggeri sulle nostre rotte tra il Regno Unito e il Continente. Tuttavia, saremo in grado di ridurre notevolmente la capacità e ridurre i servizi di bordo nell'ambito delle nostre misure COVID-19 per garantire la sicurezza di tutto il personale e dei passeggeri ".

"Queste restrizioni significano che continueremo a valutare i requisiti del personale e dell'equipaggio mentre monitoriamo attentamente gli sviluppi delle prenotazioni. Mentre alcune persone torneranno a lavorare molto presto, molti di voi rimarranno in congedo temporaneo per un po 'più a lungo e ci metteremo in contatto con tutti i colleghi per tenerli aggiornati sui prossimi passi.

Voglio esprimere la mia gratitudine per la vostra continua pazienza e supporto durante le molte settimane in cui questo percorso è stato sospeso. "

Servizi di bordo adattati
I servizi saranno adattati a bordo per garantire la distanza sociale e l'offerta di catering a bordo è temporaneamente cambiata.

Sui servizi del canale, abbiamo offerto pasti gratuiti ai viaggiatori essenziali durante la crisi e lo stiamo estendendo a tutti i passeggeri e includendolo nel prezzo del biglietto.

Con il servizio Amsterdam Newcastle, tutti i pasti devono essere prenotati in anticipo prima dell'imbarco e non saranno disponibili pasti à la carte. Sarà disponibile un servizio a buffet ridotto e tutto il cibo sarà servito ai passeggeri dal nostro equipaggio.

Puoi scoprire di più sulle nuove misure di sicurezza a bordo qui: https://www.dfds.com/en-gb/passenger-ferries/rediscover-freedom/safety-measures

Un nuovo modo di viaggiare
Kasper Moos ha aggiunto: “Non vedo l'ora di avviare il servizio dopo questo lungo periodo senza una rotta tra Amsterdam e Newcastle e dare il benvenuto ai vacanzieri sulle nostre rotte della Manica. Sono fiducioso che insieme possiamo garantire che i nostri passeggeri si rilassino e godano i loro incroci mentre praticano il social distanza ”.

Clip d'atmosfera meravigliose dal viaggio inaugurale Frederikshavn - Oslo

Mirit Bisholt, Social Media Manager e Mark Næstved Nielsen, Art Director, ieri ci hanno gentilmente inviato questo fantastico video del viaggio inaugurale Frederikshavn - Oslo.

Mille grazie per aver condiviso questo momento storico con noi e per averci fatto conoscere la simpaticissima coppia Inger e Peter che, come primi passeggeri sulla nuova rotta, hanno offerto un upgrade a una cabina di lusso e hanno ricevuto una deliziosa sorpresa in cabina.

DFDS apre Frederikshavn - Oslo

Quando il DFDS riaprirà il suo traghetto tra Copenaghen e Oslo il 25 giugno, le navi forniranno anche un servizio sulla rotta Frederikshavn - Oslo. Ci saranno partenze giornaliere su entrambe le rotte.

Di Peder Gellert, EVP, Ferry Division

Come abbiamo detto prima, una crisi offre sempre nuove opportunità. Una di queste nuove opportunità è apparsa sul mercato dei traghetti Danimarca - Norvegia quando un altro operatore tra Frederikshavn nello Jutland e Oslo è stato definitivamente interrotto dall'inizio della crisi COVID-19.

Sono estremamente lieto di informarvi che, dopo un'attenta indagine e analisi, abbiamo deciso di entrare in questo mercato e aprire una nuova rotta passeggeri tra Frederikshavn e Oslo.

Il fatto che siamo in grado di aprire una rotta è - non ultimo - dovuto al fatto che possiamo beneficiare delle sinergie con la rotta Copenaghen - Oslo quando le navi passano da Frederikshavn ogni notte, a pochi chilometri dal porto.

Pertanto, dal 25 giugno, quando riaprirà la rotta, i nostri due famosi traghetti Oslo, Pearl Seaways e Crown Seaways, effettueranno scalo a Frederikshavn sulla rotta tra Copenaghen e Oslo.

Tuttavia, saranno comunque due percorsi separati poiché nessun viaggio sarà offerto esclusivamente tra Copenaghen e Frederikshavn.

Le partenze giornaliere sono previste da Copenaghen alle 14:00 e da Frederikshavn alle 23:30, con arrivo a Oslo alle 9:00.

Ci saranno partenze giornaliere da Oslo alle 12:00, con arrivo a Frederikshavn alle 22:00 e a Copenaghen alle 09:00.

Valuteremo in seguito il programma per garantire che sia adattato alle esigenze dei nostri passeggeri e alla nuova situazione in cui i passeggeri provenienti dalla Norvegia devono documentare di aver prenotato un alloggio per un minimo di sei notti fuori Copenaghen prima di poter entrare in Danimarca. Stiamo ancora esaminando questo aspetto per comprendere appieno il significato del nostro servizio.

