I siti del patrimonio mondiale dell'UNESCO ispirano nuovi nomi per la flotta turca

Durante l'incontro di integrazione a Istanbul, il 12 settembre, Niels Smedegaard ha consegnato il premio al sovrintendente dell'operazione Hasan Göler per il suo accattivante suggerimento di utilizzare i siti del patrimonio mondiale dell'UNESCO come nuovi nomi per le nostre 12 navi battenti bandiera turca.

Classico, bello, un occhio di bue. Puoi quasi percepire il respiro della storia nei nomi suggeriti dal sovrintendente dell'operazione Hasan Göler, BU Mediterranean, che ha vinto una competizione tra tutti i nostri colleghi turchi per i nuovi nomi delle nostre 12 navi battenti bandiera turca.

È stato impressionante il fatto che 107 colleghi hanno partecipato con 1761 nomi suggeriti in una gara lanciata da Peder Gellert e Selçuk Boztepe. Tuttavia, battendo il suggerimento di Hasan Göler che chiamiamo le navi dopo alcuni dei siti del patrimonio mondiale dell'UNESCO, che la Turchia ha in abbondanza, era impossibile, anche se l'amministratore delegato Serkan Akçin e l'ufficiale capo Ömür Aydoğan avevano anche grandi suggerimenti.

"Per garantire la massima influenza e accordo, abbiamo chiesto al personale di dare la priorità ai suggerimenti, e il risultato è stato molto simile a quello della scelta della commissione", afferma Peder Gellert, EP e responsabile della divisione Shipping.

"Le navi sono uniche e dovrebbero avere nomi unici. Sono anche veramente internazionali, quindi cosa potrebbe essere più appropriato dell'usare nomi che non solo la Turchia, ma l'intero Mediterraneo e in effetti la maggior parte del mondo, hanno familiarità e considerano legati al proprio patrimonio storico e mitico? Il suggerimento si adatta perfettamente anche alla nostra ambizione di utilizzare nomi locali e geografici in connessione con Seaways ", afferma Peder Gellert.

"Non siamo stati in grado di dare all'ONU Karadeniz il suo nuovo nome durante il suo recente periodo in bacino perché non avevamo tempo sufficiente per l'approvazione da parte delle autorità marittime. Tuttavia, possiamo informarti che la nave CEMIL BAYULGEN si chiamerà EPHESUS SEAWAYS in connessione con la sua installazione di allungamento e di lavaggio a dicembre. "

L'elenco di nomi suggerito da Hasan Göler e da utilizzare insieme a Seaways include: Troy, Cappadocia, Olympos, Assos, Artemis, Aspendos, Dardanelli, Zeugma, Sumela, Myra e Pergamon.

 

"Situato all'interno di quello che una volta era l'estuario del fiume Kaystros, Efeso comprende successivi insediamenti ellenistici e romani fondati in nuove località che seguivano la costa mentre si ritirava verso ovest. Gli scavi hanno rivelato grandi monumenti del periodo imperiale romano tra cui la Biblioteca di Celso e il Gran Teatro. L'antica città di Efeso è un eccezionale esempio di città portuale romana, con canale marittimo e bacino portuale. "

Settembre 17, 2018