Benvenuto Côte d'Opale

Today, we welcome our newest addition to our fleet, Côte d’Opale, that was delivered to Stena and handed over to us six weeks ahead of schedule. We have signed a long-term charter agreement with Stena RoRo and the 216-metre-long ferry will become the longest ferry operating on the English Channel.  

To mark the delivery, a ceremony with representatives from Stena RoRo, DFDS and the shipyard was held on site and the ferry will soon embark on its maiden voyage to Europe where she will be set in service on the Dover – Calais route during the summer.

With capacity for 160 trailers and space for 1000 passengers and crew, the Côte d’Opale is a fine example of how we combine cargo and passenger traffic without compromising the onboard experience. Stena’s E-Flexer design has made it possible to adapt the ferry to the wishes associated with the short English Channel crossings.

Côte d’Opale will be able to offer our passengers a comfortable journey and an extraordinary shopping experience while accommodating growth and increasing operational efficiency. Due to the large capacity, energy consumption per trailer transported will be significantly decreased compared to Calais Seaways that will be replaced by Côte d’Opale.

Instead of cabins, there are extra-large areas so passengers can spread out, relax and enjoy the great onboard facilities. The bow and stern are especially designed to fit the quayside facilities in both ports, and in addition, it is equipped with a third bow thruster to facilitate the many daily manoeuvres in port.

Finally, I want to recognise the huge efforts of Jeppe Halkjær Pedersen as observer at the shipyard for the last couple of months. Recently, Jeppe was supplemented by three French crew members who also joined as observers after 23 days of quarantine. They have all done an incredible job. Thank you.

About the Côte d’Opale  

Length: 215.9 m

Draught: 6.6 m

Beam: 27.8 m

Capacity: 3100 lane meters + 120 trailers, 1000 passengers and crew

DFDS investe per il futuro con i nuovi camion Volvo FH

DFDS upgrades its vehicle fleet with 57 new Volvo FH trucks. With improved fuel-efficiency and driver safety, the new trucks will help us optimize logistics flows and reduce the environmental footprint of road transport. 

Volvo FH matches DFDS’ top priorities

Our long-standing relationship with Volvo Trucks continues with the investment of 57 new Volvo FH trucks. Fuel efficiency, driver safety, and reduced emissions are our top priorities and one of the reasons for the investment. The new trucks will be used for regional transport in Sweden.

Saving fuel and reducing emissions

Over the years, DFDS has made strategic decisions to invest in trucks with the highest Euro-class engines to reduce exhaust emissions and ensure optimal safety and efficiency. The Volvo FH engine meets the Euro 6 regulation and makes full use of the available energy at every stage.

The new Volvo FH trucks will be powered by HVO, a biodiesel made from 100 percent renewable raw materials. Combining HVO with the low emissions of Volvo Trucks’ Euro 6 engines will reduce fuel consumption and emissions heavily. By upgrading the fleet with the new trucks, we will reduce our fuel consumption by 40 000 litres per year.

Improving driver experience and safety

The Volvo FH trucks are designed to be safe and comfortable over long distances. Dynamic steering helps the drivers avoid skidding and unintentional lane changes. Drivers can set the steering wheel preferences or use remote steering control.

An investment for the future

“It is great to once again partner with Volvo Trucks on the journey towards more sustainable road transport. The new investment will support DFDS in staying on top of the emission regulation while at the same time improving fuel efficiency and driver safety,” says Niklas Andersson, Executive Vice President & Head of Logistics Division.

Johan Selvén, Sales Director at Volvo Trucks Sweden, says, “We are very happy with this deal with DFDS. We have optimized our Volvo FH trucks for these routes with, for instance, smaller engines and a bigger focus on aerodynamics. It gives DFDS a more sustainable and efficient solution, including the service market. Similar engines and optimization of all trucks leads to lower fuel consumption and less environmental impact.”

DFDS lancia un nuovo servizio di trasporto merci non accompagnato da Sheerness a Calais

Il servizio inizierà il 1 giugno e offrirà una navigazione giornaliera in ogni direzione tra i due porti.

Sarà gestito dalla Gothia Seaways, che può trasportare fino a 165 unità di merci non accompagnate (rimorchi o container senza conducente).

Il porto di Sheerness, parte del cluster London Medway di Peel Ports, si trova nel Kent settentrionale ed è operativo 24 ore al giorno ed è completamente aperto / accessibile sette giorni su sette. Questa flessibilità offre ai nostri clienti un accesso senza congestione alla consegna e al ritiro dei rimorchi, senza costi aggiuntivi applicati per le prime 48 ore. Il porto beneficia della vicinanza all'anello orbitale M25 (circa 40 km più vicino alla M25 rispetto a Dover), ideale per le merci dirette all'area di Londra e alle Midlands.