Inizieremo con il numero minimo di personale necessario per l'avvio operativo e monitoreremo attentamente lo sviluppo delle prenotazioni e cambieremo il personale a bordo e a terra quando necessario.

Quando i confini riapriranno
I team di Kasper Moos del dipartimento Passeggeri stanno lavorando duramente per prepararsi all'apertura. Stanno pianificando i servizi di bordo, le operazioni, le vendite e il marketing, quindi tutto si adatta ai nuovi requisiti che ci aspettiamo di vedere sulla nuova rotta e in seguito al cambiamento di COVID-19 nel comportamento dei viaggi.

Presumo che ci sarà una maggiore domanda da parte dei clienti con necessità di trasporto, in particolare su Frederikshavn - Oslo, dove prevediamo di accogliere molti ospiti che viaggiano in vacanza con la propria auto per visitare le case estive o per continuare in altri paesi. Ma ovviamente, il nostro obiettivo è fornire a tutti i nostri ospiti un ottimo servizio ed esperienza a bordo. Offriremo ciò che i clienti richiedono in un'era post-coronavirus, con molto spazio per l'individuo per rimanere al sicuro e con particolare attenzione alla pulizia e all'igiene.

DFDS ha una storia in Frederikshavn
Alcuni di voi potrebbero anche sapere che DFDS ha in effetti una solida storia in Frederikshavn. Per molto tempo abbiamo posseduto il cantiere navale Frederikshavn e, ancora più importante, sin dall'inizio di DFDS, abbiamo operato una rotta tra Frederikshavn e Oslo fino al 1974, a volte con altri porti inclusi nel programma.

Gli appassionati di navi possono ricordare le navi Aalborghus che fu ribattezzata e servì la rotta con il suo nuovo nome "Frederikshavn" negli anni '30. Aveva una capacità di 25 auto, che oggi potrebbe non sembrare molto. E poi, Akershus ha servito la rotta dal 1965 come primo vero traghetto per auto DFDS con una capacità di 800 passeggeri e 150 auto impressionanti.

Quindi, dopo alcuni decenni di assenza, sono estremamente lieto di poter dire che siamo finalmente tornati a Frederikshavn, dove abbiamo trovato importanti sinergie tra la nuova rotta e la nostra rotta Copenaghen - Oslo, necessarie dopo la costosa sospensione COVID-19 di la strada.

Covid-19: Sospesa la rotta Copenaghen - Oslo

Nuove misure nazionali per ritardare la diffusione di Covid-19 significa che dobbiamo sospendere temporaneamente la rotta Copenaghen-Oslo.

 

A seguito dell'introduzione di nuove misure nazionali intese a ritardare la diffusione del virus Covid-19, DFDS sospende temporaneamente le rotte sulla rotta Copenaghen-Oslo.

"Avevamo sperato di poter continuare con i cambiamenti che avevamo introdotto per soddisfare le misure del governo danese, ma ora il governo norvegese ha introdotto misure che significano che i passeggeri dovranno mettere in quarantena per 14 giorni dopo l'ingresso in Norvegia se sono stati fuori i paesi nordici nel periodo successivo al 27 febbraio. Comprendiamo appieno le precauzioni che hanno importanti obiettivi di salute e sociali. Al fine di essere all'altezza delle nostre responsabilità a supporto delle misure, non vediamo alternative per sospendere almeno fino al 1 ° aprile ”, afferma Kasper Moos, vicepresidente, rotte brevi e passeggeri.

L'ultima partenza da Copenaghen sarà sabato 14 marzo, mentre l'ultima partenza da Oslo sarà domenica 15 marzo.

"Dobbiamo continuare per alcuni giorni per garantire che gli ospiti che sono stati in vacanza sulla neve in Norvegia o in una vacanza in città in Danimarca abbiano tempo ragionevole per tornare a casa o modificare i loro piani di viaggio", afferma.

I dipendenti interessati saranno informati al più presto

Anne-Christine Ahrenkiel, Chief People Officer, afferma: “Sfortunatamente, con questa sospensione temporanea della rotta, non saremo in grado di evitare che questo abbia un impatto sui nostri colleghi a bordo. Ci dispiace molto per questo. Il nostro personale specializzato e dedicato ha lavorato duramente per garantire che il percorso sia stato in grado di continuare fino ad ora e che i nostri ospiti abbiano potuto godere di una buona esperienza di viaggio, anche nelle condizioni molto difficili in cui hanno lavorato nelle ultime settimane e mesi “.

"Ora dobbiamo informare della chiusura del percorso in modo che i nostri clienti abbiano l'opportunità di modificare i loro piani di viaggio. Sfortunatamente, questo significa che non abbiamo ancora avuto l'opportunità di valutare cosa significhi esattamente per ogni singolo dipendente. Ora siamo in contatto con i sindacati competenti e i rappresentanti del personale per trovare le migliori soluzioni possibili alla difficile situazione e, naturalmente, informeremo i dipendenti interessati non appena saremo in grado ”, afferma.

