Master Data lancia gli elenchi dei siti e delle navi

Master Data ha recentemente distribuito due elenchi in Microsoft Master Data Services (MDS). Uno presenta informazioni su tutti i luoghi in cui lavorano i nostri colleghi, mentre l'altro è un elenco di navi che mostra un insieme di informazioni sulla flotta.

Gli elenchi consentono una migliore pianificazione del supporto locale, gestione degli incidenti, pianificazione delle sostituzioni delle apparecchiature ecc. E aiutano a prevenire errori. Questo perché diversi fogli di calcolo Excel in più copie dell'organizzazione vengono sostituiti con una posizione centrale per i dati. Ciò elimina ridondanza o versioni imprecise degli stessi dati.

L'elenco dei siti contiene informazioni sul sito locale e sulle apparecchiature IT attive utilizzate per accedere ai sistemi IT di DFDS. Ogni sito locale ha un nome univoco e un codice univoco che una volta utilizzati e integrati nei nomi di computer, server e rete possono garantire il tracciamento di tutte le risorse IT appartenenti a quel sito specifico.

Attualmente, l'elenco delle navi contiene informazioni generali sulle navi. Tuttavia, stiamo pianificando di raccogliere i dati tecnici dal sistema di gestione della flotta, Sertica, e di compilarli in Master Data Services. Ciò comporterà un elenco completo.

Una volta che i dati anagrafici saranno pienamente utilizzati nell'MDS, l'elenco dei siti e i dati anagrafici della nave saranno la "base" per collegare infine le informazioni sugli asset ai sistemi operativi necessari.

Gli elenchi centralizzati contribuiscono a un lavoro più intelligente e ad un'integrazione più fluida
Jaenet Viale, IT Operations & Support, e Pawel Siedlecki, Master Data, hanno coordinato gli elenchi e li hanno introdotti per gli ingegneri di campo IT e altri che hanno bisogno di registrare i dati. Le parti interessate nominate hanno anche accesso per garantire che parti dei dati su un sito o una nave siano aggiornate.

Lloyd Middleton, IT Operations & Support, afferma: "Dato che il controllo dell'aggiunta e della rimozione di siti e codici di siti è stato centralizzato, ora siamo in grado di delegare la manutenzione di determinate informazioni, ad esempio utenti per sito, ai tecnici sul campo locali dell'IT Operazioni e supporto. Questo è senza ulteriore lavoro amministrativo e ripubblicare l'elenco. Dalla fine di marzo, sono stati in grado di conservare i dati pertinenti direttamente nell'MDS. "

IT e Digital danno il via al lavoro verso un nuovo modello operativo

Il calcio d'inizio di Momentum è stato il primo incontro municipale online con oltre 250 partecipanti

L'11 maggio, oltre 250 IT, Digital e colleghi delle altre divisioni si sono riuniti in una riunione del municipio online in diretta per dare il via al progetto di cambiamento "Momentum" verso un nuovo modello operativo.

Il CEO Torben Carlsen e il CTO Rune Keldsen hanno presentato lo scopo di Momentum, che è innanzitutto quello di rendere IT & Digital una parte più integrata di DFDS.

Torben afferma: “Negli ultimi anni l'IT si è sviluppato dall'essere un centro di costo a diventare parte integrante del business e dello sviluppo del business. Il nostro futuro è inesistente se non ci sono Digital e IT a supportarci. IT e digitale non dovrebbero essere un fornitore e l'azienda non un cliente, ma lavoreremo insieme in un unico DFDS. Questa visione è supportata dall'intero EMT. "

Per supportare la creazione e l'implementazione del nuovo modello operativo, Rune e il suo team hanno avviato cinque flussi di lavoro: strategia, struttura, processo, persone e tecnologia. Questi flussi di lavoro sono guidati dal vicepresidente Sophie-Kim Chapman, dal CTO Rune Keldsen, dal responsabile dell'ufficio CIO Mikkel Growth-Andersen, dal responsabile della gestione digitale Liv Olsen e dal responsabile dell'architettura e strategia IT Jakob Fredfeldt. Se hai domande o suggerimenti, indipendentemente da dove ti trovi in DFDS, sei più che benvenuto nel contattare gli sponsor.

Rune afferma: “C'è una motivazione e una volontà di fare il passo successivo verso un nuovo modello operativo. Un modello operativo più agile e flessibile, che consente maggiore autonomia e libertà di azione e che è incentrato sulla creazione di impatto e valore per DFDS. Non vedo l'ora che arrivi questo cambiamento insieme a te e apprezzo molto la tua motivazione e il tuo sostegno. ”

Guida: come connettersi e lavorare da casa

In light of the current situation, a number of colleagues have approached IT Support about working from home. IT Operations & Support have now provided guidelines covering this.

Verifying who you are when working remotely is extremely important for IT security. Please follow the Multi-Factor Authentication guidelines below before you try to use any applications via Citrix. Note that both Velocity and Phoenix is available in Citrix.

How to register and set up MFA (Multifactor Authentication)

  • MFA is a security process used in DFDS to make sure it’s really you logging in to our systems outside of DFDS. You just need to either download an app to your smartphone or register a number to confirm who you are on a mobile or a landline. You can find the guide here about the automated phone call. In case you don’t want to use the call-back method, please see this guide about installing the Authenticator App.

Two ways to connect to DFDS using equipment not supplied by DFDS

 

Skype for Business on External PC

 

Bring your office equipment home in agreement with your direct manager:

  • For laptop users: Bring your laptop home and connect via Citrix. As most programs can be accessed through Citrix, avoid using the VPN client, if it’s installed, as it can overload the hardware controlling this. You may, in agreement with your direct manager, bring home monitors, docking station and keyboard if you need it.
  • For desktop users:  If you have a private, non-DFDS laptop, use that and connect via Citrix. If that’s not an option, you can bring home your full desktop including monitors, keyboard, cables and everything in agreement with your direct manager.

In caso di domande, inviare un'e-mail a IT Support.

 

Bo Kristensen ha accettato un nuovo lavoro al di fuori di DFDS

Mi dispiace annunciare che Bo Kristensen ha deciso di dimettersi dalla sua posizione di Direttore Generale, IT dopo 16 anni in DFDS. A Bo è stato offerto un posto come CTO in un'azienda in cui costruirà l'area IT da zero.

Bo ci mancherà per le sue profonde conoscenze tecniche, energia positiva e spinta per portare DFDS al livello successivo di maturità tecnica. Bo ha avuto una parte enorme nella costruzione dell'hub Tech e nell'attrarre talenti a DFDS che altre aziende del settore possono solo sognare. Bo ha il suo ultimo giorno in DFDS il 31 marzo e gli auguro tutto il meglio per i suoi nuovi sforzi.

Abbiamo iniziato la ricerca del rimpiazzo di Bo, ma da oggi Stefan, Michel, Stephen, Jon e Mathias riferiranno direttamente a me.

Rune Keldsen
Chief Technology Officer

DFDS al summit di analisi Superweek

Astrid Illum ha rappresentato DFDS a Superweek 2020 con talk e panel

 

Con lo sviluppo della tecnologia, anche DFDS. Il 28 gennaio Astrid Illum, Head of Product & Digital Analytics, ha rappresentato DFDS al summit annuale di Superweek Analytics, per essere all'avanguardia di Digital Analytics con colleghi di tutto il mondo.