La nuova rotta espande la nostra rete esistente di servizi tra il Regno Unito e l'Europa e arriva in risposta alla crescente domanda di servizi di trasporto merci non accompagnato.

È l'ultimo di una serie di investimenti che stiamo facendo per migliorare i nostri servizi. Una nuovissima nave merci e passeggeri, la Cote d'Opale si unirà alla nostra rotta da Dover a Calais nel luglio di quest'anno, aumentando la capacità sulla rotta e migliorando l'esperienza dei passeggeri a bordo della sua flotta.

Wayne Bullen, Direttore delle vendite di merci, ha dichiarato: “Siamo davvero lieti di aggiungere un nuovo servizio di trasporto merci non accompagnato alla vasta rete di rotte che DFDS già offre. Sheerness beneficia di ottimi collegamenti stradali in prossimità dell'anello orbitale M25, ideale per le merci dirette all'area di Londra e alle Midlands ”.

“Sheerness promette di essere un eccellente 'porto partner', con un piano ambizioso per aumentare i suoi servizi nel prossimo decennio. Continuiamo inoltre a consolidare la nostra partnership con il porto di Calais e siamo entusiasti di espandere i nostri servizi al porto in quanto segna la realizzazione del suo progetto di espansione multimilionario ”.

“Il lancio di una nuova rotta in questo momento è una forte indicazione del nostro impegno nei confronti dei nostri clienti, della nostra fiducia nella popolarità dei servizi DFDS e di un investimento che aiuterà a rilanciare sia l'economia britannica che quella francese. È in linea con la nostra strategia aziendale, aiutandoci ad espandere la nostra rete di trasporto merci e offrire soluzioni che aiutano i nostri clienti, le comunità e la nostra attività a crescere ".

Jean-Marc Puissesseau, Presidente, Porto di Calais, ha dichiarato: “Siamo molto orgogliosi che DFDS, primo operatore RoRo in Europa, abbia scelto il porto di Calais per proporre la sua nuova rotta non accompagnata per il Regno Unito. È un chiaro segno di fiducia nella capacità del porto di creare valore per i nostri clienti. Questo nuovo servizio si adatterà perfettamente alle autostrade ferroviarie in esercizio a Calais provenienti da Italia, Spagna e Francia meridionale ”.

Richard Goffin, Direttore del porto, London Medway ha dichiarato: “Siamo lieti di accogliere un nuovo servizio di trasporto merci non accompagnato da DFDS. Questo è il primo servizio di traghetti da quando Olau Line ha cessato di operare nel 1994. Nell'ultimo anno, abbiamo verificato la Brexit in numerosi dei nostri porti, incluso London Medway, aumentando la resilienza per gestire carichi aggiuntivi per ridurre i ritardi e massimizzare l'efficienza fornire una proposta più attraente e un punto di ingresso del Regno Unito rispetto ad altri porti meridionali. La nostra posizione strategica offre vicinanza ai vantaggi del mercato e continuiamo a portare avanti gli investimenti pianificati nelle nostre persone, processi e tecnologia, creando ulteriori opportunità per i nostri clienti attraverso la diversificazione, nonché la creazione di un massimo di 100 posti di lavoro locali diretti e indiretti . "

La combinazione delle sfide poste dalla Brexit e dal Covid-19 ha esposto i conducenti e le società di trasporto a vulnerabilità nelle catene di approvvigionamento in tutto il mondo. Ciò ha portato molti proprietari di merci e vettori a rivalutare i loro piani di trasporto e scegliere diversi porti, diversi metodi di spedizione e cambiare modalità di trasporto al fine di preservare le catene di approvvigionamento. Date le attuali restrizioni sui viaggi internazionali, controlli di frontiera più severi e minacce COVID-19, uno dei vantaggi più evidenti è che, utilizzando metodi senza conducente, il rischio di ritardi associati a quelle particolari sfide è ridotto.

“Le nostre strutture RoRo dedicate possono ospitare merci non accompagnate, fornendo un'enorme opportunità agli operatori RoRo di ottenere facilmente un accesso incontrollato a Londra e al sud-est attraverso London Medway, risparmiando tempo. L'annuncio di questo nuovo servizio è indicativo di questo cambiamento e della crescente domanda di servizi di trasporto merci non accompagnati per supportare i cambiamenti del mercato e adattarsi alle mutevoli esigenze di proprietari di merci, trasportatori e compagnie di navigazione. "

"Questo nuovo servizio sfrutterà la capacità in parte abilitata dai finanziamenti per la resilienza del Dipartimento dei trasporti (DfT) nel 2019".

Newbuilding per i Paesi Baltici presto pronto per le prove in mare

A lot is happening at Guangzhou Shipyard International in China where our new combined freight and passenger ferry for the Baltic Sea is being built. On Friday 19 March, another milestone was reached as the inclining test was successfully carried out.