I clienti vengono informati

DFDS sta lavorando sodo per contattare i clienti che hanno prenotato un viaggio durante il periodo per informare della sospensione del percorso.

 

Passeggero per implementare Agile attorno ai team principali per migliorare le prestazioni

Declan Walsh e Kasper Moos hanno lavorato con Passenger per mettere in atto strutture snelle e agili che favoriscano un ottimo lavoro di squadra, una migliore produttività e un time-to-market più breve.

 

L'organizzazione Passeggeri è pienamente d'accordo con la strategia Win23 e ora con una nuova struttura agile per guidare la produttività e aumentare le entrate.

Declan Walsh, direttore dello sviluppo e strategia aziendale e DIO e Kasper Moos, vicepresidente e capo della BU Short Routes & Passenger hanno lavorato con la più ampia organizzazione passeggeri per mettere in atto strutture snelle e agili. Il concetto è ben noto e l'idea generale è che ciò conduca a un grande lavoro di squadra, a una maggiore produttività e a tempi di immissione sul mercato più brevi.

Team centrali che lavorano piccoli progetti

Le strutture sono costruite attorno alle squadre principali di Copenaghen - Oslo, Amsterdam - Newcastle, rotte baltiche e Manica orientale, con la Manica occidentale in corso. Come mostrato nell'illustrazione seguente, questi team principali hanno responsabilità interfunzionali per affrontare le sfide e i problemi sulle loro rotte senza la necessità di intervento da parte della gestione dei passeggeri.


Declan Walsh: "Stiamo evolvendo le responsabilità di questi core team in modo che siano anche responsabili della definizione degli obiettivi di sviluppo e della distribuzione delle risorse".

 

Gli obiettivi di sviluppo sono piccoli progetti definiti in modo restrittivo che miglioreranno la proposta per una determinata rotta e, in alcuni casi, per il Passeggero nel suo insieme. I progetti durano dalle quattro alle otto settimane con persone generalmente assegnate a lavorare su di loro un giorno alla settimana in parallelo con i loro doveri abituali.

“L'output può essere una nuova strategia. Altre volte potrebbe essere una nuova proposta per un micro segmento target prioritario e in altri casi potrebbe essere un'analisi o uno strumento che consente un migliore processo decisionale ”, afferma Declan.

Quando un obiettivo di sviluppo è stato completato, viene consegnato al Core Team in modo che possano valutare e testare quale valore può essere generato dall'obiettivo di sviluppo, dando come risultato un contributo Win23 che viene tracciato allo stesso modo delle altre iniziative Win23.

Esempio: progetto di rotta Copenaghen - Oslo

Il vicepresidente e responsabile della BU Short Routes e del passeggero Kasper Moos afferma: “Il progetto completato Copenaghen - Oslo: Seniors in Q1 & Q4 ne è un esempio perfetto. L'obiettivo era utilizzare la capacità inutilizzata durante la settimana a Copenaghen - Oslo nel 1 ° e nel 4 ° trimestre, e gli anziani sono uno dei pochi micro segmenti che possono viaggiare quando tale capacità è disponibile. "

L'obiettivo di sviluppo è stato guidato dal responsabile della campagna senior Rikke Welløv con membri del team di OBS, PDM e Partnership, che hanno assegnato 20% del loro tempo in un mese e hanno lavorato insieme in modo collocato due mezze giornate alla settimana.

Rikke afferma: “Il lavoro ha incluso l'esecuzione di sondaggi per i clienti per determinare cosa desidera quel micro segmento e quindi progettare proposte e campagne di supporto. L'output di quel lavoro è attualmente in fase di test in modo da poter vedere quale impatto potrebbe avere sulla strategia di Win23 ".

I super utenti si allenano man mano che il software di vendita si avvicina

Il personale addetto alle vendite di Amsterdam-Newcastle si è riunito per un seminario a IJmuiden per continuare la formazione per il lancio del software di vendita al dettaglio LS

 

I nostri team di vendita a bordo svolgono un ruolo importante nel successo delle nostre rotte passeggeri e il lancio della piattaforma di vendita LS Retail è un aggiornamento molto importante per supportare le vendite. Con la rotta Newcastle – Amsterdam che si avvicina per andare in diretta, l'equipaggio è in cima.

A dicembre, 18 membri dell'equipaggio di King Seaways e Princess Seaways si sono riuniti a Ijmuiden per continuare la loro formazione per preparare le modifiche al sistema di vendita a bordo. Hanno anche incontrato altri super utenti del Canale e il Business Driver del Baltic Rokas Budrevicius, che sta aiutando con l'implementazione.