I partecipanti precedenti e quelli nuovi erano tornati sulla cima della montagna innevata in Ungheria che hanno visitato l'anno scorsoe quale posto migliore per un summit che su uno?

Qui Astrid ha tenuto un discorso. L'argomento era la sfida familiare di combinare le esigenze sia dei clienti che delle aziende in relazione alla memorizzazione dei dati sui visitatori del nostro sito Web, dati che consentono sia funzionalità che maggiore rilevanza nell'esperienza dell'utente. L'angolazione del discorso era tuttavia una finzione di una visita al futuro in cui le cose sembrano drammaticamente diverse da come appaiono adesso.

“Volevo raccogliere un paio di sfide chiave nel nostro attuale panorama di dati e risolverle. E se ci fosse un'abbondanza ancora maggiore di dati sugli utenti? E se quei dati non fossero mai di proprietà di aziende ma degli stessi utenti? " Spiega Astrid. Nel futuro scenario i dati facevano parte di un commercio tra aziende che volevano vendere un prodotto e il potenziale cliente. Astrid continua: "Il mio obiettivo era focalizzare l'attenzione sul valore che i dati possono apportare a tutte le parti e su come possiamo salvaguardare gli interessi dei nostri clienti e allo stesso tempo consentire alle aziende di vendere i loro servizi e beni".

Lo stesso argomento è stato esplorato in un panel in cui Astrid ha partecipato a fianco di figure di analisi riconosciute come Stéphane Hamel e Aurélie Pols, che sono ben note anche per la cura profonda della privacy dei dati e un uso etico dei dati dei clienti.

Il gruppo del progetto ERP celebra i risultati del 2019

Il gruppo del progetto ERP celebra con cena e spettacolo al Wallmanns di Copenaghen

La celebrazione è iniziata con una sessione di strategia in cui ogni area del progetto ha presentato i risultati raggiunti durante l'anno precedente, e la responsabile del progetto Luisa Bæk Lund e la responsabile del programma Mikkel Groth-Andersen hanno dato al team valutazioni elevate.

Alcuni dei più grandi successi del 2019:

• Progetto:
Massima velocità su tutte le piste, fasi di chiarificazione e progettazione di successo, nuovi membri del team aggiunti a Poznań, piani di implementazione

• Finanza:
Nuovo piano contabile + dimensioni finanziarie create in D365

• Dati anagrafici:
Includere CDS come parte di ERP (Common Data Service for Apps è una piattaforma che consente agli utenti di integrare programmi e creare applicazioni personalizzate e flussi di lavoro automatizzati)

• Approvvigionamento:
Ottima collaborazione con le parti interessate all'interno e all'esterno del team di progetto ERP

• HR:
Nuovo CPO e People DIO e nuovo piano di progetto approvato

• Test:
Il processo di test è stato impostato e configurato in Azure DevOps, Fase di test di processo definita ed eseguita da Columbus e definito un nuovo piano di strategia di test

• Cambio gestione:
Le attività di gestione del cambiamento sono iniziate in ogni area del progetto

La squadra ha concluso la giornata con una meritata cena e spettacolo a Wallmans.

Luisa afferma: “Venerdì abbiamo riunito l'intero team di progetto di Poznań e Copenaghen per un pomeriggio con sessioni di strategia e una cena di celebrazione. Sono stati 18 mesi di duro lavoro e scadenze strette e ci sono molte cose da festeggiare. Nelle vite indaffarate, spesso ci siamo dimenticati di celebrare i successi. Ancora una volta grazie a tutti coloro che stanno trasformando in realtà il progetto ERP - meritavi di essere celebrato! ”

Mikkel dice: “Come celebri il fatto che abbiamo selezionato una nuova spina dorsale per digitalizzare le nostre funzioni di back-office? Come possiamo far sentire le persone di diversi paesi con più di 10 nazionalità sentirsi come un'unica famiglia con un compito importante sulle spalle? Bene, puoi chiamare per lunghi e duri seminari e poi finire in un circo di 150 anni con una cena piena di canti e balli. E ritrovati non solo tra persone dedite a svolgere un lavoro di qualità, ma anche a celebrare la vita con un approccio inclusivo e sincero a tutti i colleghi. È stata davvero una serata meravigliosa. ”

Phoenix implementata su Sète-Yalova

I nostri colleghi che lavorano sull'integrazione IT e digitale dei nostri uffici mediterranei nella rete DFDS

Dopo mesi di lavoro dedicato sia da parte dei team di sviluppo che degli uffici locali che apprendono i nuovi modi di lavorare, Phoenix, il nostro sistema IT principale per il trasporto merci, è entrato in funzione sulla rotta Sète-Yalova e sulla rotta inversa il 22 e 23 gennaio . Questa è la prima rotta ro-ro delle Nazioni Unite per passare al nuovo sistema di prenotazione in BU Mediterraneo. Altri percorsi seguiranno nei prossimi due mesi.

Ciò segna un'importante pietra miliare nell'integrazione IT e digitale dei nostri uffici mediterranei nella rete DFDS, nonché un contributo al pilastro B della strategia Win23. Il successo del go-live ha richiesto un grande sforzo di preparazione da parte dei team Phoenix, EDI, MyFreight, BI, Sito Web e Marketing, nonché il prezioso contributo dei nostri uffici a Sète, Yalova e Istanbul per trovare soluzioni intelligenti sotto il coordinamento di Michael Herbaek e Attila Gulyas come responsabili del progetto.

"Come per qualsiasi progetto come questo, il processo di implementazione non è stato privo di sfide, tuttavia questi sono stati gestiti in modo efficiente attraverso sforzi di coordinamento proattivo e soluzioni rapide da parte del team", afferma Daniel Capes, FM Team Lead.

“I nostri team di superutente, analisti di sistema e sviluppatori sono stati distribuiti in tre sedi in stretto coordinamento durante il giorno, collaborando con i nostri colleghi di Sète, Yalova e Istanbul per preparare tutto per le partenze. Siamo grati per il duro lavoro di tutti i soggetti coinvolti. ”Spiega Sara Ryden - Product Owner Phoenix, BU MED.

Phoenix da implementare su altre rotte 
Questo primo go-live è solo l'inizio della roadmap di implementazione digitale e IT nella BU Mediterraneo. Phoenix verrà introdotta quasi ogni due settimane su nuove rotte e l'intero processo dovrebbe essere completato alla fine di marzo.

"Siamo lieti che il primo go-live abbia avuto successo e non vediamo l'ora di offrire ai nostri clienti e colleghi nel Mediterraneo un'esperienza digitale migliorata", afferma Lars Hoffman, Vice Presidente e Responsabile della Business Unit Mediterraneo.

Allineamento con il resto di DFDS
& #8220; Alcuni degli effetti positivi del nuovo sistema stanno già iniziando a mostrare, mentre è ancora agli inizi, possiamo sicuramente dire che ci saranno significativi vantaggi in termini di efficienza nell'allineamento dei processi di sistema con il resto di DFDS ", afferma Alihan Murat Tutuncu, Phoenix Superuser a Istanbul.

“Abbiamo compiuto un enorme sforzo per implementare Phoenix in BU Med. Questo è stato uno sforzo del team, quindi vorrei ringraziare tutti coloro che sono stati coinvolti nella fase di sviluppo. Una volta che gli utenti saranno pienamente al passo con l'utilizzo di Phoenix in queste settimane, MyFreight verrà introdotto gradualmente ai clienti come il nuovo modo di effettuare prenotazioni con DFDS ", afferma Aslihan Tur - Supervisore software.