Steen Haurum, Site Manager, says: “An inclining test’s purpose is to establish the vessel’s centre of gravity. Since this is a crucial parameter when calculating stability, it is of course important that the value is accurate, which is why the vessel must be almost finished. This means that the hull must be finalized, and all major equipment installed.

Steen adds, “With the inclining test completed and interior well underway, we now we have another huge task ahead: commissioning of all onboard systems and finalization of the 230-metre-long ferry including sea trials”.

Impressions of the interior design 

The ferry will have capacity for 600 passengers and 270 trailers. Passengers can choose between standard and deluxe cabins.  Two new cabin types have been introduced – allergy friendly and family cabins. The 120 m² onboard shop is three times bigger than on current Baltic vessels.

Drivers can also look forward to their own buffet-restaurant with a lounge area, as the Road Kings brand is re-introduced on our Baltic Routes.

While the final look and feel is still months ahead, the interior design is already taking great shape. The first ship is expected to be completed in the second half of the summer.

Close to sea trials 
Captain Mindaugas Nosavičius, Mechanic Arvydas Maksimavičius and Second Mechanic Mantas Jokšas have left Lithuania and are currently on their way to the shipyard.

Captain Nosavičius, says: “One of the goals for this trip is to get acquainted with the ferry’s machinery, equipment and technology. We’llalso take part in the extensive sea trials which, if all goes well, should take place in the middle of April and last several days. These trials test speed, manoeuvrability, equipment and safety features.“

The trip to China is a challenge in itself. They will have to do eight Covid-19 tests and 21 days isolation in China.

They are planning to stay until mid-May and will be replaced by Captain Vytautas Valteras, Chief Mechanic Pavel Chandogin and Second Mechanic David Viršila.

Domande e risposte con Steve Newbery sulla Côte d'Opale

La Côte d'Opale è il nostro imminente traghetto combinato passeggeri e merci destinato alla Manica. Attualmente è in costruzione presso l'AVIC WEIHAI SHIPYARD CO LTD in Cina. Con l'avvicinarsi del varo, abbiamo pensato di raggiungere il nostro direttore commerciale di bordo, Steve Newbery, per saperne di più su questa nave che salperà con noi quest'estate.

Cosa ti emoziona di più per la nuova nave Côte d'Opale? 

io sono entusiasta del impatto che avrà sui nostri clienti. Con capacità di carico aggiuntivaspaziosi ristoranti interni, nuovo Duty free Sluppolo e zone relax, sarà un fantastico shiop sia per i nostri clienti merci che per i turisti.

Cosa lo rende diverso dal Calais Seaways che sta sostituendo? 

Il Côte d'Opale è molto più lungo. In effetti, sarà la nave più lunga sul canale, il che significa capacità di carico sarà notevolmente migliorato. Plus, ci sarà tanto spazio per rilassarsi, mangiare un boccone e respirare l'aria di mare sul ponte. Il Côte d'Opale ha la metà del numero di motori di Calais Seaways, quindi sarà molto più rispettoso dell'ambiente con miglioramenti nel consumo di carburante e carbon demissioni di ioossido rispetto alle Calais Seaways. Offrirà anche un incrocio molto fluido con la sua stabilizzazione attiva.

Cosa possono aspettarsi di trovare i passeggeri a bordo? 

Il Côte d'Opale avrà il più grande Duty free rspazio etail sul canale con 1100 piazza metri.  Il nostro negozio a bordo offrirà risparmi Duty Free fino a 50% su una gamma di profumi, vini, liquori e altro ancora di prima qualità! 

Offrirà anche una scelta di tre ristoranti con vari piatti, alcuni ispirati al Côte d'Opale regione stessa.  

Poiché i nostri traghetti sono operativi 24 ore al giorno, ci saranno anche spazi dedicati a bordo per il relax dei passeggeri. La nostra Premium Lounge offrirà ai passeggeri uno spazio esclusivo e rilassato spendere un traversata tranquilla con vista panoramica sul mare e rinfresco gratuito. Ma penso che tutti noteranno lo spazio rilassante a disposizione a bordo per godersi il viaggio.  

Senza dimenticare i nostri autisti di merci, la lounge Road Kings offrirà pranzo gratuito, docce e un posto per riposare i conducenti.  Sarà il più grande Road Kings e fornirà tutto ciò di cui i nostri stimati conducenti hanno bisogno per rilassarsi e rinfrescarsi.  

Descrivi la Côte d'Opale in tre parole. 

Spazioso, moderno e eccitante.

Quando salperà la Côte d'Opale? 

Tlui Côte d'Opale salperà questa estate, giusto in tempo per quelli tanto atteso vacanze estive, e tutto tlui DFDS Il team del canale non vede l'ora di darle il benvenuto.   


Steve Newbery