Andy Watkins, Business Driver per le rotte del Canale e per la rotta Amsterdam – Newcastle, afferma: “Quando ci prepariamo per un lancio, questo tipo di formazione è molto importante in modo che il nostro personale sia ben informato e preparato. I sistemi nuovi e migliorati aiutano il nostro personale a ottenere prestazioni migliori e migliora l'esperienza del cliente.

Dopo i tre giorni di seminari il gruppo poteva tornare da King e Princess per addestrare i loro colleghi a bordo ed erano ansiosi di farlo.

“C'è stata un'ottima atmosfera nel gruppo. Le persone si sono davvero adattate alla condivisione delle conoscenze e all'idea di essere una comunità che si aiuterà a vicenda ogni volta che qualcuno ha bisogno di supporto. È stato anche fantastico vedere come il gruppo ha aumentato la propria motivazione dalla prima formazione a settembre. Con questo atteggiamento e questo approccio, l'implementazione sarà un successo ", aggiunge Marianne Hagen e Michael Bergmann del team che implementa l'organizzazione Super User LS Retail.

Fiori per l'equipaggio a bordo di Crown Seaways

Martin Mansnerus, Amministratore delegato a bordo di Crown Seaways, riceve un mazzo di fiori da un passeggero molto grato

Qualche giorno fa l'equipaggio a bordo di Crown Seaways ha avuto il piacere di ricevere un bellissimo mazzo di fiori da un passeggero particolarmente riconoscente.

Martin Mansnerus, Amministratore delegato a bordo di Crown Seaways, afferma: “Abbiamo ricevuto un mazzo di fiori da un riconoscente passeggero norvegese che è stato evacuato da Crown Seaways nella notte del 3 dicembre.

Era un uomo anziano che aveva problemi di respirazione e pulsazioni, quindi lo abbiamo assistito nelle cure mediche e, come sempre, abbiamo contattato Radio Medical. In collaborazione con il medico di Radio Medical è stato deciso di evacuare. Quindi durante la notte è stato richiesto un elicottero da Trollhättan in Svezia e l'elicottero lo ha portato a bordo tramite uno spinboard collegato a un cavo poiché non siamo in grado di atterrare su un elicottero.

È stato un gesto molto carino inviarci fiori e scalda sempre i nostri cuori quando i nostri passeggeri mostrano la loro gratitudine per quello che facciamo. "

I bambini locali navigano con Babbo Natale

DFDS ha recentemente organizzato un esclusivo evento "Vela con Babbo Natale" per le famiglie locali nell'ambito dell'appello natalizio di beneficenza Cash for Kids nel Regno Unito.

L'evento si è svolto a King Seaways nel porto di Tyne e ha visto oltre 200 bambini e le loro famiglie partecipare a una festa di Natale appositamente organizzata. Le attività a bordo includevano intrattenimento natalizio, face-painting e un pasto festivo preparato dagli chef. I bambini hanno anche avuto l'opportunità di incontrare il Capitano, diverse Principesse Disney, Capitan America e l'uomo principale stesso, Babbo Natale.

Gli ospiti sono stati invitati all'evento da Cash for Kids, un'organizzazione benefica per bambini con basi regionali in tutto il Regno Unito, istituita per migliorare le opportunità e offrire esperienze che cambiano la vita ai giovani in tutto il Regno Unito. Vela con Babbo Natale ha offerto a centinaia di bambini locali provenienti da contesti svantaggiati o con malattie che limitano la vita la possibilità di godersi un po 'di divertimento festivo.

Lucy Chambers, specialista in marchi e contenuti, afferma: “Siamo incredibilmente orgogliosi di avere l'opportunità di fare la differenza nella vita dei bambini disabili e svantaggiati nella nostra regione. L'evento Vela con Babbo Natale diffonde un sacco di allegria natalizia e ha offerto una giornata divertente per i bambini locali e le loro famiglie. ”

“Grazie mille a tutti nell'ufficio di Newcastle e a bordo di King Seaways che hanno contribuito a organizzare l'evento. Il nostro Chris Whitfield si è persino vestito come Capitan America per l'occasione! ”

La giornata si è conclusa con un'esibizione speciale di "Let it Go" delle Principesse, completa di neve! Ogni bambino ha lasciato la nave con un regalo di Babbo Natale, un passaporto speciale pieno di autografi Princess e ricordi magici di una festa festiva con una differenza.

I bambini festeggiano a bordo di King Seaways con il Capitano, Babbo Natale e i suoi elfi.

 

Merida di Brave si gode un ballo a bordo.

 

La bella addormentata firma autografi.

 

Il Capitano e lo staff a bordo di King Seaways si sentono festosi.

 

Captain America saluta i nostri ospiti.

 

Nuovi super utenti Seabook

Il seminario di Oslo ha formato colleghi nello strumento Seabook

Alla fine di novembre, un nuovo gruppo di super utenti è emerso da un seminario di due giorni a Oslo, dove sono stati formati nella padronanza di Seabook. Il gruppo era composto da rappresentanti delle funzioni di back-office, Yield Management, System Product Management, Marketing, Web e IT Support.