Oltre ai sistemi citati, GTMS sarà presto implementato anche per le operazioni di gate nel Terminal Pendik.


I nostri colleghi dell'ufficio di Yalova


I nostri colleghi dell'ufficio di Sète

Workshop d'assalto per eventi in Turchia

Il team Bosphorus del nostro centro di sviluppo IT in Turchia sta attualmente lavorando al progetto XMS, che è il software utilizzato dal terminal cross-dock di Arendal.
Il team ha identificato 15 moduli costituiti da varie funzionalità che l'app finale deve offrire al cliente. Lo sviluppo dei primi due moduli è già completato.

Jan Devrim, direttore del centro di sviluppo IT della Turchia, afferma: “Abbiamo invitato le parti interessate a un seminario di due giorni con l'intero team di sviluppo.
Per creare un modello di business che possiamo utilizzare durante lo sviluppo, abbiamo utilizzato il metodo basato su workshop, Event Storming. Implica la raccolta di tutte le parti interessate per allineare la comprensione del dominio aziendale e il problema in questione. Ciò si traduce in una soluzione che consente agli esperti del settore aziendale e agli esperti di tecnologia di raggiungere un accordo comune prima di sviluppare l'app.

Con l'aiuto di bigliettini e un gruppo entusiasta, abbiamo acquisito una visione delle operazioni del terminal e del deposito che stiamo cercando di modellare e abbiamo permesso agli esperti tecnici di comunicare in modo chiaro e trasparente. Insieme al proprietario del prodotto Jonas Granlund, abbiamo pianificato il progetto dall'inizio alla fine.

Il team e le parti interessate hanno soddisfatto le aspettative sull'immagine generale e sui flussi del progetto. Lo sviluppatore di software Ahmet Aydın ha anche condiviso una demo che mostra lo stato corrente dell'app esistente. Identificando il valore e la complessità del business per i 15 moduli, i partecipanti potrebbero concordare sul prodotto minimo indispensabile assoluto (MVP) che è una versione dell'app con le funzionalità sufficienti per consentire all'azienda di utilizzarla in modo vantaggioso e mira anche a raccogliere feedback per sviluppo futuro. È stato stabilito che i moduli di gestione delle attività e di magazzino definiscono l'MVP.

Era necessario un nuovo nome per la nostra applicazione con l'aggiunta del modulo magazzino e i partecipanti hanno scelto "Astrid".

I reparti di trasporto merci DIO e di logistica IT uniti semplificano i processi

I reparti di distribuzione merci DIO e IT unificati per i traghetti riducono la complessità e i ruoli sovrapposti. Man mano che alcuni ruoli scompaiono, stiamo cercando soluzioni per cinque colleghi.

 

Nel mese di settembre 2019, l'ufficio merci DIO e il team di gestione degli adempimenti IT della divisione Ferry si sono fusi in un unico dipartimento sotto la direzione di Michael Herbæk.

“Anche se tutti hanno fatto un ottimo lavoro e hanno lavorato duramente per ottenere risultati, la precedente struttura complicata rendeva difficile migliorare i processi. Pertanto, lo scopo della fusione era di ridurre la complicità per migliorare i nostri processi digitali e la capacità di fornire soluzioni migliori più rapidamente ", afferma Michael Herbæk, capo del dipartimento di Merci DIO e IT.

“Ora abbiamo avuto il tempo di valutare la struttura ottimale per il dipartimento e abbiamo identificato una serie di funzioni sovrapposte e opportunità per semplificare i nostri processi. Di conseguenza metteremo in atto una nuova struttura che segue quella introdotta in Logistica. Questa nuova struttura rafforza il ruolo di Product Owner e dedica i Product Owner a supportare obiettivi e capacità specifici. Siamo fiduciosi che questi cambiamenti ci aiuteranno a raggiungere gli obiettivi della fusione dei dipartimenti ", afferma Michael.

"Sfortunatamente, quei processi più snelli significheranno che alcuni ruoli scompariranno e questo purtroppo ridurrà la necessità di personale nel dipartimento di alcune posizioni."

"Le persone interessate sono tutti ottimi colleghi che hanno fatto un ottimo lavoro e quindi stiamo facendo del nostro meglio per cercare altre opportunità nell'organizzazione. Rimangono ancora cinque persone senza un ruolo nell'organizzazione e ora stiamo dialogando con loro e i loro rappresentanti sindacali per cercare altre soluzioni. I colleghi interessati stanno lavorando nel Regno Unito e in Olanda e, naturalmente, li supporteremo al meglio delle nostre capacità nel processo a venire se non è possibile trovare una soluzione in DFDS ", afferma Michael.

Rune Keldsen diventa il nostro Chief Technology Officer

Sono estremamente lieto di annunciare che Rune Keldsen (40) si unirà a noi come nuovo EVP e Chief Technology Officer entro il 1 ° marzo.

In qualità di Chief Technology Officer, sarà membro dell'Executive Management Team con la responsabilità dell'organizzazione digitale guidata da Sophie-Kim Chapman e dell'organizzazione IT precedentemente guidata da Gert Møller. Sophie-Kim riferirà a Rune, così come i precedenti rapporti diretti di Gert.

Rune arriva in DFDS da Chief Digital Officer del Nuuday Group (TDC), che comprende marchi di media e tecnologia come Yousee, TDC Business, Telmore, Fullrate, NetDesign, Hiper e Blockbuster. Porta con sé un'impressionante esperienza nel gruppo Nuuday, dove è stato il primo responsabile dello sviluppo dell'esperienza del cliente attraverso le piattaforme di intrattenimento. Negli ultimi tre anni è stato il capostipite di una trasformazione digitale, spingendo Nuuday a diventare un fornitore di servizi digitali. Più di recente, è stato responsabile dell'organizzazione digitale di tutti i marchi Nuuday.

Rune ha conseguito un Master specialistico in IT presso la Copenhagen Business School nel 2005. Ha iniziato la sua carriera presso la società di software ScanJour (ora parte di KMD) nel 2006 e nel 2010 è passato al gruppo Media-Saturn come vicepresidente dell'Ufficio di gestione del progetto . È entrato in Yousee / Nuuday nel 2013.

Non vedo l'ora di dare il benvenuto a Rune in DFDS. Sono sicuro che lo supporterete tutti nel suo e nel nostro lavoro per portare la nostra trasformazione digitale al livello successivo e rendere la nostra organizzazione IT e digitale un contributo ancora più importante per il successo di DFDS e la nostra strategia Win23.

Torben Carlsen

 

Con Rune Keldsen come Chief Technology Officer, il team di gestione esecutiva è completo. Il team è ora composto da: Torben Carlsen (CEO), Karina Deacon (CFO), Peder Gellert (divisione traghetti EVP), Niklas Andersson (divisione logistica EVP), Anne-Christine Ahrenkiel (Chief People Officer) e Rune Keldsen (Chief Technology Officer) )

Centro di sviluppo IT La Turchia sviluppa un nuovo strumento

Le aziende di logistica e spedizione stanno creando molti documenti di trasporto di cui i clienti non sono a conoscenza. Questi documenti vengono trasportati insieme al carico e forniscono dettagli sulla spedizione e sulla dogana, nonché informazioni sullo stoccaggio.