Marianne Hagen, coordinatrice del seminario, afferma: “Questa è stata la prima volta che abbiamo mescolato i partecipanti dal lato operativo e delle vendite del business con le funzioni di supporto e di back-office, compresi i nuovi arrivi. È stato stimolante vedere come la conoscenza è stata condivisa tra i dipartimenti e ha permesso di capire meglio come collaborare al meglio ”.

“Ringraziamo tutti i partecipanti per il loro impegno e feedback durante e dopo il seminario. Grazie anche all'ufficio di Oslo per averci permesso di utilizzare le loro strutture per riunioni, che ha prodotto un ambiente eccezionale. ”

Passeggero: nominati Responsabile delle vendite sul campo e Responsabile delle operazioni di vendita

Janet Donaldson e Richard Stone

Nell'ottobre 2017, l'organizzazione Passenger si è trasformata in una struttura funzionale globale con l'obiettivo di accrescere la specializzazione e soddisfare le future aspettative e richieste dei clienti in un mondo sempre più digitalizzato e complesso.

Nel 2019, Global Sales e Customer Care si sono fuse in un'unica organizzazione ed è diventata il struttura funzionale globale annunciata all'inizio di quest'anno. Ciò ha creato nuove posizioni dirigenziali di cui due vengono ora occupate dopo un processo di reclutamento ampio e approfondito.

Janet Donaldson, attualmente Sales and Project Manager nel Regno Unito, dal 2 gennaio assumerà la responsabilità della funzione Sales Operation per tutti i mercati. Lavorerà con il team per accrescere la specializzazione e la competenza a vantaggio dei nostri clienti. Alcuni dei compiti chiave consisteranno nell'allineare e ottimizzare la gestione delle richieste dei clienti, i processi di back-office, le procedure e i sistemi e copiare le best practice tra le aree geografiche.

Garantirà una stretta collaborazione per realizzare sinergie commerciali nel modo in cui lavoriamo. Janet è entrata a far parte di DFDS nel 2003 e da allora ha ricoperto una serie di posizioni, fornendole una conoscenza approfondita di come operiamo, compresi i punti di forza, i punti deboli e le opportunità nei processi e nei sistemi. Janet continuerà a risiedere a Newcastle.

Richard Stone si unisce a DFDS come Head of Field Sales
Richard Stone si unirà a DFDS lunedì 13 gennaio 2020 per assumere la posizione di Head of Field Sales. Negli ultimi 10 anni, Richard ha ricoperto la carica di Direttore di Intl. Leisure Sales presso Scandic Hotels, la più grande catena alberghiera dei paesi nordici con un totale di 280 hotel. In precedenza ha lavorato per Gullivers, Tumlare, Borealis Destination Management e quindi possiede conoscenze rilevanti dal lato del cliente.

10 anni fa, Richard è entrato a far parte di Scandic Hotels per portare l'azienda da un approccio di vendita decentralizzato alla costruzione di una struttura funzionale globale con lo scopo di sviluppare competenze e allineare i processi di vendita tra hotel e mercati. Richard ha una vasta conoscenza del segmento del tempo libero, del mercato, dei clienti e porta anche esperienza esterna e best practice su come implementare una struttura di vendita funzionale in un'azienda rivolta al consumatore.

Richard è inglese e vive a Copenhagen con la sua famiglia. Parla e capisce il danese e lavorerà alla DFDS House.

Il direttore delle vendite globali e dell'assistenza clienti Casper Puggaard afferma: “Janet e Richard sono la combinazione perfetta per i due ruoli, responsabile delle operazioni di vendita e responsabile delle vendite sul campo. Hanno l'esperienza necessaria per noi per avere successo con un'organizzazione di vendita funzionale globale in Passenger. Formano un team unico con una vasta conoscenza di DFDS e un'ispirazione esterna pertinente e le migliori pratiche da un settore correlato. Sono molto entusiasta di portarli a bordo e di continuare il nostro viaggio "da buono a fantastico", che andrà a vantaggio sia dei clienti, delle rotte e quindi di DFDS ".

“Richard e Janet entreranno a far parte del nuovo team di leadership di Global Sales & Customer Care, che a partire da gennaio 2020 è composto da Thomas Møller, Lynsey Chappell, Viktorija Kaminskiene, Catharina Hallberg, Janet Donaldson e Richard Stone. Unitevi a me nell'augurare a Janet e Richard un caloroso benvenuto e buona fortuna per le loro nuove posizioni. "

Personale addetto al check-in presso l'ufficio di Karlshamn Wear Waste

Il personale del check-in di Karlshamn nelle loro nuove divise

Ogni anno, enormi quantità di plastica finiscono nel mare. E poiché le materie plastiche tradizionali non si decompongono e il processo di decomposizione delle materie plastiche biodegradabili richiede molto tempo, gli oceani del mondo si stanno sempre più trasformando in discariche. Ciò sta avendo effetti devastanti a lungo termine sulla vita marina.