Tuttavia, la gestione dei documenti di trasporto fisico richiede tempo. Richiede molto lavoro manuale ed è inefficiente, il tempo viene perso e si verificano errori. Inoltre occupa molto spazio per archiviare documenti fisici e ci vuole tempo per ritrovarli.

Per Hjelmström, responsabile dello sviluppo dei processi, afferma: “In una fruttuosa collaborazione tra DLC Arendal e il team Bosphorus del centro di sviluppo IT di Istanbul, abbiamo sviluppato una soluzione di scansione dei documenti. Si concentra sulla versione cross-dock di GTMS (General Terminal Management System), XMS, che è il software utilizzato dal terminale cross-dock di Arendal. Qui, i prodotti di un fornitore o di un produttore vengono distribuiti attraverso un dock in entrata e quindi trasportati direttamente al dock di trasporto in uscita con tempi di gestione o di stoccaggio minimi o nulli. "

L'obiettivo è gestire i documenti solo una volta, ovvero quando vengono acquisiti e archiviati in un formato digitale nel cloud. Il sistema si occupa di tutto il resto. Quando i documenti sono digitalizzati, sono ricercabili, accessibili e facilmente condivisibili internamente o con i nostri clienti tramite link. Stiamo inoltre pianificando di rendere i documenti disponibili per i clienti tramite un portale web. In questo modo, possiamo aumentare la nostra trasparenza e fornire ai nostri clienti servizi più rapidi.

Lo sviluppatore del Team Bosphorus a Istanbul, Anıl Taşçı, afferma: “Questa soluzione è stata il primo modulo sviluppato per l'XMS (X-dock Management System) ed è il primo passo nel nostro percorso di trasformazione digitale ad Arendal. Soddisfa la necessità di trasformazione digitale e archiviazione digitale di documenti cartacei. Due funzionalità principali specifiche sono la suddivisione e l'unione dei documenti PDF, che è il formato più comune per la conservazione e la condivisione di documenti digitali, ed è supportato da quasi tutti gli scanner, i browser e i dispositivi mobili di oggi. ”

Questo modo di gestire i documenti ha portato a miglioramenti della qualità per i nostri clienti e un processo in uscita snello ed più efficiente in cui le fonti di errori sono state significativamente ridotte.

La gestione dei documenti digitali è un prerequisito per l'ulteriore digitalizzazione del dock X-Arendal, con l'obiettivo di semplificare le operazioni e fornire servizi X-dock trasparenti di qualità eccellente ai nostri clienti.


Con XMS, puoi caricare documenti di trasporto. Quando i documenti vengono caricati, sono ricercabili, accessibili e facilmente condivisibili internamente o con i nostri clienti tramite link.

Il team di Istanbul si unisce al supporto per l'integrazione

Tre sviluppatori del team di integrazione di Istanbul si sono ora uniti alla rotazione di EDI e supporto per l'integrazione. Da sinistra: Haluk Iltas, Yusuf Tezcan e Kemal Teke

 

DFDS continua a raccogliere sedi in un'azienda completamente unificata. L'esempio più recente di ciò è l'aggiunta del nostro ufficio di Istanbul ai team di supporto EDI (Electronic Data Interchange) e Integration, che gestiscono una grande varietà di ticket di richiesta da tutta l'organizzazione. Molte parti dell'azienda fanno affidamento su questo supporto, tra cui logistica, traghetto, finanza, Sertica, proprietari di prodotti e risorse umane.

Per rafforzare la funzione, tre sviluppatori del team di integrazione turca, Haluk Iltas, Yusuf Tezcan e Kemal Teke, hanno ora aderito alla rotazione nel supporto EDI e integrazione, aggiungendo Istanbul come terza sede per questa funzione insieme a Vlaardingen e Copenaghen.

Gli sviluppatori hanno iniziato a gestire il supporto nella settimana 42 con lo sviluppatore dell'integrazione Jan Kierstein sul posto per assistere e addestrarli in tutte le diverse richieste di supporto. Il trio avrà compiti di supporto, spesso nelle prime settimane per acquisire rapidamente esperienza, con supporto di backup dedicato da colleghi a Copenaghen e Vlaardingen.

Jan dice: "Abbiamo esaminato tutti i ticket di Topdesk per il supporto EDI, gestendo avvisi interni, e-mail da parti esterne, utenti interni, ecc. Anche se hanno gestito una grande varietà di richieste di supporto, molto probabilmente arriverà nel tempo. La gestione del supporto EDI / integrazione è un'opportunità per esaminare molte soluzioni e configurazioni diverse, interagire con molte parti diverse e conoscere meglio tutti i sistemi di DFDS. I problemi affrontati possono essere informazioni tecniche, operative, erroneamente inserite, problemi di rete, problemi con parti esterne e molto altro. "

Dopo le settimane iniziali di supporto, il supporto EDI / integrazione verrà gestito a rotazione da:
Bent Christensen, Vlaardingen
Frans Faneker, Vlaardingen
Haluk Iltas, Istanbul
Yusuf Tezcan, Istanbul
Kemal Teke, Istanbul
Rajesh (waran) Kalaiselvan, Copenaghen
Mikael Lund, Copenaghen
Thor Fischer-Olsen, Copenaghen
Jan Kierstein (Hansen), Copenaghen
John Andersen, Copenaghen

Stato mensile EPR: progetto in corso

Il progetto ERP (Enterprise Resource Planning) è attualmente in linea con il piano.

Luisa Bæk Lund, Project Manager IT, afferma: “Durante gli ultimi due mesi, abbiamo partecipato a più di 20 workshop durante la fase di progettazione. Inoltre, un piano di lancio rivisto è stato approvato da tutti i responsabili finanziari e dal proprietario del programma, Jesper Mikkelsen Heilbuth, vicepresidente. Infine, è stato programmato un tour di formazione e formazione sulla gestione del cambiamento con la prima tappa a Poznań questa settimana. ”

Da oggi, ogni mese un breve stato sul progetto ERP sarà condiviso sulla pagina del progetto ERP sul Bridge.
Lo stato copre gli aggiornamenti su:
- Stato generale del progetto e progressi (di Luisa Bæk Lund, direttore generale del progetto)
- Stato finanziario (di Vinothkrishna Rangamani, Project Manager finanziario)
- Infrastruttura e integrazione (di Sunil Behera, Technical Solution Architect)
- Stato delle risorse umane (di Jørgen Svare, Project Manager del modulo Risorse umane)
- Modulo Procurement (di Mona Todnem, Project Manager del modulo Procurement).

"Il team di gestione del programma spera che ciò creerà maggiore trasparenza attorno al progetto ERP e lo considera un ottimo modo per condividere la quantità di lavoro e sforzo che viene svolto dai lead track e dai membri del progetto", afferma Luisa.

Progetto ERP: inizio del tour di istruzione e formazione sulla gestione del cambiamento

Katharina Faarup, coordinatrice del Change Management nel programma ERP e Mikkel Groth-Andersen, CIO Office Manager & CISO

La gestione del programma ERP ha avviato un tour di istruzione e formazione sulla gestione del cambiamento ERP, a partire da Poznań e Copenhagen. Lo scopo del tour è garantire che tutti i soggetti coinvolti nel progetto ERP dispongano del kit di strumenti adeguato per gestire il lato personale dell'implementazione e che gli eventi saranno facilitati da Mikkel Groth-Andersen, CIO Office Manager & CISO e Katharina Faarup, Coordinatore della gestione del cambiamento.

Mikkel afferma: "Gli eventi includeranno diverse sessioni sulla gestione del cambiamento, obiettivi SMART *, matrice RACI ** ecc., E ci saranno presentazioni, formazione ed esercitazioni, nonché coaching personale. L'uso di formati diversi per le sessioni contribuirà a creare sia panoramiche di alto livello delle teorie sia discussioni approfondite su strumenti o casi specifici. "

"La maggior parte dei manager e degli specialisti di DFDS hanno incontrato ADKAR *** e la gestione delle modifiche. Ad ogni modo, adotteremo un focus molto più ampio e forniremo formazione sui diversi strumenti per supportare l'interazione diretta con i colleghi e, occasionalmente, i colleghi in crisi ".

“Non importa se sei un principiante o un esperto nelle diverse materie del programma di formazione. La parte importante è voler interagire con gli altri e, insieme ai tuoi colleghi, voler trovare un modo per tutti noi di avere successo in questa ambiziosa implementazione di Microsoft Dynamics 365FO e Talent. "

Se non ti trovi a Poznań o a Copenaghen, ma sei interessato ad organizzare un evento di istruzione e formazione sulla gestione del cambiamento ERP nella tua sede, contatta Mikkel Groth-Andersen.

Vedi il programma di formazione qui

* SMART è l'acronimo di specifico, misurabile, realizzabile, realistico e tempestivo
** RACI è l'acronimo di Responsible, Accountable, Consulted and Informed
*** ADKAR sta per consapevolezza, desiderio, conoscenza, abilità e rinforzo

Fai attenzione allo spoofing!

Sappiamo tutti del phishing e probabilmente abbiamo ricevuto alcune e-mail di phishing noi stessi, con un aspetto più o meno professionale. Ora l'IT ci sta chiedendo di essere consapevoli dello spoofing, poiché almeno un dipendente ha ricevuto un'e-mail apparentemente da Niels Smedegaard.

Gert Møller, CIO, afferma: "Questo tipo di truffa è abbastanza normale e va sotto il nome di" spoofing ", che è quando un criminale finge di essere qualcun altro. Ora, questo criminale non ha fatto i compiti, ma presto scopriranno che avrebbero dovuto usare il nome di Torben.
Non c'è nulla che l'IT possa fare al riguardo oltre a bloccare l'indirizzo e-mail. Tuttavia, poi lo cambiano e continua. Quindi invitiamo tutti a stare molto attenti e a non cadere nella trappola. "

Questo è un esempio di come può apparire un'e-mail di spoofing:

 

Buongiorno Geert, come stai?

Attualmente sto finalizzando un'operazione ad alta priorità per il gruppo, in merito a un'offerta per l'acquisizione di una società estera.

Gli uffici degli avvocati Baker e McKenzie incaricati di questo accordo, mi hanno appena avvisato, di non trattare questo caso dalla sede centrale e di utilizzare una filiale estera per evitare perdite e scambi di informazioni privilegiate.
Ti fornirò maggiori dettagli più avanti al riguardo.

Pertanto, ho scelto te per supervisionare questa operazione con il mio avvocato Daniel Fesler (di Baker e McKenzie) e me stesso.
Nessun altro, tranne noi tre, deve essere informato in questo momento.

Come primo passo, Geert, non appena ricevi questo messaggio, inviami immediatamente il flusso di cassa disponibile oggi (estratti bancari) dei nostri conti bancari in Belgio, in modo da poterlo inoltrare al mio avvocato.
Dammi anche un altro numero di telefono dove ti senti a tuo agio a parlare con lui.

Non appena avrò ricevuto entrambe le informazioni, ti invierò ulteriori istruzioni per la giornata.

Med venlig hilsen / Cordiali saluti,

Niels Smedegaard

Successo per il centro di sviluppo IT di Istanbul

I nostri team del centro di sviluppo IT di Istanbul hanno molte ragioni per essere felici in questi giorni. Si sono appena trasferiti in un ufficio nuovo di zecca, unendosi al resto dei loro colleghi della BU Med, e sin dall'inizio del centro lo scorso novembre, hanno accolto oltre 25 nuovi membri del team. Con il direttore senior Jan Devrim al timone, il centro ora impiega oltre 30 colleghi che lavorano con soluzioni IT per app mobili, cross docking e deposito per Volvo e Arendal. Il team lavora allo scambio elettronico di dati (EDI) che automatizza il modo in cui comunichiamo e scambiamo documenti commerciali, come fatture e ordini di acquisto, e forniscono anche servizi di integrazione. Molto presto si prevede che un team Phoenix e un team di magazzino si uniranno all'ufficio, portando il numero di colleghi a 40.

Gert Møller, VP & CIO, afferma: "Nella sua breve vita, il Centro di sviluppo ha già creato un grande valore per DFDS. La collaborazione in materia di cross docking e magazzinaggio è molto apprezzata dai rappresentanti delle imprese sia di Arendal che di Volvo, inoltre Logistics in DFDS è molto soddisfatta di avere sviluppatori EDI dedicati a Istanbul. Allo stesso modo, Sophie-Kim Chapman, VP & Group Digital Officer, è molto gentile con il team di app mobili.

I prodotti vengono consegnati in tempo e sono anche sostenibili e sviluppati nel modo corretto. Il Centro di sviluppo IT è un ottimo esempio della nostra capacità di sviluppare costantemente le soluzioni IT e digitali più efficaci che supportano la nostra crescita e il nostro successo futuri in linea con il pilastro B della nostra strategia WIN23. Ci dà l'opportunità di creare team di sviluppo per progetti e attività che abbiamo precedentemente esternalizzato e fornisce un importante supporto ai nostri team di sviluppo IT a Copenaghen e Immingham. Jan Devrim è stato fantastico nella gestione dei suoi team e ha contribuito fortemente all'attuale successo del centro di sviluppo IT ”afferma Gert

Jan Devrim, Senior Director del centro di sviluppo IT di Istanbul, afferma: “La nostra grande collaborazione con gli altri team IT in diverse località ci assicura che finiamo sempre con una soluzione che è stata testata e rivista attentamente. Spero che questo rapido successo continuerà e spianerà la strada a più soluzioni. Dobbiamo mantenere lo slancio, motivo per cui stiamo inviando team a partecipare alla formazione e agli eventi rilevanti in Europa per essere aggiornati sulle tecnologie all'avanguardia per l'implementazione nel prodotto finale. “

Il progetto di indicizzazione dell'articolo: 20.000 articoli sono stati convalidati in Sertica

Sertica è il sistema di manutenzione e approvvigionamento di DFDS per navi, terminali, officine e piscine di attrezzature. Ora è stato raggiunto un nuovo traguardo nello sviluppo e nel miglioramento del sistema. Il team del progetto ha completato una nuovissima struttura di articoli per officine e pool di attrezzature e tutti gli articoli sono stati convalidati dall'azienda e inseriti nella nuova struttura.

Christiaan van der Leest, Product Owner e Project Leader, afferma: "L'obiettivo del progetto era quello di sviluppare un catalogo standardizzato globale di tutte le parti di inventario e fornitori all'interno della logistica e del trasporto merci per consentire un migliore utilizzo dei dati anagrafici e opportunità di approvvigionamento per terminali e laboratori “.