L'ufficio di Karlshamn ha recentemente acquistato nuove divise per il personale del check-in, in parte fatto di rifiuti di plastica dal mare!

Simon Johansson, coordinatore delle vendite, afferma: “Mentre lavoriamo sul mare e vicino al mare, è molto importante per noi contribuire a ridurre i rifiuti e aiutare a ripulire i mari nel miglior modo possibile. Il 53% del tessuto nelle nostre nuove divise è realizzato in plastica riciclata dal mare. "

Secondo il produttore delle uniformi, solo il 5% della plastica negli oceani viene lavato sulle spiagge, mentre il resto rimane nel mare. Se questa tendenza non viene interrotta, entro il 2050 ci sarà più plastica dei pesci negli oceani.

Sembra buono, Karlshamn!

 

Modifiche all'organizzazione commerciale su King e Princess Seaways

Lavoriamo da tempo con una nuova struttura commerciale che è stata implementata come parte delle raccomandazioni del Progetto Starlight. Il ruolo di Floor Manager è stato introdotto al fine di focalizzare maggiormente l'esperienza del cliente a bordo delle rotte Amsterdam - Newcastle e Copenhagen - Oslo.

Avendo ora lavorato con questa struttura a bordo di King e Princess Seaways, dopo una valutazione approfondita abbiamo concluso che non è il modo ottimale per organizzarci sulla rotta Amsterdam - Newcastle, perché semplicemente non abbiamo tanti punti vendita a bordo navi come fanno la Perla e la Corona.

Abbiamo quindi deciso di fare una piccola ristrutturazione a bordo in cui avverrà quanto segue:

Lo Chef de Cuisine sarà ribattezzato Head Chef del Business Leader - e non riferirà più al Business Leader Food and Beverage, riferirà direttamente al Responsabile commerciale.

Ciò libererà il Business Leader Food and Beverage per concentrarsi sull'esperienza del cliente front of house.

Il responsabile di un piano sarà riorientato a concentrarsi su Food and Beverage, riferendo al Business Leader Food and Beverage. Questo ci assicurerà di offrire eccellenti esperienze ai clienti nei nostri bar e ristoranti a bordo.

Ciò significa che non ci sarà più un requisito per una posizione di Floor Manager su King e Princess, il che significa che dobbiamo trovare posizioni alternative per quattro dei nostri colleghi.

Siamo lieti di comunicare che due dei nostri colleghi interessati sono già stati assegnati a posizioni vacanti di Floor Manager sul Copenhagen & #8211; Oslo, e attualmente stiamo discutendo direttamente con gli altri due su varie opportunità alternative all'interno della flotta DFDS.

È importante notare che questo cambiamento avverrà solo sulla rotta Newcastle - Amsterdam e la posizione di Floor Manager continuerà sulla rotta Copenaghen - Oslo.

Auguriamo a tutti un grande successo nei loro ruoli nuovi o adattati.

Teun-Wim Leene, direttore di rotta Amsterdam - Newcastle e
Kasper Moos, vicepresidente e capo della BU Brevi rotte e passeggeri

Whodunnit? Chi era l'assassino?

Il 1 ° novembre, Princess Seaways è stata la sede di una minicrociera misteriosa Murder Mystery che il team di vendita e gruppi del Regno Unito ha organizzato con Red Herring Events.

Janet Donaldson, responsabile vendite e progetti, BU Short Routes and Passenger, afferma: “Red Herring ci ha avvicinato all'inizio dell'anno con l'ambizione di portare un gruppo ad Amsterdam intrattenendoli con un favoloso mistero di omicidio ben giocato a bordo. Quindi, il 1 ° novembre, salpiamo con 50 passeggeri che prendono parte al mistero dell'omicidio e con molti altri nostri clienti incuriositi dal procedimento della notte. "

La premessa della storia è Hugh Edwards, il famoso romanziere e cugino di terzo grado del conte di Rochester, che si reca ad Amsterdam con la sua nuova moglie ed ex segretaria, Florence Archdeacon. Il loro recente matrimonio ha creato una sorta di scandalo sulla stampa, data la differenza di età di 40 anni. L'amore, a quanto pare, non conosce barriere. Sfortunatamente, sembra che la morte non conosca barriere poiché i loro piani per la luna di miele sono lontani dalla felicità coniugale prevista. Proprio mentre la nave lascia il porto, un ignoto viene trovato morto nell'armadio di un assistente. Con le caldaie alimentate e la grande nave già in corso, non c'è altro da fare che telegrafare la polizia, che chiede che il corpo venga messo in cella frigorifera fino al ritorno della nave.