Il progetto di indicizzazione degli articoli offre numerosi vantaggi all'azienda, come la piena trasparenza degli acquisti di pezzi di ricambio tra le entità, lo sviluppo di statistiche tra le entità in termini di prestazioni, costi, ecc. E processi di approvvigionamento più automatizzati.

Pernille Dyrmose, responsabile degli acquisti operativi, afferma: “È un grande vantaggio per l'azienda e anche per gli acquisti di gruppo. Ora disponiamo di una struttura che ci consente di rivedere la spesa tra officine a livello di articolo specifico, sfruttando in tal modo la scala e potendo confrontare i prezzi. Gestire e strutturare i dati anagrafici è un compito impegnativo, ma i vantaggi sono evidenti e questo esercizio una tantum può essere utilizzato a lungo termine in DFDS. "

Il gruppo di progetto è composto da Christiaan van der Leest; Daniel Smith, analista di sistema; Kurt Jourquin e Stuart Whitbread, Business Driver e Marek Kovac, Coordinatore dati master.
Lo SteerCo è composto da Pernille Dyrmose; Michael Willy Heiland, capo del gruppo Master Data; Sean Potter, capo divisione di Digital & Systems; Jens Antonsen, vicepresidente e Hans Henrik Pedersen, direttore della divisione.

"Dopo un inizio difficile in cui abbiamo dovuto strutturare enormi quantità di dati, siamo stati in grado di suddividerli in piccole cifre trattabili, consentendo all'azienda di effettuare la convalida e ora abbiamo consegnato i dati al team di Master Data in Poznan. Più di 20.000 articoli sono stati convalidati e trasferiti nella nuova struttura ", afferma Christiaan.

"Vorrei congratularmi con Christiaan e Business Drivers e il team allargato per gli sforzi compiuti in passato per realizzare questo progetto e i vantaggi che ciò porterà a DFDS. A volte è stato difficile, ma il nuovo allineamento e trasparenza che offre a tutte le sedi offre pratiche operative più intelligenti per il futuro ", afferma Sean Potter.

Microsoft D365 da valutare come sistema per la nuova piattaforma ERP

Mikkel Groth-Andersen

Come abbiamo precedentemente annunciato, DFDS sta per introdurre una cosiddetta piattaforma ERP, che sostituirà i principali sistemi come Visma e CapNordic in Finance. Sarà anche la nostra nuova piattaforma per le risorse umane e la nostra nuova piattaforma per gli acquisti indiretti - ed è probabilmente il nostro più grande progetto IT finora, che riguarda quasi tutti i dipendenti di DFDS.

Ad aprile, il gruppo di progetto ERP ha annunciato che la nuova soluzione per una piattaforma ERP, Microsoft D365, era stata finalmente scelta dopo oltre un anno di duro lavoro.

Fase di chiarimento
La fase di chiarimento è iniziata subito dopo la scelta del nuovo sistema. “Siamo ora nella fase di chiarimento del progetto. Lo scopo di questa fase è stato quello di capire se D365 potesse soddisfare tutti i nostri requisiti aziendali e IT - oltre 500 in totale ", afferma Mikkel Groth-Andersen, CIO Office Manager CISO.

Presto sarai ascoltato
“Gli affari verranno ascoltati a fondo in fase di progettazione, ma non abbiamo ancora deciso in alcun modo di formare il nostro modello di dati o il dimensionamento del sistema. Sebbene siamo tutti ansiosi di procedere alla fase di progettazione, dobbiamo essere molto pazienti, in modo da essere certi di comprendere il nuovo sistema, le sue capacità e possibilità in modo da poter attenerci alla strategia generale di soluzioni standard per maggioranza assoluta di funzionalità. "

27 giugno
“Il 27 giugno decideremo se crediamo ancora che D365 sia la scelta migliore per una futura piattaforma ERP. Se decidiamo di sì, firmeremo l'accordo di licenza Microsoft e confermeremo il contratto che abbiamo precedentemente firmato con Columbus, che è la società di consulenza che ci assisterà nell'implementazione ", afferma Mikkel.

Approfondimenti e sessioni di progettazione
In autunno, tutte le aree di business saranno invitate per approfondimenti e sessioni di desideri di progettazione.
“Vogliamo assicurarci di essere tutti sulla stessa pagina per quanto riguarda ciò che intendiamo costruire, in modo che Visma e CapNordic vengano sostituiti con successo. Dobbiamo anche prepararci per futuri modi di fare business quando progettiamo processi e modellizzazione dei dati. Dopo la prima fase di implementazione, ci sarà una fase 2 in cui ci concentreremo maggiormente sulla creazione di nuovi processi e funzionalità di supporto. "

Future iniziative di comunicazione
C'è stato un forte desiderio di ottenere maggiori informazioni.
Mikkel afferma: "Risponderemo a questo desiderio organizzando incontri trimestrali tra Poznan e Copenaghen, dove forniremo un aggiornamento generale sui progressi. Creeremo anche un nuovo formato di incontro per vicepresidente e direttori, in cui discuteremo di strategie e aree funzionali oltre agli aggiornamenti su piani e aree di avanzamento. "

Per domande sul progetto ERP - Microsoft D365, contattare Mikkel Groth-Andersen.

One DFDS: progetto principale per integrare BU Med a Phoenix

Al workshop di pianificazione, questo team forte si è riunito per garantire l'integrazione efficiente e molto importante di BU Med a Phoenix, allineando i processi con il resto di DFDS (da sinistra): Anna Åkesson, Alex Shaw, Aslihan Tur, Recep Bostan, Jette Lundquist, Jan Berslen Devrim, Michael Herbæk, Gert Møller, Attila Gulyas e Sean Potter. Manca dalla foto ma presenti: Cenk Altun e Selcuk Boztepe)

 

È stato uno sviluppo entusiasmante, importante, quando UN Ro-Ro (ora BU Med) è diventato parte di DFDS nell'aprile 2018. Da allora, molti colleghi hanno lavorato duramente per integrare BU Med con DFDS. Con Peder Gellert a capo del tavolo, manager e team di BU Med, Organizzazione tecnica, IT, Digital, acquisti, vendite e risorse umane sono stati tutti impegnati in questo.

Tuttavia, osiamo dire che nessun lavoro di integrazione è tanto complesso e impegnativo quanto l'integrazione del sistema di prenotazione operativa di Phoenix e dei sistemi associati. I sistemi associati includono EDI, che collega direttamente autorità e istituzioni finanziarie con DFDS e Future Freight (My Freight), che è la soluzione digitale per i nostri clienti.

Non sorprende, quindi, che stiamo parlando di carichi di lavoro pesanti e attività complesse, mantenendo il team di DIO e IT di Sean Potter nella divisione traghetti più che occupato, insieme a team di IT, Digital Marketing, Business Intelligence e altri reparti.

Molte persone stanno impiegando molte ore ed energie in questo, e per una buona ragione. "Nel nostro lavoro è estremamente importante diventare un DFDS. Quando iniziamo a utilizzare i sistemi DFDS, i nostri processi di reporting e operativi si sincronizzeranno e i nostri colleghi sul campo inizieranno ad utilizzare la stessa lingua, gli stessi metodi e gli stessi rapporti del resto di DFDS ", afferma Selcuk Boztepe, Responsabile della BU Med.