Le domande abbondano. Chi era il morto? Perché è stato ucciso? E, con la probabilità che il suo assassino sia ancora a bordo, qualcuno dei passeggeri è al sicuro?

Janet afferma: “Dopo l'annuncio dell'omicidio iniziale dello Steward, Trevor Fitzpatrick, i sospetti sono stati interrogati la prima notte. Personaggi venivano posizionati intorno alla nave per consentire agli ospiti di "interrogare" per risolvere il mistero. Il nostro team di bordo ha quindi consegnato una lettera sotto le porte della cabina durante la prima sera in cui spiegava che Florence Archdeacon, la moglie appena sposata di Hugh Edwards, era scomparsa e presumibilmente morta, e questo è stato successivamente confermato dagli altri sospettati. Conteneva anche alcuni enigmi che aiutavano i passeggeri ad aprire una scatola chiusa la seconda notte. Ciò conteneva un indizio secondo cui Imelda Fitzgerald era una spia tedesca, non una ballerina americana, come aveva inizialmente affermato. "

“Il secondo giorno dell'interrogatorio è emerso che Hugh Edwards è tornato nella sua cabina per scoprire Florence morta a letto. In preda al panico, si rivolse a Gerald per aiutarlo perché era preoccupato che la sua carriera di scrittore fosse offuscata da questo scandalo. Gerald accettò di aiutarlo a gettare in mare il cadavere di Florence perché Gerald aveva dato a Florence Valium per aiutarla con i suoi nervi quella notte ed era preoccupato che potesse averla uccisa accidentalmente. Mentre Gerald e Hugh stavano gettando in mare la povera Firenze, l'archeologo Laurence li vide e accettò di tacere se avessero finanziato il suo lavoro in Egitto - e così hanno fatto! ”

Quindi, chi era l'assassino? I partecipanti alla mini-crociera ora sanno ma chi sospetti di essere l'assassino? Scrivi la tua ipotesi in un commento a questo articolo e Janet ci dirà chi era l'assassino tra qualche giorno.

I team di vendita e contabilità apprendono gli uni dagli altri

The idea for a workshop arose through daily cooperation and general questions. King Seaways brought the Poznan teams to Newcastle.

 

So many benefits come from sharing knowledge between teams and locations, from improving current processes to learning new methods and gaining new insights.

For that reason, Sales and Accounts Receivable teams from Newcastle and Poznan met in Newcastle in early July for a knowledge-sharing workshop. The aims of the meeting were for the teams to get to know each other better, to improve understanding of the E2E (End to End) process for the passenger business, tasks dependencies and how these impact on both teams performing successfully.

Over three days, participants went through the different stages of working with customers, from sales and invoicing to query-solving and payment collection. The teams agreed that the sessions were very useful and much needed.

Monika Elsner-Zak, OtC Team Leader, Group Accounts & Tax, says: “Thanks to this meeting, working as one DFDS we will be able to be more efficient in our daily work, more successful in receiving payment for providing services on time, and improve processes that reduce business risks related to financial issues for our customers.”

“For some of the staff from Poznan, this was their first opportunity to go on board a DFDS vessel. This was a great adventure which helped them understand the passenger business even better. Thank you to the King Seaways staff and bridge officers for their warm reception.”

Formazione: come incontrare i nostri ospiti internazionali

Ciò che potresti considerare neutro potrebbe essere percepito come scortese da qualcun altro. E quello che consideri il comportamento giusto in una situazione specifica può far sollevare le sopracciglia da persone di un'altra cultura. La cultura è un fattore molto potente negli incontri tra persone provenienti da diverse parti del mondo, e quindi anche negli incontri tra il nostro personale di bordo ei tanti ospiti asiatici che ogni anno siamo molto felici di accogliere.

“Serviamo 135.000 ospiti provenienti da paesi come Corea del Sud, Cina e Giappone e prevediamo che i numeri cresceranno negli anni a venire. Pertanto dobbiamo continuare a migliorare la nostra comprensione culturale del loro modo di interagire con noi, in modo da sostituire il rischio di frustrazione con interesse positivo e soddisfazione tra i nostri ospiti, così come il nostro personale che lavora duramente per fornire un servizio di prima classe, "Afferma Kim Heiberg, Route Director.

Formazione alla consapevolezza culturale
E il supporto è a portata di mano: negli ultimi mesi, 264 colleghi dell'organizzazione Cruise Route hanno partecipato a sessioni di sensibilizzazione culturale promosse da Véronique Havrehed ed Emma Nordström di Training & Development. L'attenzione si è concentrata sulle principali dimensioni culturali, su come le differenze culturali influenzano i nostri comportamenti, sulla condivisione delle migliori pratiche e su azioni concrete per migliorare costantemente le nostre offerte e servizi ai nostri ospiti internazionali.

“È stato accolto molto bene. I nostri colleghi che lavoravano a terra nell'ufficio portuale ea bordo nel Centro servizi per gli ospiti, alloggi, negozi, ristoranti e bar sono stati tutti profondamente coinvolti nelle discussioni, facendo domande, condividendo le loro esperienze e discutendo modi pratici per migliorare la comunicazione e interazioni fluide con ospiti di diverse nazionalità ", dice Emma.

La formazione è stata guidata da Véronique, che ha trascorso 17 anni lavorando e vivendo in Asia, e ha facilitato molte sessioni di formazione sulla collaborazione interculturale nella sua carriera. È stata supportata da Emma Nordström che ha più di tre anni di esperienza di lavoro a bordo di Pearl Seaways e King Seaways, e negli ultimi anni ha condotto corsi di formazione sulla leadership e sui servizi per le rotte da crociera.

Traghetti: nuove rotte brevi e passeggeri

Le tratte Dieppe-Newhaven, Dover-Calais, Dover-Dunkerque, Copenaghen-Oslo e Amsterdam-Newcastle insieme al passeggero del gruppo BU saranno combinate nella nuova BU Short Routes and Passenger della Divisione Ferry che sarà guidata da Kasper Moos.

 

BU Group Passenger, BU Channel e la rotta Oslo-Copenhagen saranno raccolti in una nuova unità aziendale, BU Short Routes & Passenger, che sarà guidata dal vicepresidente Kasper Moos. Questo purtroppo significa che il VP Brian Thorsted Hansen lascerà il DFDS.

Da quando abbiamo creato BU Group Passenger nel 2017, tutti hanno lavorato duramente per rendere la nuova business unit un successo. Mentre introduciamo i nuovi modi di lavorare, i nostri colleghi del Gruppo BU Passenger sono riusciti a soddisfare molte delle nostre ambizioni e hanno dimostrato il valore di un'organizzazione di vendita globale

Tuttavia, abbiamo anche visto alcune sfide che hanno influito sulle vendite e sul business in alcune aree, non da ultimo per quanto riguarda il legame tra le attività locali e l'organizzazione globale. Pertanto, dobbiamo rafforzare la nostra attenzione sulle esigenze locali e la stretta collaborazione tra le navi, le vendite, il marketing e la gestione dei ricavi e dei ricavi.

Con questo obiettivo, abbiamo deciso di riunire quasi tutte le attività dei nostri passeggeri in un'unica gestione combinando BU Channel (compresa Amsterdam-Newcastle), Oslo-Copenhagen e BU Group Passenger in una nuova business unit chiamata BU Itinerari brevi e passeggeri.

BU Short Routes & Passenger sarà diretto da VP Kasper Moos.

Poiché il Gruppo BU Gruppo passeggeri è fuso nella nuova Business Unit, questo purtroppo significa che Brian Thorsted Hansen lascerà la compagnia. Brian ha fatto un ottimo lavoro in circostanze difficili, e gli dobbiamo grazie per il suo contributo a DFDS. Auguro a Brian il meglio in futuro.

Linee di segnalazione

Kasper Moos continuerà a riferirmi.

Kasper manterrà il suo ufficio a Dover, e tutti coloro che stanno attualmente segnalando a Kasper continueranno a farlo. Inoltre, quanto riportato di seguito a Kasper oggi:

Kim Heiberg, Route Director, Copenhagen-Oslo
Pete Akerman, direttore marketing globale
Casper Puggaard, Direttore vendite e servizi globali
Lucas Stefan Kragh, direttore della gestione delle entrate e delle entrate
Declan Walsh, direttore Business Development & Strategy e DIO
Bente Berg, responsabile delle finanze e delle risorse umane, amministrazione e supporto commerciale Norvegia (50%)
Non ci saranno altri cambiamenti delle linee di segnalazione.

La BU Baltic continuerà a gestire e ad operare tutte le rotte del Mar Baltico utilizzando la BU Short Routes and Passenger come agenzia di vendita globale.

Sono certo che Kasper (43) sia la persona giusta per gestire la nuova BU. La sua carriera è iniziata in AP Moller-Maersk come ufficiale di bordo e ha continuato a DFDS dove ha da tempo dimostrato le sue capacità manageriali, prima come Crewing Manager, poi come VP e Head of Technical Organization e più recentemente come Head of BU Channel. Questo lo ha preparato nel miglior modo possibile per il suo nuovo impegnativo compito come Head of BU Short Routes & Passenger.

Non vedo l'ora di lavorare con Kasper per far crescere la nostra attività passeggeri, e so che ognuno di voi farà tutto quanto è in suo potere per sostenerlo.

Peder Gellert, EVP e capo della divisione Ferry

 

Poiché BU Group Passenger fa ora parte di BU Short Routes and Passenger, Brian Thorsted Hansen lascerà DFDS.

La nuova BU Short Routes and Passenger della divisione Ferry sarà diretta da Kasper Moos.