Incontro su lacune e tempi

Il lavoro ha fatto un balzo in avanti di recente quando i vari team si sono incontrati a Istanbul per discutere i risultati di un'analisi dei gap tra i sistemi DFDS e quelli di BU Med, che Michael Herbæk e il suo team IT avevano svolto.

"È stato un workshop molto produttivo, così come un successivo incontro con i membri del progetto più ampi, e vorrei ringraziare le squadre coinvolte per il loro grande contributo. Prima di tutto, accolgo con favore il lavoro con Selcuk e il suo team di BU Med nei diversi luoghi. Sono molto impegnati nel compito e molto utili. I miei ringraziamenti vanno anche a Michael Herbæk e al suo team per l'eccellente panoramica dell'analisi dei gap e all'IT & Digital che ci consente di soddisfare le aspettative e fornire i sistemi e i processi richiesti in modo tempestivo ed efficiente ", afferma Sean Potter, responsabile della divisione traghetti. DIO e team IT.

L'integrazione di Phoenix, gli sviluppi di processo e di sistema saranno effettuati in questi luoghi e su questi percorsi uno dopo l'altro:

1: Mersin - Trieste
2: Yalova - Trieste, Patras, Bari
3: Pendik - Tolone
4: Pendik / Ambarli - Trieste, Patras, Bari

Grande squadra

"Ci vuole un lavoro di squadra abbastanza potente per garantire che BU Med sia completamente integrato in DFDS, in modo che operazioni, processi, vendite, servizi, reporting, branding e gestione possano essere sincronizzati con il resto di DFDS", afferma Sean Potter, che ha invitato il seguente manager per rappresentare le loro aree:

Attila Gulyas. Mappatura dei processi operativi
Analisi del divario tra sistemi attuali e sistemi DFDS Michael Herbæk
Vai a Market Strategy Jette Lundquist
Sviluppi tecnici, Phoenix, EDI, Future Freight (My Freight) requisiti Alex Shaw
Preparazione di Phoenix per il roll-out su rete Jan Berslen Devrim
Formazione degli utenti e gestione dei cambiamenti Dan Capes
Business Intelligence, legale e conformità

Hanno partecipato anche il team di sponsorizzazione dell'integrazione di BU Med, l'ufficio DIO di Ferry e IT & Digital, oltre a diversi lead di flusso di lavoro.

L'Ufficio DIO ha diversi progetti di Divisione significativi in corso nel 2019, mentre BU Med è uno di questi.

Un felice aggiornamento dal Development Center Turkey

Team Bosphorus, una delle tre squadre del Development Center in Turchia.

 

I nostri colleghi hanno lavorato duramente nel Centro di Sviluppo in Turchia dallo scorso novembre, dove erano solo una manciata di persone. Ora stanno per colpire 22 membri del team.

Jan Devrim, Senior Director del Development Center Turkey, condivide un aggiornamento e alcune storie di successo dello sviluppo.

L'implementazione di un centro di sviluppo è stato un viaggio interessante e felice. Dovevamo trovare un ufficio temporaneo, assumere i membri della prima squadra per iniziare la scintilla, parlare, parlare e parlare. Parlava molto, onestamente.

Oggi abbiamo tre team importanti che stanno già fornendo risultati, il che mi rende felice.

Il team di integrazione in Turchia è ora ben integrato
Il nostro team di integrazione, che fa parte del team di integrazione di DFDS, ha completato molte attività finora. Uno dei principali progetti è stato il passaggio da Amtrix. È stata un'esperienza abbastanza istruttiva e i risultati sembrano essere molto soddisfacenti.

Michael Johansen, Team Lead for Integration, afferma: "Il team in Turchia ha imparato rapidamente e ha aiutato il processo Brexit in cima ad Amtrix." Il team di integrazione è stato recentemente ad Istanbul per incontrare i membri del proprio team, per integrarsi ulteriormente e per un breve viaggio nel bellissimo Bosforo. Ma non potremmo mai dimenticare il grande aiuto e il sostegno di Rajeshwaran Kalaiselvan che è rimasto con noi per mesi. Il primo compito per il team di integrazione è stato completato nel dicembre 2018.

Sviluppare una nuova versione di GTMS ottimizzando il sistema attuale
Il secondo team è focalizzato sulla versione X-Dock di GTMS (General Terminal Management System) che ha iniziato lo sviluppo a febbraio. Questo è il software utilizzato nel terminale Arendal per la gestione delle merci in entrata e in uscita.

Il Team Bosphorus sta sviluppando la nuova soluzione, attualmente chiamata XMS, che sostituirà GTMS nel corso di quest'anno, e anche ora la funzione mostra grandi opportunità per creare valore per noi e per i nostri clienti. Team Bosphorus è focalizzato sulla codifica di una soluzione scalabile basata su cloud e la prima funzionalità è già stata completata e sta per essere utilizzata in produzione. Comprende la scansione di documenti con funzionalità multiscan.

Inoltre, un altro team è stato fondato con Akif e Orkun per supportare l'attuale versione di GTMS. Il team ha già aggiunto valore per l'applicazione corrente. Per Hjelmström di Arendal afferma che "hanno risparmiato ore di lavoro ogni giorno con le ottimizzazioni".

La nuova app assicurerà una migliore esperienza del cliente
Il terzo team di Istanbul è il team di App, che sta lavorando alla nuova applicazione mobile che sarà in vendita da qualche parte in giugno. I nostri clienti potranno vedere i loro biglietti, conoscere gli orari e più tardi avranno maggiori opportunità di supportare le nostre attività di trasporto passeggeri e merci. Possiamo dire che il team sta procedendo velocemente e siamo davvero entusiasti di vederlo nell'Appstore.

Spero che questo rapido successo aprirà le porte a più soluzioni e il nostro centro di sviluppo qui procederà rapidamente dai piccoli passi alla corsa. Questo è stato un vero lavoro di squadra e credo che abbiamo imparato molto, non dai fallimenti ma dai successi.

Conferenza di superuser di Phoenix a bordo di Crown Seaways

25 superutenti di Phoenix si sono incontrati a bordo di Crown Seaways per una conferenza di due giorni con membri del team di adempimento di Phoenix e Product Owner Ian Cowie.

Di recente, 25 superusers di Phoenix (il principale sistema IT per il settore merci) si sono incontrati a bordo di Crown Seaways per una conferenza di due giorni con membri del team di adempimento di Phoenix e Product Owner Ian Cowie.

Sam Kinnaird, consulente IT di Phoenix, afferma: "Mentre ammiravamo i panorami dei fiordi norvegesi e della rotta Copenaghen - Oslo dal comfort della sala conferenze, abbiamo avuto discussioni utili su come il processo UAT (test di accettazione degli utenti) può essere semplificato per aprire la strada a rilasci più rapidi. Abbiamo anche discusso il supporto e la conoscenza condivisa su vari argomenti relativi a Phoenix. "

I superutenti di quasi tutte le posizioni delle porte DFDS hanno ricevuto una panoramica della roadmap di Phoenix e potrebbero porre domande e condividere idee per migliorare. C'è stata anche una presentazione di Marta Grytka, consulente di Business Intelligence, su come viene implementato Tableau su DFDS e su come l'utilizzo dei dati intelligenti sta migliorando il processo decisionale sia nelle operazioni che nell'IT.

Ian Cowie afferma: "L'avvio e il mantenimento di una felice comunità di superuser è un fattore chiave in tutto ciò che facciamo nel nostro ciclo di sviluppo e rilascio di Phoenix. Desidero ringraziare tutto il team di gestione dell'adempimento di Phoenix per i loro sforzi nel rendere l'evento di successo e per tutti i superutenti che hanno preso tempo da aree operative impegnate per impegnarsi pienamente nella conferenza. Spero che la conferenza possa diventare un evento annuale per garantire che le migliori pratiche continuino in futuro. "

I superutenti di quasi tutte le posizioni delle porte DFDS hanno ricevuto una panoramica della roadmap di Phoenix e potrebbero porre domande e condividere idee per migliorare. 

DFDS dà il via alla piattaforma ERP che cambia il gioco

Importante iniziativa IT: DFDS sta implementando una cosiddetta piattaforma ERP che sostituirà sistemi come Visma e Capnordic e sarà la nostra nuova piattaforma per le risorse umane e indiretta. Sarà integrato con tutti i principali sistemi, automatizzerà e migliorerà la qualità dei processi e aiuterà la maggior parte di noi a migliorare l'efficienza del nostro lavoro. Il progetto sarà avviato a Copenaghen il 29 aprile.

La soluzione scelta è il nuovo sistema cloud Microsoft D365.

DFDS è sul punto di lanciare una delle sue più grandi iniziative IT di sempre e se il tuo lavoro coinvolge un computer, molto probabilmente avrà ripercussioni anche su di te e sul tuo lavoro quotidiano.

L'iniziativa riguarda l'acquisto e l'implementazione della cosiddetta piattaforma ERP. Per quanto innocente possa sembrare, la piattaforma ERP non sostituirà solo i principali sistemi come Visma e Capnordic in Finanza e in altri luoghi, ma sarà anche la nostra nuova piattaforma HR e la nuova piattaforma di procurement indiretta. Sostituirà i sistemi legacy e automatizzerà, digitalizzerà e migliorerà la qualità dei processi in quelle aree. Consentirà inoltre a DFDS di essere molto migliore e più veloce nel soddisfare le richieste dei colleghi che utilizzano il sistema e di clienti e partner che lavorano con noi attraverso sistemi integrati. Ad esempio, dovrà quindi essere integrato con i nostri fondamentali sistemi di vendita e operativi come Phoenix e Seabook.

In breve, sarà fondamentale per la futura capacità di DFDS di aumentare l'efficienza e la nostra capacità di rispondere ai cambiamenti e ai nuovi requisiti.

Inizia la fase di chiarificazione
Pertanto, è un grande progetto che nella sua prima fase coinvolge 30 esperti dedicati di finanza, informatica e business che hanno lavorato alla selezione del miglior sistema per la piattaforma per più di un anno. Ora il team ha raggiunto un miglio milepost e ha trovato il suo partner per l'implementazione firmando un contratto con la società di consulenza internazionale danese Columbus poco prima di Pasqua.

Ciò significa che possiamo entrare nella tanto attesa fase di chiarimento del progetto, che abbiamo iniziato questa settimana con Columbus. Dopo la Fase di chiarimento, il progetto ERP può presentare la sua raccomandazione su un programma dettagliato entro il 28 giugno.

Avremo quindi l'opportunità di acquistare finalmente le licenze per la nostra futura piattaforma ERP, che sarà Microsoft Dynamics 365. Abbiamo già negoziato e concordato prezzi, termini e condizioni della licenza con Microsoft, ma firmeremo solo l'accordo previsto per la Fase di chiarimento ha successo

Il 29 aprile DFDS e Columbus organizzeranno un kick-off a Copenaghen per i partecipanti al programma centrale e le varie parti interessate e seguiranno le riunioni del municipio in altre località come a Poznan, dove i nostri colleghi polacchi hanno atteso più che pazientemente per questo programma per iniziare.

A nome di tutto il team del programma,

Rene, Mona, Luisa, Mikkel e Jesper

Il team di integrazione porta DFDS a un passo avanti per elaborare la standardizzazione con i moduli di richiesta EDI

Il team di integrazione ora dispone di moduli di richiesta pronti a semplificare e standardizzare il processo EDI. Da sinistra: Mikael Lund, Michael Johansen, Jan Kierstein, Kinga Tiem e seduto è un impegnato Thor Fischer-Olsen.

 

Ci sono buoni motivi per cui usiamo sistemi intelligenti per i documenti piuttosto che digitare tutto e inviarlo manualmente. È veloce, standardizzato, meno soggetto a errori e salviamo le dita digitando per altre attività. Questo è qualcosa che EDI (Electronic Data Interchange) fa per noi, in modo che i nostri sistemi possano lavorare in modo affidabile ed efficiente con i sistemi dei clienti quando inviano e ricevono documenti, come prenotazioni e fatture.

Il team di integrazione è lieto di annunciare che sono ora disponibili moduli che consentiranno ai dipendenti di DFDS di creare richieste EDI in TOPdesk, che aiuterà il processo di standardizzazione.

D'ora in poi tutte le richieste EDI devono essere inviate tramite i moduli nel portale self-service TOPdesk mostrato di seguito.

La nostra pagina di integrazione EDI nel portale self-service TOPdesk

Come trovare la pagina: Portale self-service / Effettuare un ordine / Integrazione EDI

CIO Gert Møller prevede di andare in pensione alla fine del 2019

La fine del 2019 vedrà la fine di un'era in DFDS quando l'icona IT di DFDS Gert Møller si ritirerà dalla sua posizione di CIO.

“L'ho considerato per un po 'di tempo in quanto vorrei dedicare più tempo ad altre cose. Ho deciso di annunciarlo già ora per dare a DFDS l'opportunità di pianificare il cambiamento di gestione e reclutare un nuovo responsabile IT il prima possibile. Ciò consentirà a tutti di adattarsi alla nuova gestione nel miglior modo possibile e forse anche di farmi passare un po 'di tempo come consulente per un nuovo CIO ", afferma Gert.

Sarà una strana sensazione per Gert quando consegna il dipartimento a un nuovo CIO. Sebbene abbia iniziato la sua attuale posizione nel 2002, ha lavorato con DFDS molto più a lungo - come consulente nello sviluppo di soluzioni cargo dal 1987. Come responsabile IT dal 1993 al 2000 quando la società è passata da 900 dipendenti a 9000. Come consulente durante per la maggior parte dei due anni è stato impiegato al di fuori di DFDS. E dal 2002 e i successivi 17 anni come CIO.

“Comprendo e rispondo pienamente il desiderio di Gert di dimettersi dopo tanti anni al centro dei nostri sviluppi e operazioni IT. La sua importanza per DFDS non può essere sopravvalutata. È un manager intelligente, laborioso ed esperto che conosce a fondo la sua attività IT, e per di più conosce il business di DFDS e l'industria dei trasporti al suo interno. Con Gert al timone, le nostre capacità IT sono aumentate enormemente in termini di dimensioni, nonché di attività e complessità in linea con la trasformazione di DFDS in un'azienda molto più grande e molto più digitalizzata ", afferma Torben Carlsen.

"Gert ha deciso di annunciare la sua pensione nello stesso modo pianificato, consapevole e responsabile che ha gestito l'IT, dimostrando ancora una volta perché è stato così prezioso per DFDS e aprendo la strada per il futuro", afferma Torben.

"Ora inizieremo il processo di ricerca di un sostituto di Gert", afferma.